1. IN QUESTA ROMA CON LE PEZZE AL CULO CI PENSA L’AMBASCIATA FRANCESE A TENERE SU L’UMORE TRISTE DEGLI EX POTENTONI INCORONANDOLI CON LA LEGION D’ONORE 2. POCHI OSPITI PER LA CRAXISSIMA MARGHERITA BONIVER CHE SI APPUNTA SUL PETTO “CAVALIERE” DELLA LEGION D’ONORE, MENTRE IL “COMMENDATORE” (TITOLO PIÙ IMPORTANTE) GRISSINO FASSINO È FESTEGGIATO DALLA MEJO VECCHIAIA: REICHLIN, AMATO, DE RITA, E IL SACRO DUO DI INTESA: SALZA E BAZOLI (MANCAVA IL BANCHIERE CHIAMPARINO) 3. CI SONO MORETTI E I CAPI DEI TRENI FRANCESI: IN FONDO È UN PREMIO ANCHE ALLA TAV 4. TRA LA FOLLA CHE OMAGGIA PIERINO, C’È LA MADONNA DEI PARIOLI GHERGO, IL PORTA-ORECCHINI DI ANNA SERAFINI DIACO, ARBORE, VIETTI, NICOLAIS, MARIO D’URSO, FURIO COLOMBO, CAPPON E PREZIOSI, GAMBERALE E FABIANI, BULGARI E FENDI, CHITI E BARATTA

Condividi questo articolo
  • Video di Veronica Del Soldà per Dagospia

    La Legion d'Onore a Boniver e Fassino

    Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia


    1. PIERO FASSINO HA RICEVUTO A PALAZZO FARNESE LA LEGIONE D'ONORE
    Da www.quotidianopiemontese.it

    Il sindaco di Torino, Piero Fassino ha ricevuto l'onorificenza di Commendatore della Legione d'Onore, dall'Ambasciatore Alain Le Roy, a Palazzo Farnese a Roma sede dell'ambasciata francese in Italia. L'Ambasciatore ha rievocato le cariche politiche e responsabilità ministeriali assunte da Piero Fassino, il suo noto impegno europeo e la volotà di sviluppare i rapporti fra Italia e Francia: "Mi vorrei congratulare con Lei per l'amicizia dimostrata alla Francia.

    Susanna e Margherita Boniver con Alain Le Roy Legion d Onore BoniverSusanna e Margherita Boniver con Alain Le Roy Legion d Onore Boniver

    Durante tutti questi anni, Lei ha stretto legami profondi, sinceri e fiduciosi con la Francia, con i suoi rappresentanti e i suoi responsabili politici. In quanto Piemontese, aveva di certo alcune predisposizioni perché, come da Lei spesso sottolineato, la capitale del Piemonte, grazie alla sua storia e alla sua cultura, è ovviamente orientata verso la Francia.Sotto la Sua guida, Torino è diventata, in molti settori, una "città pilota" delle relazioni italo-francesi. È gemellata con diverse città francesi come Lille e Chambéry e ha concluso accordi particolari con Cannes e Lione, con la quale ha firmato un anno fa un accordo di cooperazione.

    Stefania Craxi Enrico Letta Boniver Legion d Onore BoniverStefania Craxi Enrico Letta Boniver Legion d Onore Boniver

    2. FRANCIA: LEGION D'ONORE A MARGHERITA BONIVER
    (ASCA) - Il Presidente della Repubblica Francese, Francois Hollande, ha conferito la Legion d'Onore a Margherita Boniver su proposta dell'Ambasciatore di Francia in Italia, Alain Le Roy. Con l'alta onorificenza, si legge nella motivazione, ''le autorita' francesi hanno voluto esprimere la propria riconoscenza per la fruttuosa collaborazione stabilita nell'interesse reciproco dei nostri due paesi''.

    Sandra Monteleoni e Alex Ponti Legion d Onore BoniverSandra Monteleoni e Alex Ponti Legion d Onore Boniver Margherita Boniver Legion d Onore BoniverMargherita Boniver Legion d Onore Boniver

    Margherita Boniver, che e' stata piu' volte ministro, sottosegretario agli Esteri e, piu' di recente, Inviato Speciale del Ministro degli Affari Esteri per le emergenze umanitarie, ha espresso soddisfazione e orgoglio per l'onorificenza che le e' stata conferita: ''Sono onorata e lusingata di questo riconoscimento, che proviene da un paese che ammiro molto, la Francia, che ha sempre rappresentato un simbolo della lotta a favore dei diritti umani. Ricordo, a questo proposito, che fu proprio con il mio collega francese Bernard Kouchner che, all'inizio delle guerre balcaniche, aprimmo un corridoio umanitario con Dubrovnik, portando in salvo 2500 persone, anziani, donne e bambini, sulla nave umanitaria San Marco''.

    Mario D Urso e Gianni Letta Legion d Onore BoniverMario D Urso e Gianni Letta Legion d Onore Boniver

    La ''Legion d'Honneur'' si aggiunge a una serie di altre onorificenze gia' conferite a Margherita Boniver, tra le quali la Medaglia d'argento al Valore Civile della Repubblica Italiana e il titolo a Gran Oficial dell'Orden de Mayo della Repubblica Argentina

     

     

    Condividi questo articolo

    FOTOGALLERY

    media e tv

    politica

    business

    cronache

    sport

    cafonal