1. VOLETE SAPERE COSA SI PROVA A CRESCERE NEL POSTO PIÙ LUSSURIOSO AL MONDO? VE LO SPIEGA COOPER HEFNER, FIGLIO DI HUGH, CREATORE E PADRONE DELLA PLAYBOY MANSION 2. “NELLA VILLA OGNI SERA SI CONSUMAVANO FESTE SELVAGGE E ORGE. I GRANDI CI TENEVANO ALL’OSCURO, MA SPIAVAMO QUELLO CHE SUCCEDEVA AI PIANI BASSI” (VIDEO-TOUR DELLA CASA) 3. “LA GROTTA DOVE I GRANDI SI LASCIAVANO ANDARE, PER NOI FIGLI ERA IL LUOGO IN CUI VIVERE AVVENTURE IN STILE INDIANA JONES; LA SALA GIOCHI PIENA DI CUSCINI E TAPPETI SU CUI SCOPAVANO LE CONIGLIETTE, ERA PER LUI IL POSTO DOVE GIOCARE A FLIPPER” 4. “AVEVAMO ANCHE UNO ZOO PRIVATO CON SCIMMIE, PAVONI, PAPPAGALLI E ANIMALI ESOTICI. DI GIORNO PORTAVAMO I NOSTRI COMPAGNI DI SCUOLA IN GITA QUI, ANCHE TRENTA BAMBINI ALLA VOLTA, MA I GENITORI VOLEVANO ESSERE PRESENTI PER CONTROLLARE”

Condividi questo articolo
  • da www.businessinsider.com

     

    VIDEO PLAYBOY MANSION

     

    http://www.businessinsider.com/playboy-mansion-tour-hugh-hefner-playmates-2014-11#ooid=RsZWVlcTrzFjfbCRyBxcxcI8zaEt3dyB

     

     

    hugh hefner con i figli hugh hefner con i figli

    La “Playboy Mansion” si trova a Los Angeles ed è la sede della rivista “PlayBoy”, diventata famosa negli anni '70 per le selvagge feste di Hugh Hefner. E’ il stile gotico-Tudor, ha una superficie di oltre 2.000 metri quadrati e sorge su un terreno di quasi 22.000 metri quadrati. Ha ben 29 stanze e include una cantina, una sterminata sala giochi, uno zoo, campi da tennis, una cascata e una zona piscina, con la famosa grotta.

    in piscina all palyboy mansion in piscina all palyboy mansion

     

    La reggia è associata alla frequentazione assidua e desnuda delle “playmate”, ma è stata anche la casa dove è cresciuto il figlio minore di Hefner, Cooper, oggi ventitreenne. Mentre per tutti la sua casa è il mondo delle meraviglie per adulti, per lui è l’opposto: la grotta dove i grandi si dedicavano alle orge, per Cooper era il luogo in cui vivere avventure in stile Indiana Jones, la sala giochi con la stanza piena di cuscini e tappeti su cui si sdraiavano e snodavano le conigliette, era per lui il posto per giocare a flipper e a biliardo. Nel juke box niente Miley Cyrus o Ariana Grande, solo sensuali classici di Frank Sinatra e Glenn Miller.

    playboy mansion 2 playboy mansion 2

     

    Racconta Cooper: «I nostri genitori ci hanno protetti. Eravamo tenuti fuori dal mondo degli adulti e dalle feste. Da adolescenti eravamo confinati ai piani alti ma con gli amici sbirciavamo cosa succedeva di sotto. I miei non lo hanno mai scoperto. Avevamo anche uno zoo privato con scimmie, pavoni, pappagalli e animali esotici. Di giorno portavamo i nostri compagni di scuola in gita qui, anche trenta bambini alla volta, ma i genitori volevano essere presenti per controllare».

    playboy mansion 4 playboy mansion 4 playboy mansion 5 playboy mansion 5 zoo della palyboy mansion zoo della palyboy mansion stanza dei cuscini alla palyboy mansion stanza dei cuscini alla palyboy mansion tappeti elastici alla palyboy mansion tappeti elastici alla palyboy mansion playboy playmates deisy sarah teles soapy bath playboy playmates deisy sarah teles soapy bath playboy mansion bunnies playboy mansion bunnies playboy bunnies 1 playboy bunnies 1 playboy mansion disk 1 093 playboy mansion disk 1 093 playboy mansion 6 playboy mansion 6

     

     

    Condividi questo articolo

    FOTOGALLERY


    media e tv

    politica

    business

    cronache

    sport

    cafonal