CE L'HANNO TUTTI CON ME - FRECCERO RISPONDE ALL'ARTICOLO DI ''REPUBBLICA'' SUI SUOI FLOP: ''GLI ASCOLTI SONO IN CRESCITA, RICEVO ATTACCHI CONTINUI. MA I DATI SONO INCONFUTABILI'' - INVECE LI HA CONFUTATI ANDREA FABIANO, RICORDANDO CHE GLI ASCOLTI CRESCONO NEL 2019 PERCHÉ NON CI SONO LE TREMENDE TRIBUNE POLITICHE DELL'ANNO SCORSO – FUORI SORTINO E LA GIOVANNINI, "POPOLO SOVRANO" DIVENTA UN PROGRAMMA DI INCHIESTE CONDOTTO DAL SOLO PIERVINCENZI, "POVERA PATRIA" TRASLOCA AL LUNEDÌ (IN SECONDA SERATA)

-

Condividi questo articolo

FRECCERO RISPONDE A QUESTO ARTICOLO DI ''REPUBBLICA'' (CHE RIPRENDEVA - SENZA CITARE OF COURSE - LA DAGO-ANTICIPAZIONE SULLA CHIUSURA DI ''POPOLO SOVRANO'')

aggressione a daniele piervincenzi a pescara da popolo sovrano 4 aggressione a daniele piervincenzi a pescara da popolo sovrano 4

http://m.dagospia.com/freccero-sospende-popolo-sovrano-domani-decido-se-chiuderlo-o-meno-la-satira-di-bottura-e-il-libro-199151

 

 

MA NON RISPONDE SUL PUNTO ALLA LETTERA DI FABIANO, CHE COLLEGA I MAGGIORI ASCOLTI DI QUEST'ANNO RISPETTO AL 2018 AL FATTO CHE MANCAVANO LE VENTI, TREMENDE, CONFERENZE STAMPA POLITICHE CHE L'ANNO SCORSO PIOMBARONO L'AUDITEL DI RAI2

 

https://m.dagospia.com/andrea-fabiano-ex-direttore-di-rai2-smonta-il-successo-di-freccero-a-febbraio-199105

 

DAGONOTA

Perché "Popolo Sovrano" non è stato cancellato dal palinsesto di Rai2? Nonostante il flop, alla fine è stato deciso di far saltare il "prime time" e di spostare la trasmissione in seconda serata, con un taglio "d'inchiesta" e con la sola conduzione di Daniele Piervincenzi. Saltano Eva Giovannini e Alessandro Sortino, ma il programma si salva, per due ragioni. Innanzitutto c'è da onorare il contratto con Fremantle, e poi la chiusura avrebbe creato una frattura netta (e mediatica) con l'amministratore delegato Fabrizio Salini.

 

CON UN PALINSESTO RINNOVATO, L'INFORMAZIONE DI RAI2 CAMBIA VOLTO

freccero freccero

COMUNICATO STAMPA

 

Contenuti nuovi, riorganizzati in una forma più organica, talk show ma anche approfondimenti e grandi inchieste giornalistiche capaci di dare autorevolezza alla Rete tenendo conto dello scenario competitivo attuale.

 

Sono i cardini dell’offerta televisiva in continua evoluzione di Rai2 che avvierà una riprogrammazione del proprio palinsesto per dare nuova veste e nuove collocazioni ai programmi di informazione. “Povera Patria”, il talk politico condotto da Annalisa Bruchi con Aldo Cazzullo e Alessandro Giuli, dal 1° aprile andrà in onda il lunedì in seconda serata, mentre “Popolo Sovrano” si trasformerà in un programma di inchieste condotto da Daniele Piervincenzi, in onda il venerdì in seconda serata.

 

“Con un grande programma di inchieste vogliamo rafforzare il palinsesto della seconda rete – dichiara il direttore di Rai2, Carlo Freccero – siamo alla ricerca continua di nuove strade, nuove soluzioni per attrarre il pubblico.

 

aldo cazzullo annalisa bruchi alessandro giuli matteo salvini povera patria aldo cazzullo annalisa bruchi alessandro giuli matteo salvini povera patria

Ci siamo concentrati sui due programmi di punta dell’informazione della Rete, abbiamo chiesto a tutti un maggiore impegno, scegliendo soluzioni alternative che lascino crescere questi prodotti che forse all’inizio sono stati penalizzati dalla concorrenza di altri talk molto affermati. La ricerca editoriale continua, non ci possiamo fossilizzare, il palinsesto di una rete deve essere vivo e mobile”.

 

Lettera di Carlo Freccero a ''la Repubblica''

 

Caro direttore, da quando sono rientrato in Rai ricevo attacchi continui. Se dovessi rispondere singolarmente non avrei più tempo per lavorare.

andrea fabiano andrea fabiano

Tutte le critiche sono legittime, ma, ogni tanto rischiano di essere pretestuose.

Al netto di ciò sottolineo alcuni dati, ad oggi inconfutabili. Nel periodo trascorso da dopo Sanremo gli ascolti complessivi della rete (rispetto allo stesso periodo del 2018) sono aumentati in modo miracoloso.

 

freccero ultimo tango freccero ultimo tango

Nella fascia 21.30-23.30 (fascia fondamentale, pregiata da un punto di vista pubblicitario) siamo al +1,74% di share (2019: 6,99% - 2018: 5,25%).

 

Tutto ciò assume ancora più valore se si considera che Rai2 sta assecondando la sua vocazione: quella di cercare di sperimentare nuovi programmi e intercettare un pubblico che da anni ha abbandonato la televisione pubblica.

Questi risultati sono stati ottenuti con un rapporto ascolti/costo nettamente inferiore agli anni precedenti.

Carlo Freccero Direttore di Rai2.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute