CHE ROTTURA DI BAGLIONI! - NUOVO SEQUESTRO DISPOSTO DAL GIP DEL TRIBUNALE DI MONZA CONTRO “STRISCIA LA NOTIZIA” - E' IL SECONDO CAPITOLO DELLA BATTAGLIA LEGALE TRA CLAUDIO BAGLIONI ACCUSATO DI PLAGIO DAL TG SATIRICO DI ANTONIO RICCI - SI TRATTA DI UN PROCEDIMENTO PENALE IN CUI SONO GIÀ INDAGATI PER DIFFAMAZIONE LO STESSO RICCI, ENZO IACCHETTI, EZIO GREGGIO E ANTONIO MONTANARI (IN ARTE MAGO CASANOVA) E CHE ORA VEDE ACCUSATO DELLO STESSO REATO ANCHE GERRY SCOTTI - SEQUESTRATA LA SEZIONE DEL SITO INTERNET CON I RIFERIMENTI AL LIBRO "TUTTI POETI CON CLAUDIO""

-

Condividi questo articolo


Sandro De Riccardis, Luca De Vito per www.repubblica.it

 

antonio ricci antonio ricci

Un nuovo sequestro disposto dal gip del Tribunale di Monza contro Striscia La Notizia. E' il secondo capitolo della battaglia tra Claudio Baglioni e il tg satirico che accusa il cantante di plagio: un procedimento penale in cui sono già indagati per diffamazione Antonio Ricci, Enzo Iacchetti, Ezio Greggio e Antonio Montanari (in arte Mago Casanova) e che ora vede accusato dello stesso reato anche il conduttore di Striscia Gerry Scotti. Dopo il primo provvedimento di maggio, il gip Gianluca Tenchio ha disposto nuovamente un sequestro del sito internet di Striscia "limitatamente e con esclusivo riferimento alle parti contenenti tutti i riferimenti al libro "Tutti poeti con Claudio"".

 

claudio baglioni claudio baglioni

La nuova ordinanza arriva in seguito a un'integrazione di denuncia da parte dell'avvocato di Baglioni, Gabriele Minniti, avvenuta lo scorso 14 giugno: anche dopo il primo sequestro sul sito risultavano infatti presenti due puntate in cui il presentatore Gerry Scotti aveva nuovamente invitato il pubblico televisivo a scaricare il libro "Tutti poeti con Claudio".

 

Si tratta di una pubblicazione in cui sono presenti una serie di accuse secondo cui Baglioni per le sue canzoni avrebbe copiato da poeti, letterati e da altri musicisti. I riferimenti sarebbero, tra gli altri, ad Alfred Tennyson, Evgenij Evtusenko, Cesare Pavese, Pierpaolo Pasolini, Oscar Wilde, Francis Scott Fitzgerald, Federico Garcia Lorca, Emily Dickinson, Edgar Lee Master. Le accuse di striscia nei confronti del cantautore sono quelle di aver in sostanza copiato o di essersi ispirato per le proprio canzioni ai testi di poesie altrui e di non averlo fatto presente al pubblico.

claudio baglioni copia stanislaw jerzy lec da tutti poeti con claudio claudio baglioni copia stanislaw jerzy lec da tutti poeti con claudio

 

Un libro, quello di Striscia, in cui secondo il giudice "Baglioni viene ripetutamente definito con termini tali da farlo passare come un disonesto, che copia senza neppure dirlo e in tal modo inganna il pubblico". Il tribunale torna quindi a dare ragione al cantautore.

 

 

tutti poeti con claudio edizioni zibaglione tutti poeti con claudio edizioni zibaglione

"Non vi è dubbio che accusare di plagio, nei termini indicati, un famosissimo cantante sia condotta idonea a lederne la reputazione - scrive ancora il giudice -. Nel caso di specie quanto sostenuto dagli autori del libro e dal programma TV è in parte non veritiero, in parte frutto di manipolazione". Antonio Ricci, in occasione del primo sequestro, aveva dichiarato: "Noi non abbiamo offeso nessuno. Abbiamo raccolto e verificato le segnalazioni di spettatori e fan pentiti. I giudici stabiliranno se siamo nei limiti della satira. Per me si tratta di una manovra intimidatoria di Baglioni nei confronti di una libera trasmissione".

 

Condividi questo articolo

media e tv

GRANDE BORDELLO! GINEVRA, TU QUOQUE: E’ STATA CACCIATA DALLA CASA DEL GRANDE FRATELLO LA LAMBORGHINI. CON UNA STORIA DI BULLISMO ALLE SPALLE AVEVA DETTO CHE ERA GIUSTO CHE MARCO BELLAVIA VENISSE BULLIZZATO! ANCHE CIACCI ELIMINATO A FUROR DI POPOLO – IL PRIMO BACIO AL “GF VIP” E’ TRA DUE UOMINI (MA UNO DEI DUE E’ PAZZO DI ANTONELLA FIORDELISI) – ERA DAMIANO DEI MANESKIN L’UOMO ATTOVAGLIATO CON BARBARA POLITI A MILANO? IL COACH CUBANO AMAURYS PEREZ: “OGNUNO CON IL SUO SEDERE CI FA QUELLO CHE VUOLE” (NON SOLO CON QUELLO!)

politica

VAI AVANTI TU CHE A ME VIENE DA RIDERE – MENTRE PER GLI ITALIANI È IN ARRIVO UNA MAXI-STANGATA SULLE BOLLETTE DA 2.942 EURO SU BASE ANNUA A FAMIGLIA, LA MELONI PREFERISCE MANDARE DRAGHI A TRATTARE A BRUXELLES SUL GAS - LA "DRAGHETTA" GIURERÀ DOPO IL CONSIGLIO EUROPEO DEL 20-21 OTTOBRE SULL'ENERGIA (L'ITALIA SARÀ RAPPRESENTATA DAL PREMIER USCENTE). AL COLLE NON DISPIACE QUESTA SOLUZIONE. MA PER LA MELONI IL PROBLEMA E’ L'ASSE GERMANIA-FRANCIA CHE TAGLIA FUORI L'ITALIA MALDESTRA

business

cronache

sport

cafonal

CAFONAL MONSTRE! – UN BOMBARDAMENTO DI ZIGOMI RIGONFI E COLATE DI BOTOX HANNO INVASO LA FESTA DI COMPLEANNO DI GIACOMO URTIS. PER FESTEGGIARE I 44 ANNI DEL CHIRURGO DEI VIP SI SONO RITROVATI LA PRINCIPESSA FAKE LULÙ SELASSIÉ, SANDROCCHIA MILO CON LE GUANCE SMALTATE CHE FACEVANO SCOPA CON QUELLE DI CARMEN RUSSO. NELLA GALLERIA DEGLI ORRORI FINISCONO PER DIRETTISSIMA LA GIACCA IN PELLE DI MASSIMO BOLDI, I CAPELLI DI GIUCAS CASELLA E… - LE PRIMAVERE SFIORITE DELLA CALDONAZZO E IL MISTERO DELLA COTONATISSIMA MARIA MONSE'

viaggi

salute