CIAK, SI MUORE! – L’INCIDENTE SUL SET DI “RUST”, IN CUI ALEC BALDWIN HA UCCISO LA DIRETTRICE DELLA FOTOGRAFIA, È SOLO L’ULTIMO DI UNA LUNGA SERIE NELLA STORIA DEL CINEMA – NEL 1993 BRANDON LEE VENNE UCCISO A 28 ANNI DA UN COLPO DI PISTOLA ESPLOSO SUL SET DEL FILM “IL CORVO” – NEL 1983 VIC MORROW E DUE COMPARSE MORIRONO NELLO SCHIANTO DI UN ELICOTTERO - JOHN BERNECKER È DECEDUTO GIRANDO “THE WALKING DEAD” PER UN SALTO SBAGLIATO DA UN BALCONE. MA IL SET CON IL MAGGIOR NUMERO DI MORTI RESTA… VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Da "www.corriere.it"

 

Brandon Lee rimasto ucciso sul set de Il Corvo

brandon lee brandon lee

L'incidente avvenuto sul set del film «Rust» — in cui Alec Baldwin ha sparato alcuni colpi di pistola uccidendo la direttrice della fotografia Halyna Hutchins e ferendo il regista del film Joel Souza — è solo l'ultimo di una serie nella storia del cinema. Aveva scioccato il mondo la morte di Brandon Lee.

 

Era il 31 marzo del 1993 quando, per un colpo di pistola accidentale sparato sul set de «Il Corvo», l’attore morì: aveva 28 anni. I produttori parlarono subito di una serie di eventi sfortunati, ma aveva colpito tutti il fatto che al momento dello sparo Lee stesse girando la scena in cui il suo personaggio ricorda il momento della sua morte. A sparare fu Michael Massee, l’interprete del personaggio di Funboy.

vic morrow vic morrow

 

Vic Morrow e due comparse morte sul set di Ai confini della realtà

Tre attori sono morti invece sul set del film del 1983, «Ai confini della realtà»: durante le riprese un elicottero si schiantò uccidendo l’attore Vic Morrow e due comparse (Myca Dinh Le e Renee Shin-Yi Chen). Dietro la macchina da presa c’era John Landis. Morrow e Dinh furono decapitati dalle pale dell’elicottero, dopo che aveva perso il controllo fino allo schianto.

 

Harry O'Connor in Xxx

harry o'connor harry o'connor

Harry O’Connor, era una controfigura di successo a Hollywood. Nel film con protagonista Vin Diesel, diretto da Rob Cohen, mentre vestiva i suoi panni in una scena d’azione, si lanciò da un’auto in volo con il paracadute ma finì contro un ponte, rimanendo ucciso all’istante. La scena è stata inclusa nella pellicola, anche se comprensibilmente senza lo schianto finale.

 

John Bernecker morto girando The Walking Dead

Incidente mortale anche sul set della celebre serie tv con i morti viventi protagonisti. Il 12 luglio 2017, durante le riprese dell’ottava stagione, lo stuntman John Bernecker per un salto sbagliato dal balcone atterrò di testa sul cemento, morendo poco dopo.

top gun top gun

 

Il pilota Art Scholl in Top Gun

Art Scholl, pilota e istruttore di volo, rimase ucciso durante le riprese di «Top Gun», nel 1985. L’uomo precipitò nell’oceano Pacifico, per un’acrobazia sbagliata: l’aereo non è più stato ritrovato.

the sword of tipu sultan 12 the sword of tipu sultan 12

 

The Sword of Tipu Sultan

Ad oggi, il set cinematografico con il maggior numero di morti resta quello di «The Sword of Tipu Sultan», una seria tv indiana. Nel 1989 lo studio dove veniva registrata aveva preso fuoco e 62 persone morirono, intrappolate tra le fiamme. Il regista e attore Sanjay Khan era rimasto in ospedale per 13 mesi.

Alec Baldwin piange Alec Baldwin piange the sword of tipu sultan the sword of tipu sultan john bernecker 2 john bernecker 2 sparatoria sul set di rust tweet sparatoria sul set di rust tweet halyna hutchins halyna hutchins il set di rust dopo lo sparo il set di rust dopo lo sparo Alec Baldwin piange 2 Alec Baldwin piange 2 alec baldwin sul set di rust alec baldwin sul set di rust brandon lee 10 brandon lee 10 brandon lee 3 brandon lee 3 brandon lee 6 brandon lee 6 brandon lee 9 brandon lee 9 brandon lee brandon lee john bernecker john bernecker john bernecker john bernecker l'incidente di vic morrow l'incidente di vic morrow the sword of tipu sultan the sword of tipu sultan

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

PULIZIE IN CORSO A ROCCA SALIMBENI: IL TESORO STA TRATTANDO CON LA COMMISSIONE EUROPEA PER TROVARE UN COMPROMESSO SULLA PROROGA DELL’USCITA DELLO STATO DA MPS. LA SPERANZA DEL GOVERNO È RIUSCIRE A RIMANERE NEL CAPITALE DEL “MONTE” ALMENO FINO ALL’AUTUNNO 2023. BISOGNA TAGLIARE I RAMI SECCHI E SNELLIRE GLI ATTIVI, PER POI VENDERE L’AZIENDA RISANATA E DIMAGRITA. A QUEL PUNTO UNICREDIT POTREBBE RIENTRARE IN PARTITA - L’IPOTESI MASSIAH COME AD E I 6,2 MILIARDI DI RISCHI LEGALI DA SBOLOGNARE A FINTECNA, SOCIETÀ DI CDP

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute