IL DIVANO DEI GIUSTI – STASERA, QUASI ALLA FINE DI QUESTA ASSURDA ESTATE 2020, PASSA IL CANTO DEL CIGNO DEL CINEMA ITALIANO SCORREGGIONE IN PRIMA SERATA, E QUINDI LA NOSTRA SCELTA NON PUÒ CHE ESSERE L’ACCURATA RILETTURA DI “PAULO ROBERTO COTECHINO, CENTRAVANTI DI SFONDAMENTO” – ALLE 23 PASSA UN ALTRO CAPOLAVORO, MA DEL CINEMA EROTICO, “LE MALIZIE DI VENERE”, GRANDE CULT INTERNAZIONALE CON LAURA ANTONELLI PROTAGONISTA GIOVANE E BELLISSIMA. OLTRE TUTTO NUDISSIMA – VIDEO

-

Condividi questo articolo



 

 

 

 

Marco Giusti per Dagospia

alvaro vitali paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1 alvaro vitali paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1

 

Che vediamo oggi? Lo sapete benissimo. Stasera, quasi alla fine di questa assurda estate 2020, passa il canto del cigno del cinema italiano scorreggione in prima serata, Cine 34 alle 21, 10, e quindi la nostra scelta non può che essere l’accurata rilettura di “Paulo Roberto Cotechino, centravanti di sfondamento”.

 

paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 8 paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 8

Diretto da Nando Cicero, ormai venerato dai suoi fan come neanche Michelangelo Antonioni ai suoi bei tempi, e interpretato da Alvaro Vitali post-Pierino in doppio ruolo, quello dell’asso del calcio Paulo Roberto Cotechino e quello dello stagnino Alvaro.

alvaro vitali carmen russo paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento alvaro vitali carmen russo paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento

 

Poco abile, visto che nella prima scena ha scambiato le condotte dell’acqua per la doccia con lo scarico del water, in modo che proprio il suo sosia, il calciatore, si ritrova a fare una doccia pestilenziale. Praticamente di merda. Ma c’è anche Carmen Russo, come Eusebia, procace fidanzata del calciatore.

 

Su di lei dovrà vegliare lo stagnino Alvaro truccato come simil Cotechino. E Franca Valeri, meravigliosa come potente contessa Dinasty, interista troppo legata alle scommesse, che vuole fare fuori per tifoseria proprio il campione brasiliano. Prima con le minacce (“Me lo passeranno culo?” si domanda mentre detta al fedele servitore Mandingo un telegramma anonimo), poi con un potente veleno.

 

 

laura antonelli le malizie di venere 1 laura antonelli le malizie di venere 1

Che finisce però con il provocare un terribile mal di pancia a Alvaro proprio mentre balla con Euseubia. Il batterista lo copre tre volte quando il sedere di Alvaro si scatena, ma alla quarta perde il ritmo.

 

E’ poi la volta delle Brigate Pecorine, banditi sardi che rapiscono prima Alvaro, poi il vero Cotechino. Questi sarà rilasciato solo quando un baffuto bandito, Nino Terzo, figlio del capo della banda, Tiberio Murgia, avrà fatto 13 al Totocalcio con una schedina tutta X che lo porterà dritto a Parigi, alle Folies Bergere (“a fffeder le dddonne nude!” esplode Nino Terzo). Intanto lo zio di Alvaro, Mario Carotenuto, tiene d’occhio Eusebia con un sistema da guardone moderno.

 

 

PAULO ROBERTO COTECHINO – LA SCENA DEL CESSO PAULO ROBERTO COTECHINO – LA SCENA DEL CESSO

Il meno furbo Alvaro aveva ideato solo di mettere una Polaroid dentro la tazza del cesso, con il risultato di fotografare un sedere, il suo (“Questo culo non mi è nuovo”, aveva commentato lo zio). Insomma.

 

Scritta da Nando Cicero con l’aiuto del fido Francesco Milizia alla sua ultima prova e, probabilmente, anche di quello segreto del suo amico del cuore Giancarlo Fusco, che nel film fa la parte del giornalista Trombetti, è una grandissima tarda commediaccia. Ma è anche il punto di non ritorno di un genere e dello stesso Alvaro Vitali, che malgrado gli 80 milioni di lire che si fece dare qui da Luciano Martino, non ritroverà mai più la strada per tornare al successo.

le malizie di venere 1 le malizie di venere 1

 

Cicero inquadra Alvaro già nella prima scena proprio mentre esce dalla tazza del cesso e seguita poi con sederi all’aria e arie fetide.

 

paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1 paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1

Alvaro trionfa inutilmente in un cinema che già non esiste più. Proprio lui ricordava che il film era stato pensato per offrire al vero Paulo Roberto Falcao il ruolo di se stesso nel film come cameo, ma dopo aver letto il copione il campione non solo non fece nessuna apparizione nel film, ma diffidò la produzione dall’usare il suo nome e la maglia della Roma nel capolavoro.

 

laura antonelli le malizie di venere laura antonelli le malizie di venere

Per questo Cotechino è del Napoli. Attenti che alle 23 su Cielo tv passa un altro capolavoro, ma del cinema erotico, “Le malizie di Venere”, grande cult internazionale di Massimo Dallamano tratto dal romanzo di Leopold von Sacher Masoch “Venere in pelliccia”, con Laura Anonelli protagonista giovane e bellissima. Oltre tutto nudissima, con tanto di frusta in mano come da copione e biondissima.

 

carmen russo alvaro vitali paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento carmen russo alvaro vitali paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento

Il film, di produzione chiasso-monachese, venne girato come “Venere in pelliccia/Venus im pelz” da Dallamano e uscì in edizione integrale integrale in Germania nel1969. Ma da noi arrivò solo nel 1973, come “Venere nuda”, per essere subito tolto di mezzo dalla censura che non sopportava le scene di sesso dell’Antonelli e lo bocciò senza appello.

 

Venne così rieditato come “Le malizie di Venere”, scorciato al punto che si dovettero girare delle nuove scene, venti minuti circa, che facessero da cornice alla storia, girate da Paolo Heusch, con nuovi attori italiani, Giacomo Furia, Venantino Venantini (che fa l’hippy doppiato in bolognese) e Paul Muller, e un diverso cast tecnico (Sergio D’Offizi come direttore della fotografia, ad esempio). Anche così ha molti fan. L’Antonelli rimane bellissima, anche se c’è molto meno sesso rispetto alla versione originale. Ma ci resta la curiosità di capire cosa vedremo stasera.

alvaro vitali moana pozzi paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento alvaro vitali moana pozzi paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1 4 paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1 4 paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1 paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1 paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 6 paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 6 paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 7 paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 7 laura antonelli le malizie di venere laura antonelli le malizie di venere alvaro vitali carmen russo paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1 alvaro vitali carmen russo paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1 le malizie di venere 3 le malizie di venere 3 le malizie di venere 2 le malizie di venere 2 le malizie di venere 3 le malizie di venere 3 carmen russo alvaro vitali paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1 carmen russo alvaro vitali paulo roberto cotechino, centravanti di sfondamento 1 le malizie di venere2 le malizie di venere2 laura antonelli le malizie di venere 7 laura antonelli le malizie di venere 7 le malizie di venere le malizie di venere

 

Condividi questo articolo



media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

“SERVE IL LOCKDOWN A MILANO, GENOVA, TORINO E NAPOLI” - WALTER RICCIARDI: “LA SEMPLICE RACCOMANDAZIONE A NON MUOVERSI DI CASA RIDUCE DEL 3% L'INCIDENZA DEI CONTAGI, IL LOCKDOWN DEL 25%. SE A QUESTO ACCOPPIAMO LO SMART WORKING, CHE VALE UN ALTRO 13% E IL 15% DETERMINATO DALLA CHIUSURA DELLE SCUOLE SI ARRIVA A QUEL 60% CHE SERVE PER RAFFREDDARE L'EPIDEMIA - IL RINVIO DI RICOVERI E INTERVENTI STA FACENDO AUMENTARE DEL 10 PER CENTO LA MORTALITÀ PER MALATTIE ONCOLOGICHE E CARDIOVASCOLARI”

salute