1. FERMI TUTTI, DAGOSPIA ELEGGE “L’UOMO DELL’ANNO 2017”: E' “EL NEGRO DE WHATSAPP”
2. IL MISTERIOSO UOMO CON CAPPELLINO, ASCIUGAMANO VERDE E ABBONDANTE RANDELLO CHE HA MESSO IN FALLO LE CHAT DI WHATSAPP CON 'MEME' DI OGNI ORDINE, GRADO E DIMENSIONE
3. IL SUO SUCCESSO E’ IL RITORNO ALLA CENTRALITA’ DEL PENE, CHE SI FA RIGIDO MA NON IRRIGIDISCE. ANCHE PER I MASCHIETTI IL PISELLO NON È PIÙ UNA RIMOZIONE DA NASCONDERE NELL'INCONSCIO (“FOSSI FROCIO?”) MA UN FATTO DI VITA, EROGATORE DI BENESSERE FISICO
4. IL "BELLO" NON E'  PIU' SOLO IL CORPO FEMMINILE: I TEMPI CAMBIANO. ANCHE IL CAZZO-TABÙ DEL PORNO È SALTATO: IL 'PICCOLO DITTATORE' IMPONE CONSUMI FEMMINILI DI VIDEO HARD
 
 

Condividi questo articolo





VIDEO INTERVISTA DI UN BLOGGER SPAGNOLO AL PRESUNTO NEGRO DI WHATSAPP

 

EL NEGRO DEL WHATSAPP - JOHN JAIRO PEREZ - DISCOS FUENTES

 

DAGOREPORT

 

il nero di whatsapp 9 il nero di whatsapp 9

Mi confida Fabrizio: “Io l’ho visto crescere (senza doppio senso) su Whatsapp: lentamente, però, sono cominciate ad arrivare cose da Miami (in occasione del tifone), dal Brasile, dal Portogallo, dalla Gran Bretagna. Ed è un fenomeno così forte che ho l’impressione cominci a condizionare, in qualche modo, anche l’apertura delle foto: tutti, oramai, s’aspettano sempre sempre la spada nera”.

 

il nero di whatsapp 7 il nero di whatsapp 7

Essì, il virus del cosiddetto “Nero di Whatsapp” ormai è dilagante, oggetto di meme ossessivi e di inchieste pruriginose sulla “impossibile dimensione”, dove il membro smisurato del nero con cappellino e asciugamano troneggia minaccioso, photoshoppati in qualsiasi contesto, dalla scrivania della Regina Elisabetta fino alle terga del tecnico della Nazionale Ventura nel giorno della disfatta, da video celestiali che zummano infine sul “coso” nero a Belen la cui farfallino inguinale riproduce ora “El Negro de Whatsapp”. Fino all’estremo atto di Dagospia di eleggerlo ‘’l’uomo dell’anno”. Una piccola Età del Cazz per noi che non abbiamo avuto l'Età del Jazz?

il nero di whatsapp 6 il nero di whatsapp 6

 

Su Vice.com si sottolinea che “il primo risultato in italiano è una pagina di Facciabucco—una specie di social network—che si intitola "tutti i meme sul nero di WhatsApp" e il cui counter che segna 200mila visite. Ma ci sono anche oltre 1500 macro diverse sul tema su MemeGenerator, siti che vendono magliette con la sua foto a 16,99 euro, persino un articolo su uno di quei siti "satirici" pieni di bufale, intitolato "Esclusiva: svelata l'identità del nero di WhatsApp”.

 

DE BELLO FALLICO

il nero di whatsapp 4 il nero di whatsapp 4

Si spiega? E come si spiega? Anzitutto è necessario congratularsi con gli internauti. Perché si dà facilmente per scontato che il membro maschile non faccia più paura o trasgressione. Dritto o a penzoloni, lo troviamo dappertutto, no?. In barba all’”origine del mondo”, sempre meno gettonata, sorpassata dalla culonia babilonia delle Kardashian, il Santo Membro del “Nero” domina l’immaginario ricreativo, come sberleffo, come gioco, come sorpresa, come goliardata.

 

il nero di whatsapp 29 il nero di whatsapp 29

Ecco. La centralità del fallo, come portatore sano di conoscenza di sé, perché si muove e agisce ben prima del cervello, così assolutamente straordinario da diventare analogia di qualsiasi vittoria del piacere sul dolore, amministra e sbriga nei modi più espliciti, magari scherzosi, anche l'immaginario femminile. Essere o Penessere?, rimuginava tra sé e sé la donna di ieri, sfibrata sotto i colpi dell'isteria catto-fobica.

 

il nero di whatsapp 28 il nero di whatsapp 28

Oggi, sempre più vispo e numeroso, il mondo femminile ha cominciato a consumare i Rocco Siffredi digitali. Così, il cazzo non è uno strumento "vizioso", da nascondere nelle pieghe di ciacole e pettegolezzi e "mammamia che impressione", ma soggetto della realtà, paracarro dell'immaginazione, misura di tutto.

 

PIÙ LO BUTTI GIÙ E PIÙ SI TIRA SU

il nero di whatsapp 27 il nero di whatsapp 27

Però. Colpisce ancora oggi perché siamo abituati a vedere esporre come "bello" soltanto il corpo femminile. Ma i tempi cambiano. Le donne mutano. E anche il cazzo-tabù del porno è saltato: piccolo dittatore che impone consumi femminili di video a luci rosse, detta gusti, condiziona rapporti, e il pene ritrova la collocazione deputata.

 

FALLO IN FOLLA

il nero di whatsapp 24 il nero di whatsapp 24

Anche per i maschietti il Pisello non è più una rimozione da nascondere un po' vergognosamente nell'inconscio (“fossi frocio?”) ma un fatto di vita, erogatore di benessere fisico e stimolatore del comico. Quindi niente camuffamenti metaforici, niente messaggi da ammazza-cazzi. Il pene è. 

il nero di whatsapp 21 il nero di whatsapp 21 il nero di whatsapp 20 il nero di whatsapp 20 il nero di whatsapp 18 il nero di whatsapp 18 il nero di whatsapp 8 il nero di whatsapp 8 il nero di whatsapp 14 il nero di whatsapp 14 il nero di whatsapp 2 il nero di whatsapp 2 il nero di whatsapp 22 il nero di whatsapp 22

 

Condividi questo articolo



ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LUGLIO SI CONFERMA IL MESE PIÙ CRUDELE PER IL FASCISMO DI IERI (25 LUGLIO, LA CADUTA DEL DUCE) E PER IL POST-FASCISMO DI OGGI (18 LUGLIO, L’EURO-CAPITOMBOLO DELLA DUCETTA) - IL "NO" A URSULA VON DER LEYEN SEGNA LO SPARTIACQUE DEL GOVERNO MELONI NON SOLO IN EUROPA MA ANCHE IN CASA: SI TROVERÀ CONFICCATA NEL FIANCO NON UNA BENSÌ DUE SPINE. OLTRE ALL'ULTRA' SALVINI, S'AVANZA UNA FORZA ITALIA CON VOLTI NUOVI, NON PIÙ SUPINA MA D’ATTACCO, CHE ''TORNI AD ESSERE RIFERIMENTO DEI TANTI MODERATI DEL PAESE” (PIER SILVIO) - ORA I PALAZZI ROMANI SI DOMANDANO: CON DUE ALLEATI DI OPPOSIZIONE, COSA POTRÀ SUCCEDERE AL GOVERNO DELLA UNDERDOG DELLA GARBATELLA? NELLA MENTE DELLA DUCETTA SI FA STRADA L’IDEA DI ANDARE AL VOTO ANTICIPATO (COLLE PERMETTENDO), ALLA RICERCA DI UN PLEBISCITO CHE LA INCORONI “DONNA DELLA PROVVIDENZA” A PIAZZA VENEZIA - MA CI STA TUTTA ANCHE L’IDEA DI UNA NUOVA FORZA ITALIA CHE RIGETTI L'AUTORITARISMO DI FDI PER ALLEARSI CON IL PARTITO DEMOCRATICO E INSIEME PROPORSI ALL’ELETTORATO ITALIANO COME ALTERNATIVA AL FALLIMENTO DEL MELONISMO DEL “QUI COMANDO IO!”

DAGOREPORT - ANZICHÉ OCCUPARSI DI UN MONDO SOTTOSOPRA, I NOSTRI SERVIZI SEGRETI CONTINUANO LE LORO LOTTE DI POTERE - C’È MARETTA AL SERVIZIO ESTERO DELL’AISE, IL VICE DIRETTORE NICOLA BOERI VA IN PENSIONE. CARAVELLI PUNTA ALLA NOMINA DEL SUO CAPO DI GABINETTO, LEONARDO BIANCHI, CHE È CONTRASTATA DA CHI HA IN MENTE UN ESTERNO – ACQUE AGITATE ANCHE PER IL CAPO DELL’AISI, BRUNO VALENSISE: IL SUO FEDELE VICE DIRETTORE CARLO DE DONNO VA IN PENSIONE, MENTRE L’ALTRO VICE, GIUSEPPE DEL DEO, USCITO SCONFITTO DALLA CORSA PER LA DIREZIONE, SCALPITA – MENTRE I RAPPORTI CON PALAZZO CHIGI DELLA DIRETTORA DEL DIS, ELISABETTA BELLONI, SI SONO RAFFREDDATI…

DAGOREPORT – GIORGIA VOTA NO E URSULA GODE – VON DER LEYEN È DESCRITTA DAI FEDELISSIMI COME “MOLTO SOLLEVATA” PER IL VOTO DI GIOVEDÌ, SOPRATTUTTO PERCHÉ ORA NON È IN DEBITO IN NESSUN MODO CON LA DUCETTA – LA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE ERA DETERMINATA A METTERSI NELLE CONDIZIONI DI NON CHIEDERE L'APPOGGIO DI FDI E AVEVA DATO DISPOSIZIONI DI CALCOLARE IN ANTICIPO IL NUMERO DEI FRANCHI TIRATORI – I DUE CONTATTI TELEFONICI CON MELONI PRIMA DEL VOTO E IL TIMORE CHE, SOTTO LA SPINTA DI TAJANI, LA SORA GIORGIA AVREBBE GIOCATO LA CARTA DEL VOTO FAVOREVOLE DI FDI PER INCASTRARLA POLITICAMENTE…

FLASH! - ALLA DIARCHIA DEI BERLUSCONI NON INTERESSA ASSOLUTAMENTE AVERE UN RUOLO POLITICO (MARINA HA IMPOSTO IL VETO A PIER SILVIO). MOLTO MEGLIO AVERE UN PESO POLITICO - DI QUI L'IDEA DI COMPRARE UN QUOTIDIANO GIA' IN EDICOLA ( "IL GIORNO" DI RIFFESER?), VISTO CHE "IL GIORNALE" DI SALLUSTI E ANGELUCCI SERVE ED APPARECCHIA SOLO PER GIORGIA MELONI - IMPOSSIBILITATI PER RAGIONI DI ANTI-TRUST, L'OPERAZIONE DI MARINA E PIER SILVIO VERREBBE PORTATA A TERMINE DA UN IMPRENDITORE AMICO, FIANCHEGGIATORE DI FORZA ITALIA... 

DAGOREPORT - SE "AMERICA FIRST" DI TRUMP CONQUISTERA' LA CASA BIANCA PER L'EUROPA NULLA SARA' COME PRIMA - NEI SUOI 4 ANNI DA PRESIDENTE TRUMP NON HA MANCATO DI EVIDENZIARE L’IRRILEVANZA DELL'UNIONE EUROPEA, ENTRANDO IN CONFLITTO PER LO SCARSO IMPEGNO ECONOMICO A FINANZIARE LA NATO - AL 'NYT' IL TRUCE VANCE HA GIA' MESSO IN CHIARO CHE IL FUTURO DELL'UCRAINA "NON E' NEL NOSTRO INTERESSE" - SE LO ZIO SAM CHIUDE I RUBINETTI, DOVE VA UN'EUROPA DISSANGUATA DALLA GUERRA RUSSO-UCRAINA? AL VECCHIO CONTINENTE NON RESTERA' ALTRO CHE RICOMINCIARE A FARE AFFARI CON IL PRINCIPALE COMPETITOR DEGLI STATI UNITI PER LA SUPREMAZIA GLOBALE, L'ONNIPRESENTE CINA DI XI JINPING - DAVANTI A UNO SCENARIO DEL TUTTO NUOVO, CON L'UE COSTRETTA A RECUPERARE I RAPPORTI CON PECHINO E MOSCA (ORBAN E' GIA' AL LAVORO), COME REAGIRA' L'EX "SCERIFFO DEL MONDO"?