1. “SE UNO E’ UNO STRO*ZO, NON JE POSSO DI’ STUPIDINO, SI CREA DELLE ILLUSIONI” (VIDEO)
2. ENRICO LUCCI RACCONTA IL MITOLOGICO GIANFRANCO FUNARI, CON UNA PUNTATA IN SUO ONORE IL 25 FEBBRAIO SU RAI2 – “DAVANTI ALLA TELECAMERA ERA COME UN BIMBO AL LUNA PARK. UNA VOLTA GLI CHIESI: 'IN TELEVISIONE SI PUÒ FAR VEDERE IL CULO?'. 'SÌ, ENRÌ'. E ALLORA? SI È TIRATO GIÙ I PANTALONI – IL CONSIGLIO: "DEVI ESSERE TE STESSO. E POI LAVATI SEMPRE LA CAPOCCIA PERCHE'" -QUELLA VOLTA CHE GLI HO MESSO IL PANNOLONE. E SUL SESSO...- VIDEO

Condividi questo articolo

Alessandro Ferrucci per “il Fatto Quotidiano”

funari lucci funari lucci

 

Quanto lo ha perseguitato?

Parecchio, però sentivo un rapporto affettivo sincero.

 

Con lei si illuminava.

Mi telefonava di notte, dopo aver visto i miei servizi.

 

L' aveva nominata "suo figlio".

Appena l' ho letto mi sono fiondato da lui in Liguria.

 

E le ha aperto la porta di casa in mutande.

Davanti la telecamera era come un bambino al lunapark, e questo lato del suo carattere era commovente. Per un riflettore Gianfranco era disposto quasi a tutto.

 

(Gianfranco è Funari, uno dei grandi della televisione di ieri e di oggi - tanti provano a imitarlo, senza riuscirci - per anni vittima consapevole, benevola e divertita dei servizi di Enrico Lucci ai tempi de "Le Iene": "con lui ne ho girati una decina". Il 25 febbraio su Rai2 lo stesso Lucci condurrà una puntata dedicata a Funari con in studio una serie di ospiti, compreso il suo storico nemico, Emilio Fede).

funari funari

 

La telecamera fonte di gioia.

Si divertiva, trovava il suo ambiente naturale, la sua cifra; bastava lanciare un' idea e si fiondava, mentre Morena (la moglie di Funari) provava a fermarlo.

 

Inutilmente La mandava a quel paese: "A Morè, vaffanculo, sta' bona, lo sai com' è fatto Enrico!

" Le concedeva tutto.

Gli ho messo il pannolone, lui contento.

 

Una volta l' ha trovato mentre stava molto male.

Era sempre un latente malato, pieno di by-pass, però in un' occasione sono arrivato e aveva il piede dentro una pozza di sangue. Non se n' era accorto.

 

E lei?

"Gianfrà, come sei ridotto!".

 

Risposta.

tony randine e enrico lucci tony randine e enrico lucci

Mandato a quel paese. E poi era sempre lui, non recitava mai.

 

Lo seguiva da ragazzo?

Grazie alla mia fidanzata d' allora, sua fan; piano piano ho capito, e mi piaceva perché a volte lo trovavo irritante, specialmente quando si abbassava a un livello fastidioso. Però Mi stimolava e con Le Iene andavo da lui appena leggevo qualcosa che lo riguardava, come quando gli hanno rubato una Bentley, neanche assicurata.

 

Le dava consigli sul lavoro?

Alla Funari: "Ricorda: devi sempre essere te stesso, non ti devi sforzare". E poi gli aspetti pratici: "Te fai pagà bene? Dormi in un hotel 5 stelle? Viaggi in prima classe?".

 

ENRICO LUCCI BERSANI ENRICO LUCCI BERSANI

Culturalmente preparato?

Secondo me era autodidatta, ma bravissimo ad acchiappare tutto quello che gli passava sotto il naso. Come personaggio è stato un po' archiviato Perché non era affidabile: non sapevi mai dove andava a parare e in questo ambiente si preferisce un mediocre controllabile a un fuoriclasse in grado di sparigliare.

 

Con lui si è mai censurato?

No, perché non si stupiva di nulla. Una volta gli ho chiesto: "In televisione si può far vedere il culo?". Sì, Enrì

funari 6 funari 6

E allora? Si è tirato giù i pantaloni.

 

Di sesso parlava?

Gli piaceva insegnare, offrire lezioni di vita. Su qualunque argomento.

 

L' ultimo consiglio ricevuto da Funari?

Non solo rivolto a me, ma all' intera umanità e offerto da Gianfranco mentre era sdraiato su un finto letto di morte: "Lavateve la capoccia tutti i giorni: una testa ben pulita fa stare bene l' intera giornata".

 

Giusto.

Ogni volta che sono indeciso sulla doccia, penso a lui.

 

Lei che tipo di televisione propone?

Come mi ha insegnato Gianfranco, sono sempre io, quindi cerco di capire cosa ho nel cervello e lo immetto nei contenitori che mi danno gli altri.

ENRICO LUCCI COL COLBACCO ENRICO LUCCI COL COLBACCO

 

Un po' quello che accadrà con queste serate previste su Rai2 (Oltre all' appuntamento dedicato a Funari, da lunedì Lucci è in onda con "Realiti Sciò, da un' idea di Umberto Alezio": una serie di docufilm realizzati con il suo solito stile)

 

Politici, vip, pseudo vip, ancora parlano con lei. Perché?

Non lo so, è un mistero.

 

Proviamo a svelarlo

È passata l' idea secondo la quale bisogna aprirsi, darsi, comunicare, invece l' unica via d' uscita, l' unica libertà è l' assenza.

 

mastrota funari mastrota funari

Quindi, al posto loro, tacerebbe con Lucci

Esatto, fosse per me non parlerei con nessuno, neanche nella vita privata. Non mi fido più.

 

E non metterebbe un pannolone davanti la Tv.

Noooo, e poi in realtà sono un timido, tutto quello che ho fatto è una sorta di terapia per sbloccarmi e negli anni ho imparato a vivere per sottrazione, cerco di togliermi.

 

Non è fan dei social.

Gianfranco Funari Gianfranco Funari

Penso a tutti quegli intellettuali che anni fa propinavano l' idea che avrebbero unito il mondo, in realtà è uscita una fogna composta da ignoranti, fascisti e malati mentali che hanno pure fatto scuola.

 

Gianfranco Funari Gianfranco Funari

E Facebook?

Sono stato obbligato: c' erano pagine a mio nome, per bloccarle ne ho aperta una ufficiale, però non scrivo nulla, è ferma (ride senza scomporsi)

Cosa la fa sorridere?

Controllo tutto, rispetto a me il Kgb è nulla.

 

Ha mai l' ansia da diretta?

No, perché parto dal concetto che alla fine moriamo, quindi qualsiasi cosa lascerà un vuoto colmabile.

ENRICO LUCCI ENRICO LUCCI NEMO LUCCI FRUTTARIANI NEMO LUCCI FRUTTARIANI guzzanti funari guzzanti funari Gianfranco Funari Gianfranco Funari Gianfranco Funari Gianfranco Funari Gianfranco Funari Gianfranco Funari GIANFRANCO FUNARI GIANFRANCO FUNARI mortadella funari mortadella funari

 

LUCCI INVADE LO STUDIO DI MENTANA LUCCI INVADE LO STUDIO DI MENTANA ENRICO LUCCI DALEMA EPIFANI ENRICO LUCCI DALEMA EPIFANI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute