RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA AGCOM – “È DAL 2010, CIOÈ DALL’AVVENTO DELLA TELEVISIONE DIGITALE NEL NOSTRO PAESE, CHE IL CANALE 20 VIENE ATTRIBUITO A UN CANALE GENERALISTA NAZIONALE. IL CANALE NUMERO 20 NEL 2010 ERA STATO ASSEGNATO A RETE CAPRI, NEL 2017 MEDIASET LO HA ACQUISTATO ASSIEME AL RAMO D’AZIENDA. NEL 2018 IL CANALE HA ADOTTATO L’ATTUALE DENOMINAZIONE. L'ATTRIBUZIONE DEI NUMERI LCN E LE AUTORIZZAZIONI AL SUBENTRO NELLA TITOLARITÀ DEI CANALI SONO DI ESCLUSIVA COMPETENZA DEL MISE…”

-

Condividi questo articolo


Riceviamo e pubblichiamo:

 

Gentile Direttore, 

AGCOM AGCOM

l’articolo apparso oggi sull’edizione online de L’Espresso dal titolo “Il regalo dell’Agcom a Mediaset: un altro canale generalista per il Biscione”, firmato da Carlo Tecce, ricostruisce in modo errato i fatti, portando a conclusioni fuorvianti.

La materia è tecnica e richiede l’inevitabile richiamo a norme giuridiche.

 

La numerazione automatica dei canali è soggetta ad una specifica disciplina, ai sensi dell’art. 32 del Testo Unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici (TUSMAR). Il primo piano di numerazione automatica dei canali televisivi sul digitale terrestre è del 2010, con l’approvazione della delibera 366/10/CONS, quello successivo al 2013 attraverso la delibera 237/13/CONS. Il 21 aprile di quest’anno, il Consiglio dell’AGCOM a seguito di consultazione pubblica con tutti i soggetti interessati, ha approvato all’unanimità l’aggiornamento del Piano con la delibera 116/21/CONS.

canale 20 mediaset canale 20 mediaset

 

Come è agevole verificare, consultando i provvedimenti citati, ai canali generalisti nazionali vengono attribuiti sin dal 2010 i numeri da 1 a 9 e, per quelli che non trovano collocazione in tale sequenza di numeri, il numero 20 del primo arco di numerazione. È dunque dal 2010, cioè dall’avvento della televisione digitale nel nostro Paese, che il canale 20 viene attribuito a un canale generalista nazionale. 

 

Rai CAUSA GOVERNO AGCOM Rai CAUSA GOVERNO AGCOM

Il Piano LCN non assegna i numeri alle singole emittenti, semplicemente ripartisce gli archi di numerazione in base ai generi (canali generalisti nazionali; emittenti locali e nativi digitali a diffusione locale; digitali terrestri a diffusione nazionale in chiaro; servizi di media audiovisivi a pagamento; trasmissioni differite dello stesso palinsesto, canali diffusi in HD, trasmissioni radiofoniche): i numeri vengono assegnati dal Ministero per lo sviluppo economico (MISE).

 

piersilvio berlusconi piersilvio berlusconi

Venendo alla vicenda citata nell’articolo, il canale numero 20 nel 2010 era stato assegnato a Rete Capri, nel 2017 Mediaset lo ha acquistato assieme al ramo d’azienda. Nel 2018 il canale ha adottato l’attuale denominazione. Come è stabilito dalla normativa, l'attribuzione dei numeri LCN e le autorizzazioni al subentro nella titolarità dei canali sono di esclusiva competenza del MISE.                                                            

silvio berlusconi con pier silvio 1 silvio berlusconi con pier silvio 1 pier silvio e silvio berlusconi pier silvio e silvio berlusconi piersilvio e silvio berlusconi piersilvio e silvio berlusconi

 

Condividi questo articolo

media e tv

A LUME DI CANDELA – ESPLOSIVA PUNTATA DI "BELVE" CON MATTEO RENZI OSPITE - QUANDO IL PRESIDENTE DELLA REGIONE CALABRIA SPIRLI' ERA UNA DRAG QUEEN - FEDERICO FASHION STYLE VERSO "BALLANDO CON LE STELLE" - BARBARA D'URSO COMMISSARIATA: "POMERIGGIO 5" DURERA' MENO, CAMBIO DI AUTORI E MENO TRASH - MARIA GRAZIA CUCINOTTA SBARCA SU LA7 - AVVISATE L'EX SEGRETARIO DI UN PARTITO DI SINISTRA CHE UNA GIORNALISTA RACCONTA IN LUNGO E LARGO DELLA LORO VECCHIA RELAZIONE CON TANTO DI DETTAGLI INTIMI…

politica

OSCAR DI MONTIGNY SI RITIRA! NON SARÀ LUI IL CANDIDATO DEL CENTRODESTRA PER MILANO. UFFICIALMENTE, DICE DI AVER “REGISTRATO CHE NON C’ERA TOTALE CONVERGENZA" SUL SUO NOME. MA IL VERO MOTIVO DELLA RINUNCIA È CHE I SONDAGGI RISERVATI, CIOÈ QUELLI VERI, LO DANNO TERZO DIETRO A GIANLUIGI PARAGONE - BERLUSCONI AVEVA GIÀ AFFOSSATO IL SUO NOME. DA BUON VENDITORE DI PENTOLE E SOGNI, IL CAV AVEVA TROVATO IL SUO PUNTO DEBOLE: IL COGNOME DIFFICILE. SENZA CONSIDERARE CHE SILVIO VUOLE UN POLITICO (LUPI?)

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

DIN DON, È ARRIVATO IL BOLLETTINO! – OGGI 951 NUOVI CASI E 30 DECESSI. I TAMPONI SONO STATI 198.031 E IL TASSO DI POSITIVITA’ E’ DELLO 0,5% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 47,3 MILIONI, CON PIÙ DI 16,4 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO RICEVUTO IL RICHIAMO (30,47% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) - A LIVELLO GLOBALE CONTINUA A DIMINUIRE IL NUMERO DI NUOVI CASI E DI DECESSI: SECONDO L’OMS NELL’ULTIMA SETTIMANA (14-20 GIUGNO) È STATA TOCCATA LA PIÙ BASSA INCIDENZA DA FEBBRAIO 2021…