LA TRAINER DELL’AMORE DI CARLÀ E SARKÒ – LO SCARSO INGLESE DI CARINE ROITFIELD (COME FAREBBE A DIRIGERE “VOGUE USA”?) – ZHUKOVA FASHION POP SEMPRE AL TOP – ASPARAGI MARZIANI – GISELE SOLA COL CANE – HARIRI VESTE PRADA – SUSHI E RUGBY PER MOSCHILLO…

Condividi questo articolo

A cura di Chiara Risolo per \"Panorama\" in edicola domani

CARINECARINE ROITFIELD


1 - PARLA LA PERSONAL TRAINER DI CARLA E NICOLAS...

«Con le tecniche di respirazione in un solo mese già si ottengono un portamento elegante, spalle più larghe, addominali asciutti e soprattutto un\'eiaculazione più lenta con il controllo del perineo». Parla così Julie Imperiali, la personal trainer del presidente francese Nicolas Sarkozy. Da più di un anno è diventata la sua ombra, lo raggiunge all\'Eliseo tre volte la settimana e lo fa lavorare duramente.

«È stata sua moglie Carla a presentarci. Io e lei ci siamo conosciute quattro anni fa nella palestra dell\'hotel Ritz e ormai, posso dire, siamo anche amiche. Carla ha capito che il presidente aveva bisogno di riprendere il controllo del suo fisico, il problema maggiore per chi ha grandi responsabilità». E il presidente non ha opposto resistenza, come dimostrano le sue lunghe ore di jogging anche durante le trasferte ufficiali. «Sarkozy è un allievo modello. Io lo faccio correre e sudare molto. E alla fine di ogni seduta gli insegno a controllare il suo perineo. Per la gioia anche di Carla» aggiunge maliziosa Julie Imperiali. (A.V.)

2 - CARINE, L\'INGLESE NON È IL TUO FORTE...
Ci sono le interviste agli amici Mario Testino, Marc Jacobs, Karl Lagerfeld, Tom Ford: tutti dicono cose meravigliose. Ci sono le parole dei figli, Julia, che si occupa di moda, e Vladimir, fotografo, che dicono quanto eccezionale sia come madre. Ci sono le foto del padre, regista russo. Ci sono le sfilate, gli shooting fotografici tra polli e galline, le feste, i viaggi...

Il documentario appena trasmesso dalla Cnn su Carine Roitfeld, direttore di Vogue Francia, è una vera celebrazione. Le chiacchiere sulla rivalità tra lei e Anna Wintour, direttore di Vogue Usa? Difficile dire. Certo è che il solo incontro documentato tra le due non è dei più amichevoli («Hai ricevuto la lettera? Hai capito?» le chiede Anna, freddissima, neanche un bacio sulla guancia). Alla fine l\'unica sorpresa è l\'inglese di Roitfeld: possibile che una in predicato di passare a dirigere Vogue Usa lo parli così male? (S.S.)

3 - IL LATO MONDANO DELL\'ARTE...
All\'Hangar Bicocca «Tutto è iniziato quasi per caso, osservando i giochi di fumo della sigaretta» ha spiegato, a dire il vero senza essere ben capito, l\'artista inglese Anthony McCall ai suoi ospiti. Protagoniste dell\'inaugurazione all\'Hangar Bicocca, le sue sette monumentali «sculture verticali di luce solida», alte più di 10 metri. Ad accogliere gli invitati c\'erano il presidente della Fondazione Hangar Bicocca, Carlo Puri Negri, e il direttore Gianluca Wincler.

PaulPaul Mccartney

Non sono mancati al vernissage la stilista Luisa Beccaria con marito e figlie, Franca Sozzani, il gallerista Pasquale Leccese e il critico Germano Celant, accompagnato dalla moglie. Avvistati anche Barbara Frua, Uberta Camerana, Umberto Quadrino e Gaetano Maccaferri. La mostra Breath (The Vertical Works) è a cura di Serena Cattaneo Adorno e resterà aperta fino al 21 giugno.

4 - LA BELLA ZHUKOVA SEMPRE PIÙ POP...
Daria Zhukova,
fino a ieri famosa per essere la fidanzata del miliardario russo Roman Abramovich, oltre che icona fashion e mecenate nel campo dell\'arte (la più grande galleria d\'arte moscovita, il Garage centre for contemporary culture, è di sua proprietà, regalo di Abramovich), da oggi ha un impiego vero e anche piuttosto impegnativo.

Pur senza aver mai lavorato nel mondo dell\'editoria, Zhukova è stata nominata direttore dell\'influente rivista fashion Pop, fondata nel 2000 da Katie Grand (che l\'anno scorso ha lasciato la direzione per andare a inventarsi Love). Secondo quanto riporta The Guardian, la giovane Daria è già all\'opera per mettere insieme la sua squadra in vista del primo numero che uscirà a settembre. Con un unico grande dubbio: cambiare o no il logo? (S.S.)

5 - RITMI SIXTY E DATTERI DALL\'INGHILTERRA AL MONDO ARABO...
I più scatenati erano Paul McCartney e Rhys Ifans, senza la fidanzata Sienna Miller. Alla festa per la prima di Boat that rocked sulla londinese Terrazza Martini c\'erano proprio tutti, a partire dai nostalgici della musica anni Sessanta. Il film di Richard Curtis, infatti, racconta la storia di una radio pirata che trasmettava da un battello in mezzo al Mare del Nord proprio durante la metà degli anni Sessanta. Tra le protagoniste la peperina attrice Gemma Atterton.

DariaDaria Zhukova

C\'erano sia Jérôme Sans, direttore del Palais de Tokyo, sia Hans Ulrich Obrist, patron della Serpentine Gallery di Londra, alla corte di John Martin, il direttore di Art Dubai, appuntamento di arte contemporanea che congiunge Oriente e Occidente. E fra datteri ripieni di pistacchi e praline al sesamo si è vista anche Glen Close, collezionista di arte iraniana.

6 - HANNO DETTO...
PRINCIPE WILLIAM al Newsround program della Bbc. «Tempo fa volevo diventare un poliziotto. Ma ho presto capito che non sarebbe stata una buona idea».

KELLY OSBOURNE Cantante, al settimanale americano People. «Pillole? Se vedo qualcuno prenderne una, io ne voglio subito dieci».

JOSÉ MOURINHO L\'allenatore al Corriere della sera. «Il mondo del calcio è pieno di allenatori che non decidono chi va in campo. Se qualcuno mi spiega chi deve giocare, il giorno dopo il mio ufficio è vuoto, perché faccio le valigie».

FRANCESCO VEZZOLI Artista, al mensile inglese I-D. «Le passate generazioni avevano l\'esigenza di cambiare i valori correnti e di demolire lo status quo e questa era la motivazione delle loro azioni. Oggi forse la gente vuole essere solo attraente e seducente».

7 - VADO, COMPRO E VOLO VIA...
Il tycoon Fahd al-Hariri, figlio del premier libanese assassinato, è talmente appassionato di moda che arriverà per l\'occasione con aereo privato da Parigi. L\'appuntamento è il 2 aprile a Bergamo, piazza Dante, dove Palazzo Fausti e le 11 vetrine della boutique sono state tirate a lucido per fare spazio a un monomarca Prada che avrà la durata di un solo giorno. Tanti gli ospiti attesi. Tutti ad ammirare pezzi della limited collection di oro, pitone e cristalli.

FRANCESCOFRANCESCO VEZZOLI E VALERIA GOLINO - Copyright Pizzi

8 - CANDELINE CON SUSHI CON UN OSPITE RUGBISTA...
Festa a sorpresa per il compleanno di Alessandra Moschillo, figlia di Saverio, patron di John Richmond. L\'appuntamento per gli amici, segreto, era al ristorante giapponese Finger\'s di Milano, dove ad attenderla c\'erano Francesca Versace, Niccolò Cardi, Niccolò Minardi e un\'altra ventina di amici. Prima della torta sono arrivati anche il calciatore Marco Borriello e il rugbista Mirco Bergamasco, che ha preso l\'ultimo volo da Parigi. I festeggiamenti si sono conclusi all\'Armani Privé. Per la gioia di Giorgio Armani, che ha tenuto d\'occhio il suo testimonial Bergamasco. (A.V.)

9 - GLI ASPARAGI? SONO UN CIBO LUNARE...
Il responsabile Nasa Barry G. Goldstein l\'aveva detto. «L\'ambiente su Marte è risultato basico, leggermente alcalino. Ideale per coltivare asparagi». E così il Consorzio di tutela dell\'asparago bianco dop di Bassano del Grappa l\'ha preso in parola. Pochi giorni fa ha invitato l\'ingegnere alla prima tappa della rassegna enogastronomica Asparagi e vespaiolo, che si è tenuta nella distilleria Nardini, dove gli è stata regalata un\'ampolla piena di semi di asparagi, in vista dello sbarco su Marte nel 2030.

AlessioAlessio Vinci

10 - CATALOGO DEI VIVENTI...
ROBERTO ALAGNA Tenore. Mezzo italiano e mezzo francese, ha confidato che non si sente cittadino di alcun paese, al punto che non è mai andato a votare.
CARLO ANCELOTTI Allenatore di calcio. Dice che da bambino aveva per idolo Eugenio Ghiozzi, un 10 lento ma con grande tecnica, all\'epoca famoso nella Bassa Reggiana e oggi più noto come Gene Gnocchi.
FRANCESCO FACCHINETTI Conduttore tv. Appassionato di poker Texas Hold\'em, ha spiegato che gli piace giocare subito forte, puntare sulle carte alte (figure e assi), rubare i bui e bluffare un po\'.
PIERFRANCESCO FAVINO Attore. Cresciuto in una famiglia socialista, più a sinistra del craxismo ma più moderata dei comunisti, ha confidato che a capo del Partito democratico avrebbe messo Anna Finocchiaro.
PIERO PELÙ Cantante. Un passato da portiere di calcio, dice che l\'esperienza tra i pali gli è servita soprattutto per imparare a tuffarsi, prima a caccia del pallone, ora tra le braccia dei fan durante i concerti.
ALESSIO VINCI Giornalista. In aspettativa alla Cnn fino al 28 giugno per condurre Matrix, ha fatto sapere che si sente come Beckham che all\'inizio doveva giocare col Milan solo quattro mesi per poi tornare a Los Angeles. (Giorgio dell\'arti & Massimo Parrini)

GiseleGisele Bundchen

11 - GISELE E IL CANE DIVA...
Prima di dire sì al fidanzato Tom Brady, Gisele Bündchen ha passato una settimana al Palmilla one & only resort in Baja California. Non era lì per l\'addio al nubilato ma per la campagna pubblicitaria dei costumi Calzedonia, di cui è la nuova testimonial. Sulla spiaggia con lei, oltre al fotografo Matt Jones, c\'erano sempre l\'hair stylist più ambito dalle star, Harry Josh, e una dogsitter con il suo inseparabile cane Diva.

12 - MARTINA ALLA FRANCESE...
Champagne e delizie francesi come tartine al fois gras e miniquiche lorraine per festeggiare un anno dall\'apertura in via Sant\'Andrea a Milano della boutique Roger Vivier, sia l\'arrivo della collezione di primavera. Inès de la Fressange, ambasciatrice del marchio di accessori di lusso, ha ricevuto gli ospiti, fra i quali anche Martina Colombari.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

TUTTO PRONTO PER LE NOZZE TRA PEUGEOT-FCA? RESTA IL NODO DELLA PRODUZIONE IN ITALIA - MIKE MANLEY AVEVA ANNUNCIATO L'ESAURIMENTO DEI MODELLI FIAT 500 E PANDA. OVVERO UN BRUTTO SEGNALE PER GLI STABILIMENTI DI MIRAFIORI E DI POMIGLIANO - I SINDACATI: “QUALCUNO SI È POSTO IL PROBLEMA DI CHIEDERE SE SI INTENDE MANTENERE E SVILUPPARE LA PRODUZIONE AUTOMOBILISTICA O SE CI SI ACCONTENTERÀ INVECE DI DESTINARE BUONA PARTE DELLA REALTÀ ITALIANA DI FCA A DIVENTARE SOLO UN FRUITORE DI CASSA INTEGRAZIONE?"

cronache

sport

cafonal

viaggi

BEVI E GODI CON CRISTIANA LAURO - GIANFRANCO VISSANI SARA PAZZARIELLO QUANTO VI PARE, MA QUANDO SI METTE AI FORNELLI RESTA QUEL GRANDE CHEF CHE È SEMPRE STATO. ALLA FACCIA DEI FRANCESI CHE TRATTANO UNO DEI MONUMENTI DELLA TAVOLA ITALIANA (CASA VISSANI A BASCHI, TERNI) COME SE FOSSE UN BISTROT - AL GALA DINNER PER LA NUOVA GUIDA BIBENDA DELLA FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI FRANCO RICCI, VISSANI HA TIRATO FUORI SENSIBILITA E CORAGGIO, E UN RISOTTO IMPECCABILE PER OLTRE MILLE PERSONE

salute