LE ULTIME VOLONTà DI ALDO BUSI: \"DESIDERO ESSERE CREMATO TRE GIORNI DOPO LA MIA MORTE: IO NON “VOLO IN CIELO” O ALTROVE NÉ “RIPOSO” COME UN COMUNE ANIMALE UMANO, UNA VOLTA MORTO, SONO MORTO E BASTA. NON VOGLIO IN ALCUN MODO CHE CI SIA IN ALCUN LUOGO, E TANTO MENO A MONTICHIARI, UNA LAPIDE NEMMENO SIMBOLICA DOVE POSSANO ADUNARSI I SOLITI FANATICI DELL’OMAGGIO POSTUMO, LASCIANDO MAGARI LETTERINE CON PRETESE LETTERARIE. SPERO NON SI OSI IN ALCUN LUOGO MAI USARE UNA STRADA PER FREGIARSI DELL’IMMERITATO ONORE DI AVERLA DEDICATA AL MIO NOME. SALUTI E… PS: I PETTEGOLEZZI VERRANNO FORNITI A PARTE\"

Condividi questo articolo


Riceviamo da Aldo Busi e volentieri rendiamo noto:

Siccome temo che la mia volontà venga distorta, fosse pure involontariamente, desidero rendere pubblico il mio pensiero sul trattamento funerario del mio cadavere.
12.9.2010 in loco
Disposizioni funerarie circa il mio cadavere, alla cui ottemperanza e spese sovrintende ... (per questione di riservatezza, qui viene omesso il nome della persona designata)
Desidero essere cremato tre giorni dopo la mia morte: dopo una vita apparente, mi mancherebbe solo una morte apparente per sbroccare del tutto; anche se a tale riguardo e procedura non ho provveduto in anticipo, dati i continui spostamenti da un posto all\'altro, penso non sia di troppo disturbo far prelevare il mio cadavere e destinarlo al più vicino forno crematorio. Avrei preferito una fossa comune in un terreno neutro senza lapidi né contrassegni idolatrici di sorta, ma purtroppo non c\'è.
Io non \"volo in cielo\" o altrove né \"riposo\" come un comune animale umano, una volta morto, sono morto e basta.
Inoltre:
il cadavere non subisce trasporti, nel senso che se muoio in un ospedale in Italia la partenza verso il forno crematorio più vicino parte da lì e le ceneri vengono versate seduta stante nel contenitore più a tiro senza dover subire il ridicolo rito della \"dispersione\" in un dato luogo \"della memoria\" (mi sono tutti indifferenti, dalla roggia sotto casa alla prima ansa di autostrada al sacco della raccolta carta, visto che, tignose, perdureranno parecchie cellule di cellulosa anche a combustione sopravvenuta); stessa cosa vale se muoio all\'estero, mi si lasci dove vengo, eventualmente, trovato, dato il ribrezzo che mi fa la sola parola \"traslazione\", e lì si proceda nel migliore e possibile dei modi, pira o coccodrilli o ghiottonerie per cannibali secondo i costumi locali, basta non mi si compia attorno alcun tipo di rito di alcuna sorta; se possibile, si espletino le formalità senza sobbarcarsi una trasferta per recarsi sul luogo, magari lo si faccia attraverso un\'ambasciata, altrimenti ci si rifiuti di sottostare ad alcuna prassi burocratica e si lasci perdere vada come vada, si arrangeranno loro: con tutte le tasse di soggiorno che ho sborsato, restano ampiamente in attivo in qualsiasi geografia del mondo;
non ci sarà, va da sé, alcuna funzione religiosa né veglia né esposizione pubblica delle spoglie del cotanto, la gente se ne stia a casa propria evitando di sporcarmi in giro almeno stavolta, grazie.
Non voglio in alcun modo che ci sia in alcun luogo, e tanto meno a Montichiari, una lapide nemmeno simbolica dove possano adunarsi i soliti fanatici dell\'omaggio postumo, lasciando magari letterine con pretese letterarie. Spero non si osi in alcun luogo mai usare una strada per fregiarsi dell\'immeritato onore di averla dedicata al mio nome.
Saluti e...
Aldo Busi
Ps: i pettegolezzi verranno forniti a parte

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

“LE SUE INTERVISTE ILLUMINANO PIÙ LEI CHE L’INTERVISTATO” – LA STILETTATA DI SELVAGGIA LUCARELLI A FRANCESCA FAGNANI: “VUOLE VINCERE, NON CONOSCERE L’INTERVISTATO” – “MI SONO GIUSTIFICATA PIÙ VOLTE PER NON ESSERE ANDATA DA LEI CHE PER NON AVER BATTEZZATO MIO FIGLIO, NON HO BEN CAPITO PERCHÉ! COMINCIO A PENSARE CHE BELVE SIA UNA SPECIE DI LEVA OBBLIGATORIA. SONO OBIETTORE DI COSCIENZA!" - “SE È VISSUTO COME ATTO DI CORAGGIO, È UN PROBLEMA: VUOL DIRE CHE È PERCEPITA COME UN’IMBOSCATA. NON C’È ASCOLTO, MA...

politica

E TANTI SALUTI ALLA SEGRETEZZA DELLE FONTI – LA PROCURA DI ROMA HA ACQUISITO I TABULATI TELEFONICI DI SIGFRIDO RANUCCI E GIORGIO MOTTOLA, DI “REPORT”, PER IDENTIFICARE LA FONTE DELLA NOTIZIA DELL’INCONTRO TRA RENZI E MARCO MANCINI, IL 23 DICEMBRE 2020 – LA QUESTIONE È QUANTOMENO DELICATA: POTREBBERO MONITORARE TUTTI I CONTATTI AVUTI DAI CRONISTI NEGLI ULTIMI MESI, ENTRANDO IN POSSESSO DI UN NUMERO NOTEVOLE DI POSSIBILI FONTI - L'INSEGNANTE CHE HA FILMATO L'INCONTRO NON HA LEGAMI CON I SERVIZI, COME IPOTIZZATO DA RENZI

business

cronache

GIANDAVIDE DE PAU HA AGITO CON “ESAGERATA VIOLENZA” – IL KILLER DI PRATI HA COLPITO LE DUE PROSTITUTE CINESI CON CINQUANTA COLTELLATE: NELLA FOGA, LE AVREBBE FERITE PIÙ VOLTE NEGLI STESSI PUNTI TANTO DA ALLARGARE I TAGLI E RENDERE COMPLICATO CAPIRE QUALE SIA L’ARMA DEL DELITTO (CHE ANCORA NON È STATA RITROVATA) – IL MISTERO DELL’INCIDENTE: L’UOMO AL VOLANTE DELLA SUA TOYOTA IQ, CHE SI È RIBALTATA VICINO AL POLICLINICO TOR VERGATA, NON ERA LUI. DOVE STAVA CORRENDO? E PERCHÉ SI È ALLONTANATO RIFIUTANDO LE CURE?

sport

cafonal

CAFONALISSIMO SBANCATO! – ALLA GALLERIA DORIA PAMPHILJ SI SONO PRESENTATI I CARICHI DA NOVANTA PER LA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO “BANCOR” (DALLO PSEUDONIMO USATO DA GUIDO CARLI PER I SUOI ARTICOLI SULL’’“ESPRESSO”) – IL RICONOSCIMENTO, ISTITUITO DALL'ASSOCIAZIONE GUIDO CARLI CON IL PATROCINIO DI BANCA IFIS, È ANDATO A SIR MERVYN KING, EX GOVERNATORE DI BANK OF ENGLAND – A MODERARE LUCIA ANNUNZIATA. SONO INTERVENUTI IL GOVERNATORE DI BANKITALIA, IGNAZIO VISCO, E IL PRESIDENTE DELLA CONSOB, PAOLO SAVONA. AVVISTATI ANCHE GLI EX MINISTRI DANIELE FRANCO, TIZIANO TREU E  L’INAFFONDABILE "LAMBERTOW" DINI…

viaggi

salute