Cronache

IL CULO VA PROTETTO - ALL’ORIGINE DELL'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE, C'E' STATO IL GAY PRIDE DI GRAN CANARIA, A CUI HANNO PARTECIPATO 80 MILA PERSONE - MOLTI CASI SCOPERTI IN EUROPA, OLTRE 150, DEI QUALI 12 IN ITALIA, SONO PARTITI DALl'ISOLA - LE ASSOCIAZIONI GAY: “NOI DAVAMO GRATIS I PRESERVATIVI. COMPORTAMENTI PIÙ ATTENTI SAREBBERO SERVITI A PREVENIRE ANCHE QUELLA MALATTIA. NÉ IL SERVIZIO SANITARIO LOCALE PUBBLICO, NÉ I NUOVI ORGANIZZATORI SI SONO IMPEGNATI A LAVORARE SULLA PREVENZIONE"

IL CORPO DI UN'84ENNE, FATTO A PEZZI E IN AVANZATO STATO DI DECOMPOSIZIONE, È STATO TROVATO NELLA VASCA DA BAGNO DEL SUO APPARTAMENTO, A MELZO, IN PROVINCIA DI MILANO - A TROVARE IL CADAVERE È STATA LA FIGLIA MINORE DELLA VITTIMA - I SOSPETTI RICADONO SU UNA DELLE TRE FIGLIE, CIOE' QUELLA CHE LA VEDEVA PIÙ SPESSO E CHE PIÙ LE ERA VICINA - I VICINI DI CASA RACCONTANO CHE LA VITTIMA NON SI VEDEVA DA DUE MESI E CHE NEGLI ULTIMI TEMPI SEMBRAVA SOFFRIRE DI DIVERSI PROBLEMI: POCO PRIMA DELLA SCOMPARSA ERA STATA VISTA…

MORTA PERCHÉ NEL POSTO SBAGLIATO NEL MOMENTO SBAGLIATO – L’ASSURDA STORIA DI BRUNILDA HALLA, UCCISA A COLTELLATE A RAGUSA DA UN UOMO CHE NON AVEVA MAI VISTO – IL KILLER L’HA SCELTA “A CASO”: LEI ERA APPENA USCITA DI CASA E STAVA CHIUDENDO A CHIAVE LA PORTA. L’UOMO, UN 28ENNE ITALIANO CON PROBLEMI PSICHICI, STAVA CAMMINANDO PER STRADA. A UN CERTO PUNTO SI FERMA, È TORNATO INDIETRO E SENZA DIRLE NULLA HA TIRATO FUORI IL COLTELLO COLPENDOLA PER SETTE VOLTE ALLA SCHIENA…

ZELENSKY CHIAMA, BIDEN RISPONDE – L’AMMINISTRAZIONE AMERICANA SI STA PREPARANDO A INVIARE A KIEV ARMI PIÙ POTENTI, DOPO LE NUOVE RICHIESTE DEL PRESIDENTE UCRAINO. E L’ITALIA? SUL CAMPO SONO SPUNTATI CANNONI FH70, PROBABILMENTE SPEDITI DA ROMA – SUL CAMPO I RUSSI AVANZANO, E ZELENSKY, INSIEME AL SUO MINISTRO DEGLI ESTERI, KULEBA, HA ALZATO I TONI CONTRO LA NATO PER LA QUALITÀ DEI RIFORNIMENTI. L’OCCIDENTE CI VA CAUTO PER NON ACCRESCERE IL CONTRASTO CON PUTIN: C’È IL TIMORE CHE GLI UCRAINI INIZINO A BOMBARDARE OLTRE CONFINE, SCATENANDO UN’ESCALATION

TERAPIA OFFENSIVA - UN TERZO DEGLI INFERMIERI IN ITALIA HA DICHIARATO DI AVER SUBITO UN EPISODIO DI VIOLENZA NELL'ULTIMO ANNO - LA PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE DEGLI INFERMIERI, BARBARA MANGIACAVALLI: "ALLA BASE DEL PROBLEMA C'È LA CARENZA DI PERSONALE" - MOLTI DEI SANITARI AGGREDITI, SIA VERBALMENTE CHE FISICAMENTE, PREFERISCONO NON DENUNCIARE GLI EPISODI: ALCUNI PENSANO CHE LA VIOLENZA SIA LEGATA ALLE CONDIZIONI DEL PAZIENTE OPPURE CHE IL RISCHIO SIA UNA CARATTERISTICA DEL LAVORO, MENTRE ALTRI…

“MACCHÉ RITORNO AL PASSATO. IN SICILIA LA MAFIA NON È MIA USCITA DALLA POLITICA” – IL REGISTA DI "CINICO TV" FRANCO MARESCO SUONA LA SVEGLIA SULLA RICOMPARSA DI "SUGGERITORI" COME CUFFARO E DELL’ULTRI: “DOPO IL '92, SE TOGLIAMO QUELLA RIPARTENZA DELLA SOCIETÀ CIVILE, C'È STATO L'AVVENTO DEL PARTITO DI BERLUSCONI E DELL'UTRI. ABBIAMO AVUTO, SEMMAI, UNA CONTINUITÀ IMPRESSIONANTE LUNGO TUTTI QUESTI ANNI, A PARTIRE DALL'ISOLAMENTO DI QUEI MAGISTRATI CHE DENUNCIAVANO UNA SERIE DI DEVIAZIONI E INSABBIAMENTI…”

CHE FARA’ DYBALA: VA ALL’INTER, ALLA ROMA O ALL’ESTERO? NEL FRATTEMPO IL TALENTUOSO E FIDANZATISSIMO ARGENTINO SI STA RIGENERANDO GRAZIE A NUOVE AMICIZIE - DA QUALCHE SETTIMANA, LA “JOYA” HA TROVATO UNA GRANDE AMICA, QUASI UN SUPPORTO MORALE, IN MARIALUISA JACOBELLI, BOMBASTICA FIGLIA DEL FAMOSO E BLASONATO GIORNALISTA XAVIER - DANDOLO RIVELA: "I SOLITI BEN INFORMATI A MILANO SOSTENGONO CHE I DUE ABBIAMO CREATO UNA BELLA SINTONIA E CHE SPESSO SI INCONTRINO PER FARE LUNGHISSIME CHIACCHIERATE…"

IL DISSENSO IN RUSSIA E' COME IL TRUCCO: C'E' MA NON SI VEDE - CHI DICE NO ALLA GUERRA USA MODI RAFFINATI PER MANIFESTARE IL DISSENSO: C’È CHI SUONA IL LAGO DEI CIGNI, IL BALLETTO TRASMESSO DALLA TV SOVIETICA QUANDO MORIVA UN LEADER COMUNISTA, E CHI SCENDE IN PIAZZA CON UN CARTELLO BIANCO – NEL PAESE LA PAURA DELLA GUERRA ALIMENTA LEGGENDE METROPOLITANE: C’È CHI PARLA DI BIMBI RUSSI AVVELENATE DA BEVANDE MADE IN UCRAINA E SI CHI LANCIA APPELLI A NON RACCOGLIERE IPHONE O PORTAFOGLI PER STRADA PERCHÉ…

BORIS JOHNSON ESCE INDENNE DAL “PARTYGATE”, LO SCANDALO DEI FESTINI A DOWNING STREET. AI PARTY C’ERA GENTE CHE VOMITAVA SUL PAVIMENTO E CHE FINIVA PER SCAZZARE TANTO ERA UBRIACA, MA I DETTAGLI DEL RAPPORTO DI SUE GRAY NON HANNO SCALFITO “BOJO” CHE A WESTMINSTER HA FINITO PER MINIMIZZARE E AUTOASSOLVERSI: “ERA MIO DOVERE PRESENZIARE AI PARTY DI SALUTO PER I MEMBRI DELLO STAFF CHE LASCIAVANO L'INCARICO” – MA A SALVARLO È STATO IL FATTO CHE ANCHE IL LEADER DELL'OPPOSIZIONE LABURISTA, KEIR STARMER, È FINITO IMPIGLIATO IN UNO SCANDALO E…