Cronache

Coronavirus, guerriglia nelle piazze da Nord a Sud contro il dpcm

MEGLIO UN COPRIFUOCO OGGI CHE UN LOCKDOWN DOMANI – L’AGITATA NOTTE DI PALAZZO CHIGI DOVE I CAPI DELEGAZIONE DEI PARTITI HANNO DISCUSSO CON "GIUSEPPI" LE NUOVE MISURE CONTRO IL CORONAVIRUS: TRA LE IPOTESI SUL TAVOLO UN COPRIFUOCO ALLE 22, SMART WORKING FINO AL 70% PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E STOP A PISCINE, PALESTRE E CIRCOLI – VALUTATA ANCHE LA CHIUSURA PROVVISORIA DEI NEGOZI NON ESSENZIALI. RIMANE IL NODO SCUOLA CHE… - I MEDICI: "MISURE PIU' RESTRINGENTI. LE TERAPIE INTENSIVE SI RIEMPIONO..."

A MILANO CI MANCA SOLO MORGAN! – IL CANTANTE ACCETTA LA SFIDA DI VITTORIO SGARBI PER LA CANDIDATURA A SINDACO DELLA CITTÀ A E SUI SOCIAL LANCIA IL PROGRAMMA ELETTORALE: “VORREI VALORIZZARE LA PROFONDITÀ CULTURALE. VORREI DARE SPAZIO A PROGETTI DI GIOVANI INGEGNOSI. VORREI RIAPRIRE LE VIE D’ACQUA DI LEONARDO. MI PIACEREBBE AVERE CON ME UOMINI INTELLIGENTI. AD ESEMPIO IL PROFESSOR ALBERONI, COSÌ COME EUGENIO FINARDI. PIÙ PERSONE DI SINISTRA CHE DI DESTRA, MA SONO DI FORMAZIONE LIBERTARIA E…”

LECCE HOMO - I CARABINIERI DEL RIS HANNO TROVATO UN’ALTRA CONFESSIONE NEL COMPUTER DI ANTONIO DE MARCO, IL KILLER DI DANIELE DE SANTIS ED ELEONORA MANTA: “FINO A QUALCHE TEMPO FA NON AVREI MAI PENSATO DI ESSERE IN GRADO DI FARE UNA COSA DEL GENERE. PURTROPPO È SUCCESSO E NON SI PUÒ TORNARE INDIETRO” - PERCHÉ HA UCCISO PROPRIO ALL’ORA DI CENA? IL MOTIVO È SEMPLICE. NONOSTANTE AVESSE ANCORA UNA COPIA DELLE CHIAVI DELL’APPARTAMENTO DI LECCE, OGNI SERA I DUE FIDANZATI METTEVANO UN…

MEZZI PUBBLICI IN TILT: CRONACA DI UN PASTICCIO CHE DOVEVA E POTEVA ESSERE EVITATO - GLI ORARI SCAGLIONATI PER LE SCUOLE ERANO PREVISTI DA GIUGNO, MA QUANTI PRESIDI HANNO PROVVEDUTO? IL MINISTERO NON HA I DATI. E LO STESSO GOVERNO PERCHÉ NON HA CHIESTO CONTO ALLE REGIONI, CHE HANNO IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE TRA LE LORO COMPETENZE, DEL PERCHÉ GLI INGRESSI SCAGLIONATI SONO STATI FATTI POCO E MALE? PERCHÉ I GOVERNATORI E I SINDACI CHE OGGI CHIEDONO PIÙ CORSE NON L’HANNO CHIESTO PRIMA ALLE STESSE AZIENDE?

“TUTTI FACCIAMO DELLE GRANDI CAZZATE. IO MI VERGOGNO” – LA PARABOLA DI MARCO FERRERO, IN ARTE ICONIZE, FINITO NELLA BUFERA DOPO AVER MENTITO SULL’AGGRESSIONE OMOFOBA PER LE STRADE DI MILANO - DOPO ESSERE STATO ASFALTATO DA BARBARIE D’URSO, PRIMA HA ATTACCATO LA “TV SCHIFOSA”, MA ALLA FINE È SCAPPATO DAI SOCIAL DOPO L’EMORRAGIA DI FOLLOWER – “È STATO UN GESTO DI AUTOLESIONISMO. ERA UN PERIODO BUIO. MI PRENDERÒ UNA PAUSA DA INTERNET, ANDRÒ IN UNA CLINICA…”

MUTANTI DE' NOANTRI – LA STORIA DI NICOLÒ SAVERINO, CONTORSIONISTA DI 27 ANNI DI APRILIA, CHE DA QUANDO HA 18 LAVORA SULLA MODIFICAZIONE DEL SUO CORPO: HA LA FACCIA COMPLETAMENTE TATUATA DI NERO, COSÌ COME I BULBI OCULARI. SI È FATTO IMPIANTARE DUE CORNA SULLA FRONTE, HA 13 PIERCING SUL VISO, HA DIVISO LA LINGUA IN DUE E TAGLIATO LE ORECCHIE, CONSERVANDONE UNA PARTE IN UNA BOCCETTA DI VETRO – HA IL CORPO PER IL 70% COPERTO DI TATUAGGI, MA VUOLE ARRIVARE AL 100%: “LA MIA FAMIGLIA MI SOSTIENE...”

“CARLOTTA L'HA UCCISA IL SUO FIDANZATO, LE DICEVAMO DI LASCIARLO” - PARLA LA SORELLA DELLA STILISTA TROVATA IMPICCATA: “NON FU SUICIDIO, TANTI DETTAGLI MESSI IN FILA ESCLUDEVANO UN ATTO VOLONTARIO” - "UNA SETTIMANA PRIMA DELLA SUA MORTE SI È RIUNITA TUTTA LA FAMIGLIA, CARLOTTA ERA TORNATA CON LUI. ABBIAMO PENSATO PERSINO A UN TRATTAMENTO SANITARIO OBBLIGATORIO, TANTA ERA LA DISPERAZIONE, MA ERA IMPOSSIBILE, LEI ERA CONSAPEVOLE DELLE SUE SCELTE. L'ULTIMO ANNO È STATO UN INFERNO”

“MANDEREI IN LOCKDOWN QUELLI CHE CI HANNO PORTATO IN QUESTA SITUAZIONE” – GUIDO BERTOLASO VENIVA SPERNACCHIATO PER L’OSPEDALE IN FIERA VUOTO E ORA SI PRENDE LA SUA RIVINCITA A “TAGADÀ” INFILZANDO CONTE E DOMENICO ARCURI: “CHE CI SAREBBE STATA UNA SECONDA ONDATA DI EPIDEMIA DI CORONAVIRUS LO SAPEVANO ANCHE I SASSI. IN LOCKDOWN CI DEVE ANDARE CHI, INVECE DI ACQUISTARE I LETTI DI RIANIMAZIONE IL 18 MAGGIO HA FATTO IL BANDO IL 2 OTTOBRE. CHI NON HA SAPUTO…” – VIDEO

SALMA E SANGUE FREDDO - DOPO TRENT’ANNI UNA FAMIGLIA SCOPRE CHE NELLA TOMBA IN CUI PENSAVA CI FOSSE UN PARENTE, C’ERA UN ALTRO CADAVERE - E’ ACCADUTO A ROMA, AL CIMITERO DI PRIMA PORTA - LA PROCURA IPOTIZZA LA SOTTRAZIONE DI CADAVERE MA NON SI SA CHE FINE ABBIA FATTO IL DEFUNTO - DA GENNAIO SUL CIMITERO SI SONO ABBATTUTE ALTRE INCHIESTE: DALLO SCANDALO DELLE FINTE CREMAZIONI, CON LA SEGATURA NELLE URNE CINERARIE AL POSTO DELLE CENERI, ALL'ORRORE DEI CADAVERI SEZIONATI, PER ELIMINARE LE SALME MUMMIFICATE…

JOLE, COMBATTENTE DI CALABRIA – RIPROPONIAMO L’INTERVISTA IN CUI LA SANTELLI PARLAVA DELLA SUA MALATTIA: “LA PAURA NON TE LA PUOI PERMETTERE QUANDO HAI SULLE SPALLE LA RESPONSABILITÀ DI UN’INTERA REGIONE. COME NON PUOI PERMETTERTI DI STARE CHIUSA IN CASA. LA POLITICA REGIONALE SI FA ANDANDO IN REGIONE, NON STANDO A CASA. E IO, INFATTI, SONO STATA LÀ, ALLA MIA SCRIVANIA” – PERCHE' UNA PRESIDENTE DI REGIONE COSI' MALATA DORMIVA SOLA IN CASA? L’ULTIMO SUO INTERVENTO IN TV

“SONO L’UNICO ITALIANO AD AVER MESSO PIEDE NEL LABORATORIO DI WUHAN E POSSO DIRE CHE…” - IL RACCONTO DI PLINIO INNOCENZI, ADDETTO SCIENTIFICO PRESSO L’AMBASCIATA D’ITALIA A PECHINO: “NON SI TRATTA NÉ DI UN LABORATORIO SEGRETO NÉ MILITARE. È DOTATO DELLE TECNOLOGIE PIÙ AVANZATE IN GRADO DI RISPETTARE I MASSIMI STANDARD DI SICUREZZA - I VIROLOGI CINESI DI WUHAN CERCAVANO DI STUDIARE I VIRUS PRESENTI NEI PIPISTRELLI E INDIVIDUARE TRA QUESTI QUALI FOSSERO POTENZIALMENTE PIÙ ‘IDONEI’ A INFETTARE L’UOMO” - E SE FOSSE “SCAPPATO” DAI LABORATORI? LA RISPOSTA DI INNOCENZI

È MORTA JOLE SANTELLI, AVEVA 51 ANNI - ERA STATA ELETTA GOVERNATRICE DELLA CALABRIA A FEBBRAIO - DA MOLTI ANNI STAVA COMBATTENDO UNA BATTAGLIA CONTRO UN TUMORE OVARICO DEGENERATO IN METASTASI. ASSUMEVA FARMACI MOLTO AGGRESSIVI, E PESANTISSIMI PER L’ORGANISMO, CHE ERANO RIUSCITI A CRONICIZZARE LA MALATTIA. MA LE “SCORIE” DI QUESTA TERAPIA SI SONO FATTE SENTIRE, ANCHE NELLA VOCE CHE ERA ORMAI ROVINATA. PROBABILMENTE LA GOVERNATRICE, PROPRIO A CAUSA DEI MEDICINALI ASSUNTI, HA AVUTO UN ARRESTO CARDIACO NEL SONNO...