AHI, TECH! – APPLE PAGHERÀ 113 MILIONI DI DOLLARI NEGLI USA PER IL COSIDDETTO “BATTERYGATE”, CIOÈ I RALLENTAMENTI PROGRAMMATI NELLE PRESTAZIONI DEGLI IPHONE – IL “FINANCIAL TIMES”: AMAZON HA LICENZIATO DECINE DI DIPENDENTI IMPIEGATI NEI PROGETTI DI CONSEGNE VIA DRONE

-

Condividi questo articolo

batterygate batterygate

1 – APPLE: PAGHERÀ 113 MILIONI PER RISOLVERE CASO IPHONE LENTI

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Apple pagherà 113 milioni di dollari per mettere fine alla disputa legale con oltre 30 Stati americani sul caso del rallentamento dei vecchi iPhone, praticato dalla società per poter gestire la batteria.

 

L'ultimo accordo sul "batterygate", scoppiato nel 2017, è stato annunciato da diversi procuratori generali tra cui quello della California, Xavier Becerra. L'intesa coinvolge 33 Stati Usa più il distretto di Columbia. "L'accordo - si legge in una nota del procuratore californiano - risolve le accuse secondo cui la società ha rilasciato false dichiarazioni sulle batterie degli iPhone e sugli aggiornamenti software che hanno limitato le prestazioni dei telefoni al fine di gestire una carica insufficiente della batteria".

 

batteria scarica iphone 2 batteria scarica iphone 2

Nel marzo scorso, Apple si è accordata su un pagamento fino a 500 milioni di dollari per risolvere una class action statunitense incentrata anch'essa sul rallentamento delle prestazioni degli iPhone.

 

2 – AMAZON: FT, DECINE DI LICENZIAMENTI NEL PROGETTO SU DRONI

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Amazon ha licenziato decine di dipendenti impiegati nella manifattura e nella ricerca e sviluppo per il progetto di consegne via drone. Lo riferisce stamani il Financial Times, secondo cui il colosso di Seattle avrebbe raggiunto accordi provvisori con due produttori esterni europei per costruire componenti del suo drone.

drone amazon drone amazon

 

Le due aziende sono l'austriaca Facc Aerospace e la spagnola Aernnova Aerospace, con cui tuttavia non sarebbe ancora stata siglata un'intesa definitiva. Sempre secondo il quotidiano, potrebbero presto essere raggiunti accordi anche con altre aziende.

 

batteria scarica iphone batteria scarica iphone

Nel corso dell'ultimo anno, Amazon avrebbe infatti inviato richieste di proposta a un certo numero di società operative nel settore dei droni. Il progetto di consegne via drone di Amazon è stato svelato per la prima volta da dal Ceo Jeff Bezos nel 2013. Stando alle indiscrezioni raccolte dal Financial Times, però, le consegne via drone su larga scala sarebbero ancora "lontane anni".

drone amazon drone amazon batterygate apple batterygate apple

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

“SERVE IL LOCKDOWN A MILANO, GENOVA, TORINO E NAPOLI” - WALTER RICCIARDI: “LA SEMPLICE RACCOMANDAZIONE A NON MUOVERSI DI CASA RIDUCE DEL 3% L'INCIDENZA DEI CONTAGI, IL LOCKDOWN DEL 25%. SE A QUESTO ACCOPPIAMO LO SMART WORKING, CHE VALE UN ALTRO 13% E IL 15% DETERMINATO DALLA CHIUSURA DELLE SCUOLE SI ARRIVA A QUEL 60% CHE SERVE PER RAFFREDDARE L'EPIDEMIA - IL RINVIO DI RICOVERI E INTERVENTI STA FACENDO AUMENTARE DEL 10 PER CENTO LA MORTALITÀ PER MALATTIE ONCOLOGICHE E CARDIOVASCOLARI”

salute