ANCHE ALLE DONNE PIACCIONO I MINORENNI - DOPO IL CASO DELL’INFERMIERA DI PRATO, FINISCE NEI GUAI UNA EDUCATRICE DI UNA COMUNITÀ DI TORINO PER AVER AVUTO RAPPORTI SESSUALI CON UN RAGAZZINO DI 13 ANNI - LA DONNA USCIVA DALLA COMUNITÀ CON IL GIOVANE PER ALCUNE ORE AL GIORNO E LO OSPITAVA A CASA SUA DOPO AVER FATTO USCIRE IL MARITO CON UN PRETESTO…

-

Condividi questo articolo

Davide Petrizzelli per https://www.torinotoday.it

 

SESSO E SEDUZIONE SESSO E SEDUZIONE

Un'educatrice di una comunità per minori della città è stata rinviata a giudizio per avere avuto rapporti sessuali con un ragazzino minore di 14 anni. Il processo si aprirà il prossimo 9 maggio 2019.

 

Secondo la procura (pm Barbara Badellino), gli episodi sono cominciati nel luglio 2014 e sono proseguiti fino all'agosto 2017 ma sono emersi soltanto lo scorso anno quando il giovane, prossimo alla maggiore età, ha trovato il coraggio di raccontare tutto agli altri educatori.

 

SESSO E SEDUZIONE SESSO E SEDUZIONE

La donna, difesa dall'avvocato Andrea Fenoglio, poteva uscire dalla comunità insieme al giovane per alcune ore al giorno e lo ospitava a casa sua dopo aver fatto uscire il marito con il pretesto del disagio del giovane. Qui, secondo l'accusa, sarebbero avvenuti i rapporti sessuali. Siccome il ragazzo aveva meno di 14 anni, il reato contestato è di violenza sessuale. La donna ha trascorso un breve periodo ai domiciliari e ora è a piede libero.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

“CONTE? IO SONO UN SOSTENITORE DELL’ATTUALE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. NON NE VEDO DI MIGLIORI ALL'ORIZZONTE E QUINDI TUTTO SOMMATO….” - D’ALEMA SCATENATO AL PREMIO COLALUCCI – "IL CASO DIAWARA? QUI SIAMO OLTRE QUELLO CHE È ACCETTABILE. IL RESPONSABILE NE RISPONDA A SOCIETÀ E TIFOSI - DZEKO? SE A VERONA AVESSE GIOCATO, ALMENO SUL CAMPO AVREMMO VINTO" - GRAVINA: “IN OCCASIONE DI ITALIA-OLANDA A BERGAMO VORREMMO APRIRE OLTRE I MILLE SPETTATORI CONSENTITI” - I PREMIATI: FOTO

viaggi

salute