BARBIE ACCHIAPPA SORDI – IL POLITICALLY CORRECT DI CUI NON SENTIVAMO IL BISOGNO: LA MATTEL METTE L’APPARECCHIO ACUSTICO ALLA MITOLOGICA BAMBOLA – NELLA LINEA “FASHIONISTA” TRA POCO DEBUTTERANNO ANCHE IL KEN CON LA VITILIGINE E LA BARBIE CON LA PROTESI (A QUANDO QUELLO CON IL CATETERE?) – “E’ IMPORTANTE CHE I BAMBINI SI VEDANO RIFLESSI NEL PRODOTTO”

-

Condividi questo articolo


Da “il Giornale”

 

barbie con apparecchio acustico barbie con apparecchio acustico

Sempre più inclusive, sempre più realistiche: le bambole più vendute al mondo continuano a cambiare per essere aderenti al mondo reale e fare del gioco una crescita culturale, quasi un laboratorio di educazione alla diversità, alla complessità umana per abbattere soffitti di cristallo e gender gap, una strada che Mattel ha abbracciato da tempo.

 

la linea fashionistas di barbie la linea fashionistas di barbie

La novità ora è la prima bambola Barbie con apparecchi acustici retroauricolari: è stata annunciata ieri all'interno della linea Barbie Fashionistas, per rappresentare le persone con disabilità come la perdita dell'udito.

 

Nella stessa linea saranno introdotti Ken con vitiligine, Ken con capelli morbidi e una nuova Barbie con gamba protesica. Il brand continua il suo viaggio nella rappresentazione della diversità e dell'inclusione per mezzo delle bambole, per permettere ai bambini e alle bambine di raccontare le storie che possono osservare nel mondo intorno a loro.

barbie con apparecchio acustico e ken con la vitilligine barbie con apparecchio acustico e ken con la vitilligine

 

Già ora le Fashionistas rappresentano al meglio il tema della diversity & inclusion, offrendo una varietà di tonalità della pelle, colori degli occhi, colori e tipi di capelli e acconciature, forme del corpo, disabilità e mode tra cui scegliere. Nel 2021, otto delle prime dieci bambole più popolari della linea a livello globale rappresentavano delle diversità. «È importante che i bambini si vedano riflessi nel prodotto - spiega Lisa McKnight, Executive Vice President and Global Head of Barbie and Dolls, Mattel - e che allo stesso tempo siano incoraggiati a giocare anche con bambole che non gli assomiglino per aiutarli a capire e celebrare l'importanza dell'inclusione».

la linea fashionistas di barbie la linea fashionistas di barbie la linea fashionistas di barbie la linea fashionistas di barbie

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

ZAN! ZAN! SANNA MARIN NON SOLO COME RISORSA ORMONALE – L’ARRAPAMENTO ITALICO PER LA FASCINOSA PREMIER FINLANDESE HA COLPITO CONCITA DE GREGORIO (LA GUARDIANA DEL PRETORIO): ‘’QUI LE DONNE DI 37 ANNI LE USIAMO AL MASSIMO COME CANDIDATE DI BANDIERA DA USARE PER MOSTRARE CHE LE ABBIAMO MESSE IN ROSA, POI SCOMPAIONO E COMINCIANO A GIOCARE I MASCHI” – E POI NOTA CHE “SANNA È CRESCIUTA CON DUE MADRI (LA SUA BIOLOGICA, LA NUOVA COMPAGNA DI LEI) E HA PER QUESTO PROVATO, DICE, "UN SENSO DI INVISIBILITÀ" PERCHÉ "DELLE FAMIGLIE ARCOBALENO NON SI PARLAVA". PENSATE, NEPPURE IN FINLANDIA…”

business

SIAMO ALLE SOLITE: I TEDESCHI BLOCCANO L’INTESA SUI DAZI AL PETROLIO RUSSO! - IL GOVERNO DI BERLINO È SCETTICO (EUFEMISMO) RISPETTO ALLA PROPOSTA AMERICANA, PORTATA DAL SEGRETARIO AL TESORO USA, JANET YELLEN, AL G7 DEI MINISTRI DELLE FINENZE - È STATA LA STESSA YELLEN AD AMMETTERE: “NON È EMERSA UNA STRATEGIA CHIARA SUI DAZI” - LO STALLO CONTINUA ANCHE IN EUROPA, CON L’UNGHERIA CHE SI OPPONE AL SESTO ROUND DI SANZIONI CHE COLPIREBBERO IL GREGGIO (E SCHOLZ NON È COSÌ DISPIACIUTO)

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute