“CI SONO MADRI COSTRETTE A MASTURBARE I PROPRI FIGLI” - ILEANA ARGENTIN: “SERVE L'ASSISTENTE SESSUALE PER I DISABILI. IL 65% DELLE FAMIGLIE RICORRE ALLA PROSTITUZIONE. LA SESSUALITA’ PER NOI E’ NEGATA: LA GENTE NON CI CONSIDERA NÉ UOMINI NÉ DONNE. INVECE E’ UN DIRITTO CHE VA VISSUTO”

Condividi questo articolo


Da www.radiocusanocampus.it

 

ileana argentin ileana argentin

Ileana Argentin, deputata del Partito Democratico, è stata ospite questa mattina di Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano, nel corso del format ECG, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

 

Tra le varie cose, Ileana Argentin ha parlato di disabili e sessualità: "La sessualità per i disabili è completamente negata, noi siamo sempre i ragazzi, la gente non ci considera né uomini nè donne. Ho fatto una proposta di legge su questo argomento. Secondo me la sessualità è un diritto di tutti e va vissuta con la diversità di ognuno di noi, che può essere di ogni tipo e aperta a qualsiasi tipo di scelta.

 

ASSISTENTE SESSUALE PER I DISABILI ASSISTENTE SESSUALE PER I DISABILI

Ritengo che per una persona che ha delle difficoltà fisiche, se ha esigenze per essere accompagnato, oppure per conoscere il proprio corpo lì dove non è possibile interagire, io credo che un operatore sessuale abbia un ruolo fondamentale. Ancora oggi, e lo dico con fatica ogni volta, a trovare madri di 80 anni costrette alla masturbazione dei propri figli perché non c'è una sostituzione.

 

E' una violenza insostenibile verso queste madri e questi padri. Un assistente sessuale potrebbe cambiare la vita di molte famiglie e di molti ragazzi, sarebbe doveroso non nascondersi dietro a un dito ed affrontare anche questo argomento. Parlare di barriere architettoniche è facilissimo, basta eliminare un gradino e tagliare un nastro, ma diverso è lasciare sole queste famiglie. Ho scritto una proposta di legge che ad oggi non è stata mai calendarizzata".

 

ASSISTENTE SESSUALE PER I DISABILI ASSISTENTE SESSUALE PER I DISABILI

 

Ileana Argentin prosegue: "Solo per parlare di unioni civili c'abbiamo messo venti anni, pensate per affrontare un argomento come questo quanto ci vuole. C'è una cultura folle, è una cosa talmente complicata per il comune sentire che di noi disabili si parla più come angeli, come se fossimo asessuali. Molte famiglie sono costrette a ricorrere alla prostituzione, almeno il 65% di quelle che conosco".

 

Ileana Argentin ha parlato del suo ultimo libro, "Scuola a Rotelle", edito da Donzelli, scritto insieme a Paolo Marcacci: "Ebbi con i miei compagni di classe un rapporto stupendo. Il bullismo io l'ho subito dagli insegnanti, che mi escludevano con la facilità di chi con conosce e vuole sentirsi al di sopra del problema della disabilità".

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

SILVIO BERLUSCONI, PERCHÉ CHIAMARLO ANCORA CAVALIERE? – FRANCESCO MERLO PROPONE L’ANTOLOGIA DI NOMIGNOLI CON CUI APPELLARE IL BANANA: “NANEFROTTOLO, PSICONANO, CAIMANO, CAINANO, SILVIOLO, AL TAPPONE, BELLICAPELLI, BERLOSCO, BERLUSCA, BERLUSCAZ, BURLESQUONI, BUNGAMAN, CAVALIER BANANA, CAVALIERE DEL CIALIS, CAVOLIERE, PAPINO, IL RIFATTO DI DORIAN GRAY, PAPINO IL BREVE, PIRLUSCONI, PSICOPAPI, REO SILVIO, SUA BREVITÀ, SUA EMITTENZA, SUA IMPUNITÀ, TESTA D'ASFALTO, VIAGRASCONI, BERLUSCKAISER, L'UNTO DEL SIGNORE, ER CATRAME, FROTTOLINO AMOROSO…”

business

IL SECONDO ADDIO IN QUATTRO MESI DI FRANCESCO GAETANO CALTAGIRONE DAL CDA GENERALI NON È NÉ ESTEMPORANEA NÉ IMPROVVISATA. ARRIVA DOPO UNA LUNGA SERIE DI SCAZZOTTATE, ESPLOSE NELLA PARTITA CHE HA PORTATO ALLA CONFERMA DELL'AD PHILIPPE DONNET - ENTRO UN MESE UN PAIO DI SCADENZE DIRANNO SE “CALTARICCONE” POTRÀ TORNARE A COLLABORARE CON IL SOCIO MEDIOBANCA, IL CDA E IL MANAGEMENT OPPURE RESTERÀ MINORANZA IN COMPAGNIA DI LEONARDO DEL VECCHIO (CHE HA COME LUI QUASI IL 10% DELLE QUOTE)

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute