ERA TUTTO STUDIATO NEI DETTAGLI? NUOVE RIVELAZIONI ALLA VIGILIA DELLA TERZA UDIENZA DELLA COMMISSIONE D'INCHIESTA SULL’ASSALTO A CAPITOL HILL DEL 6 GENNAIO SCORSO: IL GIORNO PRIMA DELL'ATTACCO, IL DEPUTATO REPUBBLICANO DELLA GEORGIA, BARRY LOUDERMILK, GUIDÒ UN GRUPPO DI PERSONE IN UN TOUR NON UFFICIALE NEGLI EDIFICI DELLA CAMERA PASSANDO ATTRAVERSO I CHECKPOINT DI SICUREZZA ALL'INGRESSO DEI TUNNEL CHE PORTANO AL CAPITOL - E C’ERA UN UOMO CHE SCATTÒ FOTO DELLE ENTRATE DEI TUNNEL, DEI CORRIDOI, DELLE SCALE E DEI CHECKPOINT, CHE IL GIORNO DOPO SI UNI’ AI SUPPORTER DI TRUMP CHE ATTACCARONO IL CAMPIDOGLIO…

-

Condividi questo articolo


BARRY LOUDERMILK BARRY LOUDERMILK

(ANSA) - Nuove rivelazioni inquietanti alla vigilia della terza udienza pubblica della commissione parlamentare d'inchiesta sul 6 gennaio: il giorno prima dell'assalto al Congresso americano, il deputato repubblicano della Georgia, Barry Loudermilk, guidò un gruppo di persone in un tour non ufficiale negli edifici della Camera passando attraverso i checkpoint di sicurezza all'ingresso dei tunnel che portano al Capitol.

 

assalto a capitol hill assalto a capitol hill

Il tour comprendeva un uomo che scattò foto delle entrate dei tunnel, dei corridoi, delle scale e dei checkpoint, unendosi poi il giorno dopo alla folla di supporter di Trump che attaccarono il Campidoglio, minacciando vari leader dem.

 

attacco a capitol hill attacco a capitol hill

I movimenti di questa persona sono stati catturati dalle videocamere di sorveglianza e consegnate alla commissione del 6 gennaio, che ha reso pubbliche le immagini e chiesto la testimonianza di Loudermilk. La mossa fa salire la tensione per l'udienza di oggi, volta a dimostrare le pressioni di Donald Trump sul suo vice Mike Pence perchè non certificasse la vittoria di Joe Biden e ribaltasse a suo favore l'esito del "voto rubato".

polizia capitol hill polizia capitol hill guardia nazionale a capitol hill guardia nazionale a capitol hill sciamano america sciamano america

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

SE PARLA RONALDO SO’ CAZZI VERI – CR7 HA PRESENTATO AI MAGISTRATI TORINESI CHE INDAGANO SUI CONTI DEL CLUB BIANCONERO UN’ISTANZA PER AVERE COPIA DEGLI ATTI DELL’INCHIESTA, “AVENDONE INTERESSE” – TUTTO RUOTA INTORNO ALLA “CARTA RONALDO”, IL DOCUMENTO RISERVATO CON GLI STIPENDI ARRETRATI DOVUTI AL PORTOGHESE, PER UNA CIFRA DI QUASI 20 MILIONI DI EURO – QUANDO IL CAPO DELL’UFFICIO LEGALE DEL CLUB, CESARE GABASIO, DISSE: “NON ARRIVEREI A FARE UNA CAUSA, PERCHÉ POI QUELLA CARTA LÌ CHE LORO DEVONO TIRAR FUORI NON È CHE CI AIUTI TANTO NEL NOSTRO BILANCIO…”

cafonal

viaggi

salute