FINCHÉ SOLDO NON CI SEPARI – LO SPOSO SCAPPA CON IL DENARO DELLE BUSTE REGALATE DAI PARENTI, POI TORNA AL RICEVIMENTO E VIENE AGGREDITO DALLO ZIO DELLA MOGLIE – È SUCCESSO IN PROVINCIA DI NAPOLI. L’UOMO È FINITO IN OSPEDALE DOPO LA RISSA E HA DIFESO IL SUO ALLONTANAMENTO: VOLEVO SOLO…

-

Condividi questo articolo

Domenico Zurlo per www.leggo.it

 

matrimonio banchetto 2 matrimonio banchetto 2

Non voleva forse dividere quei soldi con la sposina, e ha deciso di fare di testa sua: protagonista di un matrimonio a dir poco movimentato, un militare originario di Roma, che durante il suo banchetto nuziale ha pensato bene di allontanarsi e spendere un po’ del denaro delle ‘buste’ che gli invitati avevano regalato ai neo-coniugi.

 

È successo a Cappella Nuova, vicino a Trecase, in provincia di Napoli. Della sua sospetta assenza si sono ovviamente accorti sia la famiglia, sia la stessa sposa, una ragazza di Torre del Greco: così quando dopo qualche ora è tornato al ristorante, con il ricevimento ancora in corso (e trattandosi di un matrimonio del sud, non poteva essere altrimenti), lo sposo è stato aggredito dallo zio della moglie, che lo ha accusato di aver rubato i soldi dei regali.

matrimonio 3 matrimonio 3

 

Dal canto suo l’uomo non si è tenuto l’offesa ed ha risposto, venendo alle mani con il parente acquisito: per separarli sono intervenuti ovviamente familiari ed altri invitati, un vero e proprio parapiglia, sedato solo dall’intervento della polizia, che ha denunciato entrambi. Ad avere la peggio nell’aggressione è stato proprio lo sposo, che è rimasto ferito: per lui 3 giorni di prognosi e la consapevolezza di essere stato troppo impaziente. Per spendere quei soldi, poteva anche aspettare il giorno dopo.     

matrimonio 2 matrimonio 2 non voglio. piu non voglio. piu matrimonio 4 matrimonio 4

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“QUALCOSA HA IMPEDITO LA RIEDIZIONE DEL GOVERNO M5S-LEGA CON DI MAIO PREMIER” - NEL LIBRO “LADRI DI DEMOCRAZIA”, PAOLO BECCHI E GIUSEPPE PALMA SVELANO I RETROSCENA DELLA CRISI BALNEARE: “DOMENICA 25 AGOSTO SALVINI CHIAMA MATTARELLA PER  PROPORRE DI MAIO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. SE IL PRESIDENTE ABBIA INFORMATO DI MAIO NON LO SAPPIAMO. COSÌ COME NON SAPPIAMO SE ABBIA CHIAMATO ZINGARETTI O QUALCUNO VICINO AL SEGRETARIO DEM. FATTO STA CHE IL GIORNO DOPO IL PD APRE D'IMPROVVISO AL M5S SUL NOME DI CONTE COME PRESIDENTE DEL CONSIGLIO…”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute