IN ITALIA CONTINUIAMO A STRINGERE LE CHIAPPE PER IL VAIOLO DELLE SCIMMIE: I CASI SONO SALITI A 6, SEGNALATO IL PRIMO CONTAGIO IN LOMBARDIA (POTREBBE ESSERE RICONDUCIBILE AL FOCOLAIO DELLE CANARIE) - L’IMMUNOLOGA ANTONELLA VIOLA:  L’ALLARME PUÒ RIENTRARE. IL VIRUS NON E’ MUTATO, IL CEPPO È QUELLO OCCIDENTALE, POCO AGGRESSIVO. TRA I CONTAGIATI FINORA C’È SOLO UNA DONNA, DUNQUE IL VIRUS CIRCOLA TRA GIOVANI UOMINI, PER LO PIÙ TRA I 20 E I 40 ANNI DI ETÀ” -  ECCO COSA FARE CON I SINTOMI

-

Condividi questo articolo


Da ansa.it

Vaiolo delle scimmie Vaiolo delle scimmie

Il laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica dell'Ospedale Sacco di Milano ha infatti confermato la diagnosi di positività del campione prelevato da un paziente che presentava appunto sintomi riconducibili al vaiolo delle scimmie. Il quinto caso, con caratteristiche cliniche e di trasmissione simili ai precedenti, era stato notificato dall'Istituto Spallanzani. "Sono in corso gli accertamenti su altri casi sospetti", precisa l'Istituto. Sono 16 i contatti in isolamento.

 

I ricercatori dello Spallanzani hanno "completato la prima fase dell'analisi della sequenza del DNA del Monkeypox virus dei primi tre casi italiani". I campioni risultati postivi - rende noto l'Istituto- "sono stati sequenziati per il gene dell'emoagglutinina (HA), che consente l'analisi filogenetica". I campioni sono tutti risultati affini al ceppo dell'Africa Occidentale "con una similarità del 100% con i virus isolati in Portogallo e Germania". "Potremmo essere anche in Italia di fronte a un virus "paneuropeo", correlato con i focolai in vari paesi europei, in particolare quello delle Isole Canarie", sottolinea l'Istituto.

Evoluzione pustole vaiolo delle scimmie Evoluzione pustole vaiolo delle scimmie

 

 

 

 

ANTONELLA VIOLA

Da open.online

 

L’immunologa Antonella Viola torna a parlare oggi del vaiolo delle scimmie. Dopo aver spiegato che il caso della comparsa del virus è una prova dell’importanza dell’immunità di gregge, in un commento pubblicato da La Stampa spiega che il ceppo è sempre quello noto e quindi poco aggressivo. Mentre i contagi (segnalati 261, accertati 171) sono pochi e sembrerebbero non destinati a salire vertiginosamente. La direttrice scientifica dell’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza a Padova aggiunge però che nel frattempo è arrivata anche una buona notizia. E cioè che il sequenziamento del DNA virale, necessario per il confronto con i campioni degli anni passati, non ha portato brutte sorprese.

 

 

 

L’indice di contagio

Sintomi del vaiolo delle scimmie Sintomi del vaiolo delle scimmie

«Le prime sequenze, provenienti da Portogallo, Belgio (da confermare), USA e Germania, non mostrano segni di cambiamento significativo rispetto alle sequenze del 2018 – spiega Viola -. Il virus sembra essere più o meno lo stesso e quindi ci si aspetta che anche le sue caratteristiche di scarsa trasmissibilità siano immutate. E, altra ottima notizia, si tratta del ceppo occidentale, meno aggressivo anche da un punto di vista clinico». L’indice di contagio R0 del virus del vaiolo delle scimmie è inoltre inferiore a 1. Questo significa che è meno contagioso di altri. Inoltre tra i contagiati finora c’è solo una donna. Questo significa, per l’immunologa, che il virus circola «esclusivamente tra giovani uomini, per lo più tra i 20 e i 40 anni di età. Poiché la contagiosità del virus è indipendente dal genere, se il virus si stesse diffondendo per una sua aumentata trasmissibilità dovremmo avere un numero di contagi paragonabile tra uomini e donne. Questa anomalia ci deve far riflettere».

 

 

ANTONELLA VIOLA CON IL SUO LIBRO ANTONELLA VIOLA CON IL SUO LIBRO

Questo significa, conclude Viola, che l’allarme può rientrare: il virus sembra essere lo stesso patogeno poco trasmissibile che già conosciamo: «Per i cittadini non c’è dunque nulla di nuovo se non la raccomandazione di rivolgersi al medico se si pensa di aver avuto dei contatti con persone infette o se compaiono i sintomi tipici: rash cutaneo associato a mal di testa, febbre alta, dolori muscolari o linfonodi ingrossati. Per chi si occupa di salute globale, invece, questi casi sono un importante campanello d’allarme perché confermano quanto la comunità scientifica sostiene da tempo: col calo dell’immunità anti-vaiolo umano, il vaiolo delle scimmie rappresenta una zoonosi pericolosa che bisogna assolutamente prevenire».

Vaccino contro il vaiolo Vaccino contro il vaiolo

 

 

 

 

 

 

GAY PRIDE DI GRAN CANARIA GAY PRIDE DI GRAN CANARIA

Vaiolo delle scimmie 6 Vaiolo delle scimmie 6 Vaiolo delle scimmie Vaiolo delle scimmie

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DAGONEWS! – COSA BOLLE NELLA TESTA TRICOLOGICAMENTE SVANTAGGIATA DI ENRICO LETTA? IN VISTA DELLE ELEZIONI DEL 2023, OLTRE A UNA LEGGE ELETTORALE PROPORZIONALE CON SBARRAMENTO AL 4%, IL CAMPO LARGO COL M5S SARÀ SOSTITUITO DAL “CAMPETTO CIVICO” CON LE LISTE DEI SINDACI PD (GORI, GUALTIERI, TOMMASI, DE CARO, SALA, MANFREDI, ETC) - SE L'EGO DI CALENDA GIOCA IN PROPRIO, RENZI È IL PARIA DI TURNO: ITALIA MORTA NESSUNO LA VUOLE, AL PUNTO CHE È COSTRETTO A ELEMOSINARE ATTENZIONI ALL’EX NEMICO, LUIGI DI MAIO…

business

CHE SENSO HA FARE L’AMAZON ITALIANA SE C’È GIÀ QUELLA ORIGINALE, CHE FUNZIONA MEGLIO? – SE LO DOVEVA CHIEDERE CHI HA BUTTATO UNA MAREA DI SOLDI IN “EPRICE”: PAOLO AINIO DI BANZAI, MATTEO ARPE, PIETRO BOROLI E ALTRI FINANZIERI E IMPRENDITORI, CHE SOGNAVANO DI CREARE UN SITO DI E-COMMERCE PARAGONABILE AL COLOSSO DI BEZOS. E INVECE, DOPO LA QUOTAZIONE E TANTE SPERANZE, IL SITO È AL COLLASSO: IL PATRIMONIO È AZZERATO E L’UNICA ANCORA DI SALVEZZA SONO GLI EMIRATINI DI “NEGMA”, CHE HANNO PROMESSO 20 MILIONI DI LIQUIDITÀ

cronache

"I TASSISTI DICHIARANO AL FISCO POCO PIU' DI MILLE EURO AL MESE E COMPRANO LICENZE CHE NE COSTANO 180 MILA" – SELVAGGIA LUCARELLI VA ALL'ATTACCO DEI TASSISTI: “È ORA DI APRIRE IL MERCATO E CHIUDERE DEFINITIVAMENTE LO SPORTELLO DEI TAXI CHE SI SPACCIANO PER SERVIZIO PUBBLICO, BEN ATTENTI A TUTELARE SOLO IL PRIVATO. AMMANTANO LA LORO ARROGANZA DI NOBILI RAGIONI” – E DAI TASSISTI DI NAPOLI ARRIVA L'INDECENTE RISPOSTA CON IL CORO “SELVAGGIA LUCARELLI È UNA PUTTANA!” – VIDEO

sport

"TUTTA LA MIA CARRIERA È INGHIOTTITA IN QUEI 7 SECONDI DI URLO" – MARCO TARDELLI RILASCIA UN'INTERVISTA "CORE A CORE" ALLA COMPAGNA MYRTA MERLINO, SU "OGGI", E TORNA PER L'ENNESIMA VOLTA A PARLARE DEL GOL IN FINALE DEL MUNDIAL DELL'82: "QUELL’URLO HA RISCATTATO OGNI ITALIANO E HA INTRAPPOLATO ME PER SEMPRE, NEL BENE E NEL MALE" (TRANQUILLO, HA INTRAPPOLATO ANCHE NOI) - "MOLTI CREDONO CHE QUELL’URLO FOSSE DI GIOIA, DI ESULTANZA. IN REALTÀ C’ERA MOLTO DI PIÙ. ERA UNA LIBERAZIONE, UNA RIBELLIONE, UNA RIVINCITA… ANCHE SULL’IMMENSO GIANNI BRERA"

cafonal

PABLITO, L’UOMO CHE FECE PIANGERE IL BRASILE – UNA MOSTRA AL CONI CELEBRA PAOLO ROSSI A 40 ANNI DA ITALIA-BRASILE 3-2 – MALAGO’ SOTTOLINEA IL VIZIO ITALIANO DI CORRERE IN SOCCORSO DEL VINCITORE: “LA POLITICA SI AVVICINÒ ALLA NAZIONALE SOLO NEL MOMENTO DELLA VITTORIA PRIMA AVEVA CHIESTO ADDIRITTURA CHE L’ITALIA SI RITIRASSE. BEARZOT HA FATTO UN'IMPRESA STORICA CHE HA SAPUTO UNIRE UN INTERO PAESE” – I RICORDI DI TARDELLI, DELL’ARBITRO KLEIN E DELLA MOGLIE DI PAOLO ROSSI, FEDERICA CAPPELLETTI – FOTO+VIDEO

viaggi

salute