“DUE UOMINI NON FANNO UNA MADRE” – E LA RAGGI FA RIMUOVERE I MANIFESTI PRO-VITA: “LA STRUMENTALIZZAZIONE DI UN BAMBINO E DI UNA COPPIA OMOSESSUALE NELL' IMMAGINE OFFENDE TUTTI I CITTADINI” – ANALOGA PRESA DI DISTANZA DALLA SINDACA APPENDINO

-

Condividi questo articolo

MANIFESTI PRO VITA MANIFESTI PRO VITA

Da Libero Quotidiano

 

«La strumentalizzazione di un bambino e di una coppia omosessuale nell' immagine del manifesto offende tutti i cittadini». È ripartita la crociata del sindaco di Roma Virginia Raggi.

 

A scatenarne l' ira un manifesto che raffigura due uomini e nel mezzo un bambino che piange, con la scritta "Due uomini non fanno una madre". Analoga presa di distanza è arrivata in serata dalla sindaco di Torino Chiara Appendino: «Sono famiglie nate dall' amore, continuerò a registrarle».

RAGGI E APPENDINO AL BALCONE DEL PALAZZO SENATORIO RAGGI E APPENDINO AL BALCONE DEL PALAZZO SENATORIO RAGGI E APPENDINO SU FACEBOOK RAGGI E APPENDINO SU FACEBOOK

 

Condividi questo articolo

media e tv

AGOSTO, TEMPO DI SOLE, MARE, CREME ABBRONZANTI E TANTO “SEX ON THE BEACH” - VIDEO - BARBARA COSTA: “I SUMMER PORN VIDEOS SI DIVIDONO IN DUE VARIANTI: AMATORIAL E NO. NIENTE È PIÙ AMATORIAL E VOYEURISTICO CHE FARLO IN SPIAGGIA DAVANTI AGLI ALTRI. SITI PORNO E NON SOLO, D’ESTATE SI RIEMPIONO DI VIDEO DI GENTE CHE SFOGA E GODE DI TRAVOLGENTI LIBIDINI IN SPIAGGE "ALTERNATIVE", DOVE TUTTO È CONCESSO PER CHI VUOLE - MA ANCHE LE VERE PORNOSTAR SANNO COME "SPORCARSI" SU SABBIE DORATE E…”

politica

DAGO-RETROSCENA DAL VERTICE GRILLINO - TRA I PARLAMENTARI 5STELLE, LA MAGGIORANZA, CAPITANATA DA FICO, VUOLE L’ACCORDO COL PD ZINGA-RENZIANO. MA PER DI MAIO NON ESISTE IL PD - SCENARIO PIÙ VEROSIMILE: NUOVO ACCORDO CON LA LEGA, SOLO SE LA LEGA INDICA UN ALTRO GARANTE, SALVINI LASCIA LA VICEPRESIDENZA E CAMBIA 2 O 3 MINISTRI. DETTIAMO NOI REGOLE, SOTTOLINEA DI MAIO. DI BATTISTA E GLI ALTRI BIG LA PENSANO COME LUIGI. SOLO FICO VUOLE L’ACCORDO COL PD INSIEME A MOLTI PARLAMENTARI. MA SONO SOLI

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

LA LETTERA DI MELANIA RIZZOLI AI MALATI DI TUMORE AL CERVELLO: “NON FATEVI IMPRESSIONARE DALLA MORTE DI NADIA TOFFA, PERCHÉ LEI HA AVUTO UNO DI QUEI TIPI PER I QUALI NON CI SONO CURE CERTE E PER I QUALI LA SCIENZA E LA RICERCA STANNO LAVORANDO MOLTO. I SEGNI E I SINTOMI DELLA PRESENZA DI LESIONI OCCUPANTI SPAZIO NEL CRANIO SONO SIMILI, E RICONOSCERLI ALLO STADIO INIZIALE PUÒ MIGLIORARE LA PROBABILITÀ DI GUARIGIONE E DI SOPRAVVIVENZA, E QUANDO SI PRESENTA UNO DI QUESTI SINTOMI..."