“IL FUNERALE DI ELISABETTA? UN MASTERPIECE DEGNO DEL TEATRO ELISABETTIANO” – NIOLA: “LE VICENDE DELLE TESTE CORONATE RESTANO IL PIÙ GRANDE SPETTACOLO DEL MONDO. SONO L'ORIGINE STESSA DEL TEATRO CHE NASCE PROPRIO PER RACCONTARE STORIE DI REGINE E RE CHE HANNO SEMPRE DUE CORPI. UNO MORTALE L'ALTRO IMMORTALE. QUELLO FISICO CHE MUORE. MENTRE IL CORPO POLITICO TRASCENDE LA CARNE DEL MONARCA IN QUANTO RAPPRESENTA IL POTERE…” - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Marino Niola per “la Repubblica”

 

funerale regina elisabetta funerale regina elisabetta

Se esiste un aldilà, allora ieri sera Shakespeare è certamente andato a congratularsi con la regina Elisabetta II. Che si è congedata dal mondo trasformando il suo funerale in una lezione magistrale sulla regalità. Un masterpiece degno del teatro elisabettiano. Le vicende delle teste coronate restano, infatti, il più grande spettacolo del mondo. Di fatto, sono l'origine stessa del teatro che nasce proprio per raccontare storie di regine e re. Cioè di personaggi che non rappresentano solo se stessi, il singolo individuo, ma incarnano un popolo intero.

il funerale della regina elisabetta 8 il funerale della regina elisabetta 8

 

Perché in realtà i sovrani hanno sempre due corpi. Uno mortale l'altro immortale. Uno reale l'altro regale. Quello fisico, che nasce, invecchia, muore. Mentre il corpo politico trascende la carne del monarca in quanto rappresenta il potere. The king as king can never die , il re in quanto re non può morire. Era la formula rituale dell'antica monarchia inglese che consacrava l'essenza divina della sovranità e di chi ne è il detentore pro tempore.

 

re carlo 3 re carlo 3

E perfino nel mondo moderno, dove la vera sorgente dell'autorità sono le costituzioni e i parlamenti, la regalità conserva un'aura remotamente sacrale. In effetti nei cerimoniali monarchici il ricorso massiccio al rito e ai simboli serve proprio a scongiurare il vuoto di potere, lo stand by della sovranità. Come hanno mostrato questi undici giorni di lutto che in un certo senso hanno mantenuto Elisabetta al centro della rappresentazione. Di cui lei stessa è stata regista.

re carlo, william e harry al funerale della regina elisabetta re carlo, william e harry al funerale della regina elisabetta

 

Trasformando le sue esequie in uno spettacolo con il mondo come platea, e il Regno Unito come palcoscenico.

Fino all'ultimo atto nella Cappella di St. George a Windsor, quando dal feretro della regina sono stati tolti i segni del comando. Lo scettro, il globo e la corona. Consegnati nelle mani del decano di Windsor in attesa di passare nelle mani e sulla testa di Carlo III nel giorno della sua incoronazione. Mentre il suono malinconico della cornamusa reale si perdeva nell'aria. In quel momento abbiamo visto in mondovisione Queen Elizabeth ridiventare semplicemente Lilibet.

il funerale della regina elisabetta 5 il funerale della regina elisabetta 5 principe william e meghan markle al funerale della regina elisabetta principe william e meghan markle al funerale della regina elisabetta re carlo 1 re carlo 1 re carlo e la sorella anna al funerale della regina elisabetta re carlo e la sorella anna al funerale della regina elisabetta sudditi magnano e bevono nei pub durante i funerali della regina 2 sudditi magnano e bevono nei pub durante i funerali della regina 2 reali inglesi al funerale della regina elisabetta 1 reali inglesi al funerale della regina elisabetta 1 il funerale della regina elisabetta 11 il funerale della regina elisabetta 11 il funerale della regina elisabetta 10 il funerale della regina elisabetta 10 il funerale della regina elisabetta 2 il funerale della regina elisabetta 2 il funerale della regina elisabetta 3 il funerale della regina elisabetta 3 il funerale della regina elisabetta 4 il funerale della regina elisabetta 4 il funerale della regina elisabetta 7 il funerale della regina elisabetta 7

 

Condividi questo articolo

media e tv

“LE SUE INTERVISTE ILLUMINANO PIÙ LEI CHE L’INTERVISTATO” – LA STILETTATA DI SELVAGGIA LUCARELLI A FRANCESCA FAGNANI: “VUOLE VINCERE, NON CONOSCERE L’INTERVISTATO” – “MI SONO GIUSTIFICATA PIÙ VOLTE PER NON ESSERE ANDATA DA LEI CHE PER NON AVER BATTEZZATO MIO FIGLIO, NON HO BEN CAPITO PERCHÉ! COMINCIO A PENSARE CHE BELVE SIA UNA SPECIE DI LEVA OBBLIGATORIA. SONO OBIETTORE DI COSCIENZA!" - “SE È VISSUTO COME ATTO DI CORAGGIO, È UN PROBLEMA: VUOL DIRE CHE È PERCEPITA COME UN’IMBOSCATA. NON C’È ASCOLTO, MA...

politica

E TANTI SALUTI ALLA SEGRETEZZA DELLE FONTI – LA PROCURA DI ROMA HA ACQUISITO I TABULATI TELEFONICI DI SIGFRIDO RANUCCI E GIORGIO MOTTOLA, DI “REPORT”, PER IDENTIFICARE LA FONTE DELLA NOTIZIA DELL’INCONTRO TRA RENZI E MARCO MANCINI, IL 23 DICEMBRE 2020 – LA QUESTIONE È QUANTOMENO DELICATA: POTREBBERO MONITORARE TUTTI I CONTATTI AVUTI DAI CRONISTI NEGLI ULTIMI MESI, ENTRANDO IN POSSESSO DI UN NUMERO NOTEVOLE DI POSSIBILI FONTI - L'INSEGNANTE CHE HA FILMATO L'INCONTRO NON HA LEGAMI CON I SERVIZI, COME IPOTIZZATO DA RENZI

business

cronache

GIANDAVIDE DE PAU HA AGITO CON “ESAGERATA VIOLENZA” – IL KILLER DI PRATI HA COLPITO LE DUE PROSTITUTE CINESI CON CINQUANTA COLTELLATE: NELLA FOGA, LE AVREBBE FERITE PIÙ VOLTE NEGLI STESSI PUNTI TANTO DA ALLARGARE I TAGLI E RENDERE COMPLICATO CAPIRE QUALE SIA L’ARMA DEL DELITTO (CHE ANCORA NON È STATA RITROVATA) – IL MISTERO DELL’INCIDENTE: L’UOMO AL VOLANTE DELLA SUA TOYOTA IQ, CHE SI È RIBALTATA VICINO AL POLICLINICO TOR VERGATA, NON ERA LUI. DOVE STAVA CORRENDO? E PERCHÉ SI È ALLONTANATO RIFIUTANDO LE CURE?

sport

cafonal

CAFONALISSIMO SBANCATO! – ALLA GALLERIA DORIA PAMPHILJ SI SONO PRESENTATI I CARICHI DA NOVANTA PER LA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO “BANCOR” (DALLO PSEUDONIMO USATO DA GUIDO CARLI PER I SUOI ARTICOLI SULL’’“ESPRESSO”) – IL RICONOSCIMENTO, ISTITUITO DALL'ASSOCIAZIONE GUIDO CARLI CON IL PATROCINIO DI BANCA IFIS, È ANDATO A SIR MERVYN KING, EX GOVERNATORE DI BANK OF ENGLAND – A MODERARE LUCIA ANNUNZIATA. SONO INTERVENUTI IL GOVERNATORE DI BANKITALIA, IGNAZIO VISCO, E IL PRESIDENTE DELLA CONSOB, PAOLO SAVONA. AVVISTATI ANCHE GLI EX MINISTRI DANIELE FRANCO, TIZIANO TREU E  L’INAFFONDABILE "LAMBERTOW" DINI…

viaggi

salute