“PUTIN STA GIOCANDO ORA LA CARTA NUCLEARE E STA COSTRUENDO UN'ALTRO ‘PRETESTO LEGALE’ PER USARLA” - DALLA CASA BIANCA FILTRA IL TIMORE CHE “MAD VLAD” NON STIA ABBAIANDO SULL’IPOTESI NUCLEARE TATTICO: “STIAMO MANDANDO UN MESSAGGIO MOLTO CHIARO ALLA RUSSIA SULLE CONSEGUENZE DELL'ESCALATION. QUESTO NON SIGNIFICA CHE SIAMO CIECHI DI FRONTE ALLE DINAMICHE CHE POTREBBERO PORTARE A…”

-

Condividi questo articolo


putin e la minaccia nucleare 9 putin e la minaccia nucleare 9

(ANSA) - Vladimir Putin "sta giocando ora la carta nucleare" e sta costruendo un'altro "pretesto legale" con i referendum farsa nel Donbass, in modo che, se passano, ogni tentativo dell'Ucraina di riprendere quei territori sara' visto come un attacco alla Russia, consentendo di usare tutte le opzioni: lo ha detto un alto dirigente dell'amministrazione Usa in un briefing.

putin e la minaccia nucleare 7 putin e la minaccia nucleare 7

 

"Stiamo mandando un messaggio molto chiaro alla Russia sulle conseguenze dell'escalation. Questo non significa che siamo ciechi di fronte alle dinamiche che potrebbero portare ad una escalation", ha aggiunto. La stessa fonte ha descritto il tentativo di Putin come una "sorta di bizzarra versione russa dell'articolo 5", con riferimento all'articolo sulla mutua difesa della Nato. Ma secondo l'alto dirigente molti Paesi non abboccheranno agli "assurdi" argomenti di Putin e il suo tentativo "non avra' successo".

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

NON C'E “DOMANI” PER LA MELONI - NON C'E' SOLO IL BUBBONE SU COME DISINNESCARE SALVINI: SA CHE GLI ALLEATI AMERICANI NON VOGLIONO FILORUSSI NEL GOVERNO. FITTIPALDI SVELA IL CASO CROSETTO: L'IRA DELLA DUCETTA PER LA SUA INTERVISTA A "AVVENIRE", E PURE IL FATTO CHE, COME PRESIDENTE DEGLI ARMIERI DELL’AIAD, POSSA PASSARE PER UNA SORTA DI “MARCO CARRAI DELLA MELONI”. CREANDOLE PROBLEMI DI POSSIBILI CONFLITTI D’INTERESSI - ANCORA: IN SENATO LA MAGGIORANZA DEL CENTRODESTRA È DI SOLI 11 SENATORI, E DUNQUE POCHISSIMI DI LORO POTRANNO FARE I MINISTRI O I SOTTOSEGRETARI, PERCHÉ POI IN AULA O NELLE COMMISSIONI IL RISCHIO DI ANDARE SOTTO NELLE VOTAZIONI SAREBBE ALL’ORDINE DEL GIORNO - RISIKO NOMINE: BELLONI, RONZULLI, LA RUSSA, URSO, SINISCALCO, PANETTA....

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“ORA IL COVID È PARAGONABILE ALL'INFLUENZA" - MATTEO BASSETTI: “DUE ANNI FA NON AVEVAMO IN CIRCOLAZIONE UN ANTICORPO. OGGI È CAMBIATO IL GRADO DI PROTEZIONE DELLA COLLETTIVITÀ: IL 100% DELLA POPOLAZIONE È ORMAI PROTETTO, O DALLA VACCINAZIONE, O DALLA MALATTIA OPPURE DA ENTRAMBE LE COSE. DOBBIAMO PROTEGGERE SOLO LE CATEGORIE PIÙ A RISCHIO. SOLO AI FRAGILI E AGLI ANZIANI RACCOMANDATO L'USO DELLA MASCHERINA, SUI TRASPORTI E ANCHE AL SUPERMERCATO” - IO MINISTRO? NON MI HA CHIAMATO. SE LO FARÀ, VEDREMO…”