MA QUANTA GENTE POTENTE CONOSCE LODOVICA ROGATI? - L’ATTRICE HA INCONTRATO MATTEO RICHETTI POI IL SOTTOSEGRETARIO ALLA DIFESA GIORGIO MULÉ, IL NUMERO DUE DELL'AISI, I SERVIZI INTERNI, CARLO DE DONNO, E INFINE FRANCESCO MESSINA, DIRETTORE CENTRALE ANTICRIMINE - LA DONNA SEMBRA ALLA RICERCA COSTANTE DI NUOVI CONTATTI NEGLI AMBIENTI CHE CONTANO: PERCHE'? INVIAVA IL CURRICULUM AI CAPI DI GABINETTO DEI MINISTERI E CERCAVA DI ACCREDITARSI - MA E’ PUR SEMPRE UNA CHE HA SUL GROPPONE UNA DECINA DI INDAGINI DELLA PROCURA IN CUI PERLOPIÙ FIGURA INDAGATA O IMPUTATA PER MINACCE…

Condividi questo articolo


LODOVICA ROGATI LODOVICA ROGATI

Giuseppe Scarpa per “la Repubblica”

 

In molti l'hanno incontrata, hanno cenato, pranzato, preso un caffè con lei. Persone che contano: parlamentari, alti funzionari pubblici, uomini degli apparati. Ma chi è realmente la donna che adesso minaccia di far saltare il banco della politica alla vigilia delle elezioni? Ogni giorno che passa il caso dell'attrice Lodovica Mairè Rogati si arricchisce di nuovi nomi e particolari. È un sentiero stretto quello percorso dall'artista. Le sue conoscenze le permettono di attraversare i palazzi del potere romano.

 

lodovica rogati lodovica rogati

Le porte si aprono, perché lei sa come bussare, come entrare. Ma all'ambizione non sembra coincidere un traguardo da raggiungere. Un orizzonte definito sembra non esserci. Nel grande gioco del potere, senza una bussola si finisce con lo smarrirsi, farsi del male e farlo agli altri. Ed ecco che il progetto nobile del "Me too" viene brandito come un'arma e agitato per colpire alla cieca.

 

Nessuno oggi è in grado di dire quale sia l'obiettivo dell'attrice, fondatrice e presidente di un'associazione contro la violenza sulle donne "Io non ci sto". La 42enne così è finita al centro delle cronache per il "caso Richetti", il senatore di Azione accusato di abusi sessuali in un'inchiesta giornalistica targata Fanpage . La grande accusatrice, Rogati appunto, non appare mai. A lei è stato accordato, dal quotidiano online, l'anonimato. Ma l'entourage del parlamentare individua in lei la gola profonda.

 

lodovica maire rogati 8 lodovica maire rogati 8

Da lunedì, quando il quotidiano Domani ne ha svelato l'identità, un giorno dopo l'altro sono spuntati i nomi delle persone che l'hanno conosciuta e frequentata: Matteo Richetti prima di tutto. Poi è stata la volta del sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulé, del numero due dell'Aisi, i servizi interni, Carlo De Donno, e infine di Francesco Messina, Direttore centrale anticrimine.

lodovica maire rogati 9 lodovica maire rogati 9

 

Tutti loro, almeno una volta, hanno avuto un incontro (al ristorante, al bar o in ufficio) con l'attrice. Difficile dirle di no, una bellezza fuori dal comune, una preparazione notevole. Una persona brillante: laurea da 110 e lode in Scienze della comunicazione, un master in giornalismo, un altro in relazioni internazionali. Cinque lingue parlate fluentemente, inglese, spagnolo, francese, swahili e shona. E infine abile, molto abile nell'utilizzo di computer e smartphone.

 

lodovica maire rogati 10 lodovica maire rogati 10

Così a Rogati le porte si aprono. La 42enne è alla ricerca costante di nuovi contatti negli ambienti che contano. Invia i curricula ai capi di gabinetto dei ministeri. Cerca di accreditarsi. Qualcuno la conosce, altri passano la mano. Ma esiste poi il rovescio della medaglia. La zona d'ombra. Una ragazza che conta una decina di indagini della procura in cui perlopiù figura indagata o imputata per minacce.

lodovica maire rogati 11 lodovica maire rogati 11

 

Intanto però chi entra nel gioco con lei ne rimane stregato. Appare come un'abile pokerista, brillante nelle prime mosse, confusa nel pieno della partita fino a perdersi e cercare di trascinare gli altri giocatori nella disfatta. Il punto è che se si va troppo avanti è difficile alzarsi dal tavolo senza conseguenze.

 

De Donno, che per quattro volte l'ha incontrata, ha dovuto chiarire con la scala gerarchica dei servizi. Incontri personali, fuori dall'ambito lavorativo. Nessun ricatto e nessun favore. Quattro cene in tutto. A presentare Rogati al numero due dell'Aisi era stato un avvocato di peso dello studio legale Kpmg. In una cena tra De Donno e Mulé si era presentata a maggio anche Rogati, desiderosa di incontrare il sottosegretario alla Difesa. Diversità di vedute sull'Ucraina con il politico di Fi non avevano fatto scoccare la scintilla.

lodovica maire rogati 9 lodovica maire rogati 9

 

Tre incontri, invece, l'attrice li ha avuti con Messina, superpoliziotto al vertice del Dac. La prima quando gli è stata presentata dal titolare del ristorante "Clemente alla Maddalena" nel cuore di Roma. Si era accreditata come giornalista. Non voleva però notizie.

Lo ha capito Messina in una successiva uscita con Rogati in cui la 42enne chiedeva consigli su come liberarsi di uno stalker. Risposta: rivolgersi al Questore per chiedere l'ammonimento. C'è da chiedersi se l'ultima mossa di Rogati («Ho i video di molti politici, se parlo crolla tutto») sia l'ultima mossa da baro di chi non sa più come alzarsi perché la partita è finita.

lodovica maire rogati lodovica maire rogati lodovica maire rogati 4 lodovica maire rogati 4 lodovica maire rogati 5 lodovica maire rogati 5 lodovica maire rogati 3 lodovica maire rogati 3 lodovica maire rogati lodovica maire rogati lodovica maire rogati 6 lodovica maire rogati 6 lodovica maire rogati 7 lodovica maire rogati 7 lodovica maire rogati 15 lodovica maire rogati 15 lodovica maire rogati 14 lodovica maire rogati 14 lodovica maire rogati 12 lodovica maire rogati 12 lodovica maire rogati 13 lodovica maire rogati 13

 

Condividi questo articolo

media e tv

GRANDE BORDELLO! GINEVRA, TU QUOQUE: E’ STATA CACCIATA DALLA CASA DEL GRANDE FRATELLO LA LAMBORGHINI. CON UNA STORIA DI BULLISMO ALLE SPALLE AVEVA DETTO CHE ERA GIUSTO CHE MARCO BELLAVIA VENISSE BULLIZZATO! ANCHE CIACCI ELIMINATO A FUROR DI POPOLO – IL PRIMO BACIO AL “GF VIP” E’ TRA DUE UOMINI (MA UNO DEI DUE E’ PAZZO DI ANTONELLA FIORDELISI) – ERA DAMIANO DEI MANESKIN L’UOMO ATTOVAGLIATO CON BARBARA POLITI A MILANO? IL COACH CUBANO AMAURYS PEREZ: “OGNUNO CON IL SUO SEDERE CI FA QUELLO CHE VUOLE” (NON SOLO CON QUELLO!)

politica

VAI AVANTI TU CHE A ME VIENE DA RIDERE – MENTRE PER GLI ITALIANI È IN ARRIVO UNA MAXI-STANGATA SULLE BOLLETTE DA 2.942 EURO SU BASE ANNUA A FAMIGLIA, LA MELONI PREFERISCE MANDARE DRAGHI A TRATTARE A BRUXELLES SUL GAS - LA "DRAGHETTA" GIURERÀ DOPO IL CONSIGLIO EUROPEO DEL 20-21 OTTOBRE SULL'ENERGIA (L'ITALIA SARÀ RAPPRESENTATA DAL PREMIER USCENTE). AL COLLE NON DISPIACE QUESTA SOLUZIONE. MA PER LA MELONI IL PROBLEMA E’ L'ASSE GERMANIA-FRANCIA CHE TAGLIA FUORI L'ITALIA MALDESTRA

business

cronache

sport

cafonal

CAFONAL MONSTRE! – UN BOMBARDAMENTO DI ZIGOMI RIGONFI E COLATE DI BOTOX HANNO INVASO LA FESTA DI COMPLEANNO DI GIACOMO URTIS. PER FESTEGGIARE I 44 ANNI DEL CHIRURGO DEI VIP SI SONO RITROVATI LA PRINCIPESSA FAKE LULÙ SELASSIÉ, SANDROCCHIA MILO CON LE GUANCE SMALTATE CHE FACEVANO SCOPA CON QUELLE DI CARMEN RUSSO. NELLA GALLERIA DEGLI ORRORI FINISCONO PER DIRETTISSIMA LA GIACCA IN PELLE DI MASSIMO BOLDI, I CAPELLI DI GIUCAS CASELLA E… - LE PRIMAVERE SFIORITE DELLA CALDONAZZO E IL MISTERO DELLA COTONATISSIMA MARIA MONSE'

viaggi

salute