MOSS DA TOP – ECCO COME È CAMBIATA NEGLI ANNI QUELL’ICONA DI BELLEZZA E SREGOLATEZZA DI NOME KATE MOSS – È STATA UNA DELLE TOP MODEL PIÙ ICONICHE DEGLI ANNI 90, UN MITO INOSSIDABILE A CUI DI CERTO HANNO CONTRIBUITO LA LUNGA STORIA CON JOHNNY DEPP E GIGANTI DELLA FOTOGRAFIA COME RICHARD AVEDON E MARIO TESTINO…

-

Condividi questo articolo

Barbara Rossetti per "www.iodonna.it"

 

kate moss, hack, jude law e sadie frost kate moss, hack, jude law e sadie frost

Kate Moss compie 45 anni e il suo stile è più attuale che mai. È stata una delle top model più iconiche degli anni 90, un mito inossidabile a cui di certo hanno contribuito la lunga storia con Johnny Depp e giganti della fotografia come Richard Avedon e Mario Testino. In ogni caso la modella inglese oltre che musa ispiratrice è una dei pochi personaggi evergreen del mondo fashion in grado di non stancare mai.

kate moss nel 2005 kate moss nel 2005

 

Il suo è uno stile che parla innanzitutto di carattere e personalità. Lei è sempre stata così, un po’ ribelle e fuori dagli schemi. Ma anche ferratissima nella sottile arte di valorizzare al meglio il proprio fisico scegliendo capi di tendenza mai esagerati e giocando molto con la moda di archivio e i basici rock. Di fatto, ha inventato un vero e proprio stile.

kate moss negli anni 90 kate moss negli anni 90

 

Kate Moss icona dello stile Brit

Dagli inizi della sua carriera, Kate Moss (che nel 2016 ha fondato la sua agenzia di talent Kate Moss Agency) oltre al talento per il modeling ha scoperto di avere anche uno spiccato senso per la moda.

 

Se negli anni ’90 preferiva gli abiti canottiera trasparenti e i vestiti con scollo a bustier, nei Duemila ha sdoganato il look da festival musicale dell’era Glastonbury, rendendo cool persino gli stivali di gomma infangati. E soprattutto ha creato uno stile inconfondibile, minimale ma street in salsa inglese, fatto di giacche militari abbinate ai jeans e caban o cappottini maculati portati su mini-abiti o total look neri.

kate moss e nikolai von bismarck 2016 kate moss e nikolai von bismarck 2016

 

Non ultimi i blazer su misura, portati da Kate sugli skinny jeans tagliati alla caviglia e sugli shorts con i collant coprenti. Il meglio però arriva con gli accessori, di norma azzeccati con precisione millimetrica. Gli stivaloni neri in pelle di Saint Laurent, le ballerine ultra-piatte e gli ankle boots scamosciati verdi di Alaia, le décolleté di Christian Louboutin, i sandali di Jimmy Choo in tutte le salse.

kate moss e marc jacobs 2009 kate moss e marc jacobs 2009

 

E poi le borse: la Birkin di Hermès e la borsa a busta di Celine in tonalità cielo, la tracolla con le frange di Gucci, la clutch classica di Chanel, il secchiello in velluto di Saint Laurent. Quest’ultimo è uno dei suoi stilisti preferiti anche per i red carpet e i photo call, ma tra i suoi look più belli del passato troviamo anche Alexander McQueen, Burberry e Stella McCartney.

kate moss e johnny depp 1994 kate moss e johnny depp 1994

 

Non mancano Louis Vuitton, per cui la Moss ha sfilato con l’amica Naomi Campbell sulla passerella maschile autunno inverno 2018. E Dior, scelto per il matrimonio con il musicista Jamie Hince nel 2011, con un abito sottoveste dal sapore retrò firmato John Galliano.

 

Kate Moss: i segreti di bellezza

Per molti anni testimonial di Rimmel, Kate ora è creative director del brand di cosmesi giapponese Decorté, per cui ha creato anche una limited edition di make up con palette di colori all’insegna del brit-rock glamour. Famosa come instancabile party girl e allergica alla palestra per lungo tempo, in una rara intervista al Guardian ha dichiarato di non aver mai fatto troppi sforzi per tenersi in forma.

kate moss e jamie hince 2011 kate moss e jamie hince 2011

 

Con gli anni però si è avvicinata a uno stile di vita salutista e per mantenere la pelle del visto compatta e luminosa segue una dieta sana con pochi grassi e molti succhi naturali. Quanto ai capelli, dice, il suo segreto è investire in un colourist di massimo livello.

kate moss 2014 kate moss 2014 kate moss 2012 kate moss 2012 jefferson hack e kate moss jefferson hack e kate moss kate moss, naomi campbell, cindy crawford e shalom harlow, anni 90 kate moss, naomi campbell, cindy crawford e shalom harlow, anni 90 kate moss 1990 kate moss 1990 kate moss 2 kate moss 2 kate moss 3 kate moss 3 kate moss 5 kate moss 5 kate moss 4 kate moss 4 kate moss 6 kate moss 6 kate moss 8 kate moss 8 kate moss 2004 kate moss 2004 kate moss 9 kate moss 9 kate moss 2005 kate moss 2005 kate moss 2006 kate moss 2006 kate moss 2007 kate moss 2007 kate moss 2011 kate moss 2011 kate moss 2018 kate moss 2018

 

Condividi questo articolo

media e tv

AGOSTO, TEMPO DI SOLE, MARE, CREME ABBRONZANTI E TANTO “SEX ON THE BEACH” - VIDEO - BARBARA COSTA: “I SUMMER PORN VIDEOS SI DIVIDONO IN DUE VARIANTI: AMATORIAL E NO. NIENTE È PIÙ AMATORIAL E VOYEURISTICO CHE FARLO IN SPIAGGIA DAVANTI AGLI ALTRI. SITI PORNO E NON SOLO, D’ESTATE SI RIEMPIONO DI VIDEO DI GENTE CHE SFOGA E GODE DI TRAVOLGENTI LIBIDINI IN SPIAGGE "ALTERNATIVE", DOVE TUTTO È CONCESSO PER CHI VUOLE - MA ANCHE LE VERE PORNOSTAR SANNO COME "SPORCARSI" SU SABBIE DORATE E…”

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

LA LETTERA DI MELANIA RIZZOLI AI MALATI DI TUMORE AL CERVELLO: “NON FATEVI IMPRESSIONARE DALLA MORTE DI NADIA TOFFA, PERCHÉ LEI HA AVUTO UNO DI QUEI TIPI PER I QUALI NON CI SONO CURE CERTE E PER I QUALI LA SCIENZA E LA RICERCA STANNO LAVORANDO MOLTO. I SEGNI E I SINTOMI DELLA PRESENZA DI LESIONI OCCUPANTI SPAZIO NEL CRANIO SONO SIMILI, E RICONOSCERLI ALLO STADIO INIZIALE PUÒ MIGLIORARE LA PROBABILITÀ DI GUARIGIONE E DI SOPRAVVIVENZA, E QUANDO SI PRESENTA UNO DI QUESTI SINTOMI..."