ALLA PROTEZIONE CIVILE DI ROMA CI SONO DODICI PERSONE POSITIVE AL CORONAVIRUS – IL PRIMO CASO È STATO RISCONTRATO DUE GIORNI FA NEL REPARTO AMMINISTRATIVO, QUELLO CHE SI OCCUPA DELL'ACQUISTO DI MASCHERINE E DISPOSITIVI DI PROTEZIONE, NELLA SEDE DI VIA VITORCHIANO, DOVE LAVORANO 550 PERSONE - NEGATIVO AL TAMPONE IL CAPO DIPARTIMENTO ANGELO BORRELLI

-

Condividi questo articolo

Corrado Zunino per www.repubblica.it

 

angelo borrelli angelo borrelli

Ci sono dodici positivi anche all'interno della Protezione civile. Lavorano tutti nel dipartimento di via Vitorchiano, a nord di Roma, da dove si pianificano e mettono in atto le risposte nazionali all'epidemia da coronavirus.

 

Due giorni fa il primo caso, nel reparto amministrativo, quello che si occupa, tra l'altro, dell'acquisto di mascherine e dispositivi di protezione. Ieri tutto il personale, capo del dipartimento compreso, è stato sottoposto ai tamponi di controllo. Oggi sono arrivati i risultati: sono dodici i positivi al primo test. Tutti sono stati messi in quarantena nelle loro case - "isolamento domiciliare", appunto - e in queste ore accusano malesseri lievi o sono senza sintomi.

 

FRANCESCO BOCCIA SI PRESENTA CON LA MASCHERINA ALL'ORECCHIO E BORRELLI SE LA RIDE FRANCESCO BOCCIA SI PRESENTA CON LA MASCHERINA ALL'ORECCHIO E BORRELLI SE LA RIDE

Risulta negativo al primo tampone Angelo Borrelli, capo della Protezione e commissario per l'Emergenza. Lo stesso Borrelli ha voluto assicurare che non ci saranno intoppi organizzativi: dei 650 dipendenti della Protezione civile, 550 sono di stanza in Via Vitorchiano e 350 sono quotidianamente impegnati nel contrasto al contagio.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute