QUALCOSA E’ CAMBIATO (E IL #METOO HA ROTTO IL MENGA) - LE ACCUSE DI MOLESTIE A PLACIDO DOMINGO, CHE SOLO QUALCHE MESE FA NE AVREBBERO STRONCATO LA CARRIERA, ORA VENGONO ACCOLTE CON SCETTICISMO E PRUDENZA - IL FESTIVAL DI SALISBURGO, DOVE IL TENORE SI ESIBIRÀ IL 25 AGOSTO, SI SCHIERA CON LUI - DOMINGO AVREBBE MESSO 10 DOLLARI SULLA CREDENZA DOPO UN RAPPORTO IN UN HOTEL: “NON VOGLIO CHE TI SENTA UNA PROSTITUTA, MA NON VOGLIO NEMMENO CHE PAGHI TU IL PARCHEGGIO DELL'AUTO”

-

Condividi questo articolo

Valerio Cappelli per il “Corriere della sera”

 

PLACIDO DOMINGO PLACIDO DOMINGO

In una rete di accuse di molestie è finito il pesce più grosso della scena musicale. Placido Domingo, il più celebre tenore al mondo, è accusato da 51 tra cantanti, ballerine, musiciste, impiegate dei teatri: alcune denunciano pressioni sessuali per avere ingaggi, e un diniego - riporta l' Associated Press , che ha condotto l' inchiesta - le danneggiava professionalmente.

 

Negli Stati Uniti la risposta è stata immediata: Domingo è sovrintendente della Los Angeles Opera, che in un comunicato ha subito promesso di «assumere consiglieri esterni» per indagare. E l' Orchestra di Filadelfia ha già disdetto la sua partecipazione alla serata d' apertura a settembre.

placido domingo placido domingo

 

Il Festival di Salisburgo, invece, dove Domingo canterà il 25 agosto nella Luisa Miller , si è schierato con lui. La presidente Helga Rabl-Stadler: «Lo conosco da 25 anni e oltre che dalla sua competenza sono rimasta impressionata fin dall' inizio dal modo in cui si rivolge agli impiegati del Festival, che conosce per nome». Fa una citazione in latino, in dubio pro reo , «nel dubbio, a favore dell' imputato». E poi: «È irresponsabile arrivare ora a sentenze. Canterà da noi come previsto».

Patricia Wulf Patricia Wulf

 

Tutte le voci contro il tenore per ora sono anonime, tranne il mezzosoprano Patricia Wulf, che aveva cantato all' Opera di Washington con lui. «Mi addolora sentire di avere irritato o messo a disagio chiunque», ha detto Domingo. «Credo che le mie interazioni e amicizie siano sempre state consensuali. Chi mi conosce sa che non sono il tipo che intenzionalmente offende, fa del male o mette in imbarazzo. Ma mi rendo conto che i ruoli e gli standard, oggi, sono differenti dal passato».

 

Le accuse vanno dalla fine degli anni 80 al 2000. Una donna ha detto che Domingo ha allungato la mano sotto la sua gonna, altre tre sarebbero state forzate a baciarlo in camerino, negli hotel o in altre occasioni. «Una mano sul ginocchio a un pranzo di lavoro è strana», ha detto una.

 

placido domingo placido domingo

Domingo si sarebbe fatto avanti con drink e cene. In molte erano state preavvertite da colleghe: «Non restate da sole con lui in ascensore». Secondo una voce, il cantante avrebbe messo 10 dollari sulla credenza dopo un rapporto in un hotel: «Non voglio che ti senta una prostituta, ma non voglio nemmeno che paghi tu il parcheggio dell' auto».

Domingo, 78 anni, ha affermato che «accuse anonime così lontane nel tempo sono preoccupanti e imprecise». L' anonimato, secondo tante donne coinvolte, è «per paura di rappresaglie o umiliazioni pubbliche: lavoriamo ancora nel mondo della musica» .

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute