L’ODIO DI LODI – UNA RAGAZZINA DI 13 ANNI VIENE RICATTATA PER DELLE FOTO OSÉ E MINACCIA IL SUICIDIO – GLI SCATTI ERANO STATI FATTI CIRCOLARE VIA CHAT CONTRO LA SUA VOLONTÀ. A SALVARLA È STATA UN'INSEGNANTE A CUI AVEVA SCRITTO UN BIGLIETTINO – DENUNCIATO UN 14ENNE: ERA LUI CHE LA MINACCIAVA DI RACCONTARE TUTTO AI GENITORI SE NON AVESSE AVUTO ALTRE SUE FOTO

-

Condividi questo articolo

Da www.ilmessaggero.it

 

video hot chat video hot chat

Una ragazzina di 13 anni ha minacciato di suicidarsi a scuola a Lodi, dopo essere stata ricattata da un quindicenne per alcune foto osè. La ragazza prima del gensto ha però lasciato un bigliettino ad un'insegnante ed è così stata salvata.

chat erotica 4 chat erotica 4

 

E si è scoperta tutta la vicenda, riportata da alcuni quotidiani. Sul posto è arrivata la polizia che ha scoperto come il ragazzo, a cui lei stessa aveva mandato via WhatsApp foto intime, da tempo la ricattasse per non mostrarle ai genitori, foto che comunque erano già circolate fra i ragazzi. Il quindicenne è stato denunciato per estorsione e diffusione di materiale pedopornografico.

 

video hot chat video hot chat

Gli agenti hanno ritirato in tutto 5 cellulari. Dalle indagini, è emerso che non era la prima volta che il denunciato richiedeva immagini alla giovane, che frequenta la classe inferiore alla sua.

 

Stavolta, però, l'ha minacciata di raccontare tutto a sua madre e a suo padre, se non fossero arrivate nuove fotografie. Da qui lo choc della giovane che si è vista, come spiega la polizia, in un tunnel «senza via d'uscita».

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute