SANREMO SEGRETA - RENZO ARBORE: “CORREVA L’ANNO 1966, BONCOMPAGNI DISSE ALLA VALLETTA DI SANREMO, CARLA MARIA PUCCINI: "GUARDI, CHE SE LEI SI LIMITERÀ A DIRE LE COSE CHE LE DICONO GLI AUTORI, NON SUCCEDERÀ NULLA, NESSUNO SE LA RICORDERÀ, LEI DOVREBBE SVENIRE SUL PALCO". NOI CI METTEMMO IN PRIMA FILA E PUNTUALMENTE LEI ESEGUÌ: SVENNE DIRETTAMENTE IN ONDA, E I GIORNALI NON PARLARONO D'ALTRO"

-

Condividi questo articolo

Carla Maria Puccini Carla Maria Puccini

Da ‘’Ci Manda Sanremo’’, condotto da Leonardo Metalli e Michele Mirabella, sabato 19 gennaio, su Rai Radio2.

 

Renzo Arbore: "Posso dirvi una cosa che nessuno sa. Noi viaggiammo in treno con Boncompagni con quella che sarebbe stata la presentatrice di Sanremo, di quell'anno dove c'era Peppino Gagliardi col crocifisso - credo nel ‘66, lei era Carla Puccini. Boncompagni disse a lei "guardi, che se lei si limiterà a dire le cose che le dicono gli autori, non succederà nulla, nessuno se la ricorderà, lei dovrebbe svenire sul palco". Noi ci mettemmo in prima fila e puntualmente lei eseguì: svenne direttamente in onda, e i giornali non parlarono d'altro".

arbore boncompagni bandiera gialla arbore boncompagni bandiera gialla Finto svenimento a Sanremo -1966 Finto svenimento a Sanremo -1966 Paola Penni e Carla Maria Puccini - Sanremo 66 Paola Penni e Carla Maria Puccini - Sanremo 66

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

SE TI ACCONTENTI, GODIN (COSI’ COSI’) – BUFERA SUL PAGELLISTA DELLA 'GAZZETTA' SEBASTIANO VERNAZZA PER IL 6 DATO IERI AL DIFENSORE NERAZZURRO – “E’ STATO IL PEGGIORE PER PASSAGGI NEGATIVI E IL SECONDO PER PALLONI PERSI” – I NUMERI NON RACCONTANO CHE PER SENSO DELLA POSIZIONE, LETTURA DELLE SITUAZIONI DI GIOCO, ABILITA' IN MARCATURA, GODIN SI E’ CONFERMATO UN PROFESSORE DELLA DIFESA (E C’E’ IL SUO ZAMPONE NELL’AZIONE DEL 2° GOL) – ANCHE ENRICO LETTA CRITICA LE PAGELLE – E I “FANTALLENATORI” SONO IMBUFALITI…

cafonal

viaggi

salute