IL VENETO DELL’EST  – VI RICORDATE DEGLI ALBERI CADUTI IN VENETO A FINE OTTOBRE? SE LI STANNO COMPRANDO I CINESI! – LE IMPRESE DELL’ESTREMO ORIENTE STANNO PARTECIPANDO ALLE ASTE IN CUI VENGONO SMERCIATE MIGLIAIA DI METRI CUBI DI LEGNAME – PERCHÉ? PER LORO COSTA MOLTO POCO, RIEMPIONO CONTAINER DIRETTAMENTE NEI BOSCHI E POI… - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

 

Moreno Gioli per il “Corriere del Veneto – ed. Treviso”

 

veneto un fiume di abeti in provincia di belluno veneto un fiume di abeti in provincia di belluno

Sarà la Cina a salvare la filiera del legno bellunese, messa in ginocchio dalla tempesta «Vaia» di fine ottobre e dai milioni di metri cubi di alberi schiantati? La domanda è attuale, alla luce dei più recenti movimenti del mercato del legno. Negli ultimi giorni in costante aumento le imprese dell' Estremo Oriente (direttamente o più spesso per il tramite di aziende europee) che partecipano alle aste di migliaia di metri cubi di legname, aggiudicandosele a un prezzo spesso quasi il doppio della base d' asta fissata.

 

veneto maltempo veneto maltempo

La conferma del fenomeno ieri, a margine del convegno promosso a Longarone Fiere da «Pefc Italia» in collaborazione con Federforeste, Coldiretti Veneto e Veneto Agricoltura. «L' ingresso di questi acquirenti con grande potere d' acquisto sta permettendo di tenere su il prezzo del legname - spiega Giustino Mezzalira, direttore della sezione agroforestale di "Veneto Agricoltura" - e questo è un fattore e positivo e, per certi versi, inaspettato. Ed è la dimostrazione di come la globalizzazione faccia sentire i suoi effetti diretti anche in situazioni come queste».

 

veneto alberi abbattuti veneto alberi abbattuti

E dimostra anche la grande capacità logistica delle grandi imprese cinesi: una volta svuotati delle merci trasportate qui da noi, i container vengono riempiti di legname direttamente in bosco e poi trasportati via gomma ai porti, da dove poi riprendono la strada della Cina. L' offerta non manca, in tutto il Nordest milioni i metri cubi a disposizione. «Loro fanno un affarone - commenta Mezzalira - Spuntano prezzi che, in altre parti del mondo, non potrebbero offrire, ma questa è un' opportunità anche per noi».

xi jinping conte xi jinping conte

 

L' interesse degli acquirenti orientali è rivolto anche al legno di qualità non eccelsa, come quello messo in vendita recentemente dal Comune di Belluno che pare sia stato acquistato (al momento non ci sono conferme ufficiali e il contratto di acquisto non è ancora stato firmato) da compratori cinesi, per un prezzo quasi doppio rispetto alla base d' asta fissata dai tecnici comunali.

 

luca zaia luca zaia

Cresce insomma l' interesse verso il legno schiantato delle Dolomiti, mentre cominciano a prendere forma anche gli interventi di ripristino secondo il piano presentato dal commissario straordinario per l' emergenza, il presidente della Regione Luca Zaia, nei giorni scorsi.

 

veneto alberi abbattuti veneto alberi abbattuti

Ieri a Rocca Pietore i sindaci dell' Agordino hanno incontrato Nicola Dell' Acqua, sub commissario per la tutela del territorio, per condividere le modalità operative degli interventi, in particolare quelli previsti ai Serrai di Sottoguda e nella destra idrografica a monte del Lago di Alleghe per permetterne lo svuotamento. «Ma non ci si attendano miracoli né interventi iperveloci - ammonisce il sindaco di Rocca Pietore, Andrea De Bernardin - Per fare bene le cose bisogna progettare con testa».

veneto frane veneto frane xi jinping conte xi jinping conte mattarella xi jinping mattarella xi jinping veneto una diga piena di fango e alberi veneto una diga piena di fango e alberi veneto un fiume di abeti in provincia di belluno veneto un fiume di abeti in provincia di belluno

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute