VOLETE SAPERE COSA CONTROLLA VERAMENTE UN ASSISTENTE DI VOLO QUANDO GUARDA LA VOSTRA CARTA DI IMBARCO? LO HA RIVELATO SARAH GOODWIN, HOSTESS DELLA VIRGIN, CHE SU TIKTOK SI DIVERTE A CONDIVIDERE I SEGRETI DELLA SUA VITA AD ALTA QUOTA. NEL SUO ULTIMO VIDEO HA PERMESSO DI DARE UN’OCCHIATA ALLA STANZA “SEGRETA” DEL PERSONALE DI BORDO DOVE C’È UN DISTRIBUTORE DI CALZE, UN’AREA RIPOSO E… 

-

Condividi questo articolo


DAGONEWS

 

sarah goodwin 7 sarah goodwin 7

Sarah Goodwin, un'assistente di volo, dipendente di Virgin Australia e originaria di Perth, ha condiviso alcune informazioni sulla stanza "segreta" del personale di bordo e ha rivelato il vero motivo per cui la carta d'imbarco viene sempre controllata.

 

La donna ha raccontato che nella sala equipaggio della Virgin ci sono diverse cose, tra cui un distributore automatico di calze di ricambio per gli assistenti di volo, un'area di riposo per sonnecchiare e una fornitura illimitata di tè e caffè. Docce per rinfrescarsi, uno specchio gigante ed un tabellone delle partenze completo in modo che l'equipaggio possa tenersi aggiornato su chi vola e quando.

 

«L'area pisolini è la mia preferita», ha detto Sarah nel suo video su TikTok.

Ha aggiunto poi che devono pagare le calze di ricambio dal distributore automatico.

In precedenza, l'assistente di volo ha svelato cosa cerca realmente il personale delle compagnie aeree quando controlla le carte d'imbarco dei passeggeri.

sarah goodwin 6 sarah goodwin 6

 

Sarah ha detto che non controllano il posto del passeggero, ma che le persone siano sul volo giusto.

Sarah ha un profilo su TikTok dove condivide la sua vita come assistente di volo.

Ha confessato che le piace legarsi i capelli in una coda di cavallo alta per praticità, e che quasi usa "un'intera bomboletta di lacca per sistemarli ogni volta".

sarah goodwin 4 sarah goodwin 4 sarah goodwin 1 sarah goodwin 1 sarah goodwin 3 sarah goodwin 3 sarah goodwin 2 sarah goodwin 2 sarah goodwin 5 sarah goodwin 5

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute