politica

CERCASI SCAMBISTI - SVELATO IL MISTERO DEI CARTELLONI DI ROMA: PUBBLICIZZANO L'APP DI CAR SHARING POPMOVE

VENI, VIDI, RIXI – LE SPESE PAZZE DELL’EX SOTTOSEGRETARIO CONDANNATO? QUINDICI CAFFÈ UNO DIETRO L'ALTRO, CIOCCOLATINI E UN FIUME DI BIRRA A PONTIDA – CECCARELLI: “RIVISTA OGGI, LA VICENDA DELLE ‘SPESE PAZZE’ SPIEGA L’INCOMBENTE POPULISMO, MA ANCORA DI PIÙ L'INFELICE CONDIZIONE DEL POTERE. DALLA LIGURIA ALLA SICILIA, I CONSIGLIERI REGIONALI COMPRARONO ROBA TIPO CAMPANACCI PER MUCCHE E PROFUMI, CORNI ISTORIATI E MUTANDE DI PIZZO. E DUE SEX-TOYS: IN EMILIA E IN ALTO ADIGE  …”

QUANDO COSSIGA PICCONÒ PALAMARA - SIAMO NEL 2008 E L'ALLORA GUARDASIGILLI, CLEMENTE MASTELLA, SI È APPENA DIMESSO PER UN'INCHIESTA GIUDIZIARIA A SUO CARICO. IN STUDIO PALAMARA PONTIFICA SUL RUOLO DELLA MAGISTRATURA, QUANDO AD UN CERTO PUNTO IRROMPE LA TELEFONATA DELL'EX CAPO DELLO STATO: "NON CAPISCE NULLA DI DIRITTO. HA LA FACCIA DA TONNO. I NOMI ESPRIMONO REALTÀ. LA FACCIA INTELLIGENTE NON CE L'HA ASSOLUTAMENTE... L'ASSOCIAZIONE NAZIONALE MAGISTRATI È UNA ASSOCIAZIONE SOVVERSIVA E DI STAMPO MAFIOSO" - VIDEO

COME GODE GIULIANO FERRARA: “COME SULLA CIMA DELL'EVEREST, IMMAGINO LA LUNGA FILA DI EBETI CHE SCEGLIERANNO GIGGINO, ANCORA, COME CAPO POLITICO DELLA FILIALE DELLA CASALEGGIO & ASSOCIATI. NON HA IL FISICO PER CONTRASTARE IL TRUCE, PAZIENZA. E' IL PRIMO POLITICO MERIDIONALE CHE DISTRIBUISCE SOLDI A PALATE E RESTITUISCE SEI MILIONI DI VOTI IN UN ANNO? PAZIENZA. E' E SARÀ IL CAPO POLITICO, DIZIONE GROTTESCA PER UN BIBITARO AL POTERE, MOLTO PEGGIO DELLA CUOCA DI LENIN, CHE ALMENO SA CUCINARE”

LA TOGA E LA FAVA – INDAGATO IL PM DI ROMA FAVA PER AVER RIVELATO A PALAMARA NOTIZIE SULLE INDAGINI A SUO CARICO - HOTEL A 4 E 5 STELLE A DUBAI, IBIZA E POI IN TOSCANA E IN SICILIA. SONO QUATTRO I VIAGGI CHE HANNO INGUAIATO PALAMARA - LILLO: “LA NOTIZIA CIRCOLAVA DA TEMPO A ROMA MA ORA ESCE SUI GIORNALI GRAZIE A UNA CONFERMA OTTENUTA DAI BRAVI COLLEGHI DI REPUBBLICA, CORRIERE E MESSAGGERO PROPRIO IN OCCASIONE DELLA CORSA A PROCURATORE DI MARCELLO VIOLA, SGRADITO A TANTI NEL PALAZZO DI GIUSTIZIA DI PIAZZALE CLODIO”