CAZZARI A CINQUESTELLE - NEL VIAGGIO A STRASBURGO, DI MAIO E DI BATTISTA ANNUNCIANO DI “CAMBIARE LA UE”. COME? FACENDO MODIFICARE I TRATTATI UE PER PERMETTERE ALL'ITALIA DI METTERE IN CAMPO, IL PROSSIMO ANNO, UNA NUOVA MANOVRA IN DEFICIT - CIAO CORE: RIAPRIRE I TRATTATI E’ QUASI IMPOSSIBILE E FARLO POTREBBE SIGNIFICARE ANCHE PEGGIORARE LA SITUAZIONE PER L'ITALIA…

-

Condividi questo articolo

Estratto dell’articolo di Alberto D'Argenio per “la Repubblica”

 

luigi di maio e alessandro di battista in auto 4 luigi di maio e alessandro di battista in auto 4

[…] Nel frattempo capo politico e capo carismatico avevano annunciato lo scopo della missione: «Andiamo a Strasburgo in van per cambiare la Ue». Pagando il pedaggio al casello, si ricordano della guerra contro Autostrade, quindi annunciano che l'M5S farà modificare i trattati Ue per permettere all' Italia di mettere in campo, il prossimo anno, una nuova manovra in deficit.

 

Dettaglio, venerdì gli sherpa dei governi Ue hanno messo nero su bianco in un documento riservato che «il giudizio sulla manovra 2020 sarà particolarmente severo, visto che le maggiori spese del programma di governo italiano sono state solo rinviate».

 

luigi di maio e alessandro di battista in auto 3 luigi di maio e alessandro di battista in auto 3

E val la pena di ricordare che un dibattito per modificare le regole dell'eurozona è già in corso, con l'obiettivo di semplificarle. Ma riaprire i trattati, così come rendere più comprensibili le intricate norme della moneta unica, porta con sé il rischio di irrigidirle ulteriormente, ragion per cui il dibattito tra capitali è al palo e probabilmente non sfocerà in nulla fino alla prossima legislatura Ue, dopo le europee di maggio. […]

 

Condividi questo articolo

politica

“QUALCOSA HA IMPEDITO LA RIEDIZIONE DEL GOVERNO M5S-LEGA CON DI MAIO PREMIER” - NEL LIBRO “LADRI DI DEMOCRAZIA”, PAOLO BECCHI E GIUSEPPE PALMA SVELANO I RETROSCENA DELLA CRISI BALNEARE: “DOMENICA 25 AGOSTO SALVINI CHIAMA MATTARELLA PER  PROPORRE DI MAIO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. SE IL PRESIDENTE ABBIA INFORMATO DI MAIO NON LO SAPPIAMO. COSÌ COME NON SAPPIAMO SE ABBIA CHIAMATO ZINGARETTI O QUALCUNO VICINO AL SEGRETARIO DEM. FATTO STA CHE IL GIORNO DOPO IL PD APRE D'IMPROVVISO AL M5S SUL NOME DI CONTE COME PRESIDENTE DEL CONSIGLIO…”