“RENZI? E’ PIU' A DESTRA DI SALVINI E DI MAIO” - BUTTAFUOCO: “ALLE EUROPEE VOTERO’ PER UNO DEI DUE PARTITI 'CATTIVI', M5S O LEGA. SCEGLIERÒ CHI FARÀ LA LISTA MIGLIORE - FABIO FAZIO? CON LUI E' UN TE DEUM E IO ODIO I MORALISTI - LA COSTITUZIONE? NON MI PIACE, MICA SONO BENIGNI...A CASA HO IL CERTIFICATO ELETTORALE DI MUSSOLINI”

-

Condividi questo articolo

Da “Un giorno da pecora”

 

PIETRANGELO BUTTAFUOCO PIETRANGELO BUTTAFUOCO

Pietrangelo Buttafuoco, la politica e il ruolo degli intellettuali. Ospite di Un Giorno da Pecora su Rai Radio1, il giornalista ha detto la sua sull'attualità e non solo. Secondo lei Matteo Salvini è di destra? “Il populismo è una forma della destra”.

 

E di Maio? “Idem”. Matteo Renzi, invece, è di destra? “Molto di destra, molto più degli altri due, perché è nella tradizione italiana che da Cavour arriva a Calenda”. Lei per chi voterà alle europee? “Per uno dei due partiti 'cattivi', M5S o Lega. Sceglierò chi farà la lista migliore”.

 

Lei è un giornalista molto noto: si sente anche un intellettuale? “Per niente. In Italia poi anche gli artisti, cantanti e scrittori, cercano di fare gli intellettuali, dicendoti come fare le cose, come dei pedagoghi. Dio ce ne scampi...” A chi si riferisce? “Basta pensare a Fabio Fazio, con lui ogni volta è un te deum insopportabile”. Non le piace Fazio? “Non è che non mi piaccia, è che io odio i moralisti”. Come si definirebbe allora? “Artista è una definizione che preferisco”. 

 

pietrangelo buttafuoco pietrangelo buttafuoco

E' vero che lei custodisce a casa sua un oggetto molto particolare appartenuto a Mussolini? “Si, il suo certificato elettorale, lo tengo a casa”. E' vero che non le piace molto la Costituzione italiana? “No, non mi piace, assolutamente”. Ma la Costituzione italiana è un parte fondamentale della nostra storia. “A me non piace, può piacere a Benigni, che dice che è bella...”

 

Condividi questo articolo

politica

''MI SENTIVO INADEGUATO CON LE DONNE, VOLEVO SUICIDARMI''. MASSIMO TARTAGLIA, L'UOMO CHE LANCIÒ UN DUOMO IN FACCIA A BERLUSCONI: ''LUI AVEVA TUTTO, DONNE, SOLDI, POTERE, FAMA, E CHE IN CAMPAGNA ELETTORALE CI AVEVA DATO DEI COGLIONI. MA CON ME È STATO UN SIGNORE PERCHÉ… - STO SCRIVENDO UN LIBRO, INIZIATO CON UNA DONNA CONOSCIUTA SU MEETIC''. LA FIDANZATA RUSSA (SCAPPATA CON UN ALTRO), LA VITA A CASA COI GENITORI, E LA RIVELAZIONE: ''QUELLA CONTRO SILVIO FU LA SECONDA CAZZATA DELLA MIA VITA''