POMPE ROVENTI! – IL FRONTE DEI BENZINAI SI È SPACCATO E DALLE 19 DI IERI C'È UNO SCIOPERO A METÀ. DELLE TRE ASSOCIAZIONI DEI GESTORI UNA, LA “FAIB CONFESERCENTI”, DOPO L’INCONTRO CON IL MINISTRO URSO CHE LI HA RABBONITI, HA FATTO UN PASSO INDIETRO E HA DIMEZZATO LA DURATA DELLO SCIOPERO (DA 48 A 24 ORE) – LE ALTRE DUE ASSOCIAZIONI INVECE TENGONO IL PUNTO E LE POMPE CHIUSE - LE FILE AI DISTRIBUTORI

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Paolo Baroni per “la Stampa”

 

sciopero dei benzinai 6 sciopero dei benzinai 6

A poche ore dall'inizio dello sciopero il fronte dei benzinai ieri sera si è spaccato. Convocate in extremis dal ministro delle Imprese e del made in Italy nel tentativo di far revocare l'azione di protesta, le associazioni dei gestori prendono strade differenti: Faib Confesercenti apprezza le aperture del governo e decide di dimezzare la durata dello sciopero, Fegica e Figisc/Anisa tirano invece dritto giudicando insufficienti e tardive le modifiche proposte da Urso.

 

Giorgia Meloni, che lunedì aveva definito «buono» il contenuto del decreto, aggiungendo per questo che non era intenzione del governo fare passi indietro, aveva dato ad Urso un mandato ampio per trattare, chiedendogli però di mantenere fermi i capisaldi del provvedimento: l'esposizione del prezzo medio regionale e le sanzioni per chi non si adegua alle nuove misure.

 

fila per fare benzina 6 fila per fare benzina 6

Nel tentativo di sbloccare la situazione, ieri il titolare del Mimit ha così proposto innanzitutto di ridurre le multe, passando da un minimo di 500 ad un massimo di 6.000 euro ad un range compreso tra 200 e 800 euro. Quindi ha offerto un compromesso sull'esposizione del prezzo medio, eliminando il cartello differenziale tra self e servito e prevedendo invece di indicare solamente un prezzo medio regionale. Sul tavolo ha poi messo anche la possibilità di comunicare le variazioni dei prezzi ogni 15 giorni (e non ogni 7). […]

 

sciopero dei benzinai 7 sciopero dei benzinai 7

La risposta delle tre sigle sindacali, che al posto dei cartelli propongono di introdurre un Qrcode che rimanda all'Osservaprezzi del ministero, non è stata immediata. […] Dopo un pomeriggio che ha visto molti automobilisti in coda un po' in tutte le città per fare l'ultimo pieno prima del blocco, alle 19 di ieri sera è dunque scattata la protesta che interessa anche i self service e che per gli associati a Fegica e Figisc terminerà alle 19 di dopodomani (le 22 in autostrada).

 

fila per fare benzina 8 fila per fare benzina 8

Per la Faib lo sciopero dovrebbe invece durare un solo giorno, questione che sarà posta al resto della categoria in occasione dell'assemblea dei gruppi dirigenti che si tiene stamattina alla sala Capranichetta a Roma. Caustico il commento del leader dei 5 Stelle Giuseppe Conte che definisce «maldestra» l'operazione del governo che prova «a correggere il tiro con i benzinai alle prese con lo sciopero. È solo l'ennesima giravolta di Giorgia Meloni - ha scritto su Twitter -. Le uniche certezze sono caro carburante, disagi e code».

sciopero dei benzinai 4 sciopero dei benzinai 4 sciopero dei benzinai 5 sciopero dei benzinai 5 fila per fare benzina 10 fila per fare benzina 10 fila per fare benzina 7 fila per fare benzina 7

 

Condividi questo articolo

politica

VI RICORDATE DI VIRGINIA SANJUST DI TEULADA, EX SIGNORINA BUONASERA E GIÀ COCCA DI BERLUSCONI? LA PROCURA DI ROMA HA CHIESTO IL RINVIO A GIUDIZIO PER LA 45ENNE, CON UN PEDIGREE FAMILIARE NOBILE PER STALKING NEI CONFRONTI DELL’EX COMPAGNO E PER AVER DEVASTATO LA CASA DELLA NONNA, L'EX STELLA DEL CINEMA ANTONELLA LUALDI, CHE NON VOLEVA DARLE SOLDI – IL RAPPORTO CON L’AGENTE DEL SISDE FEDERICO ARMATI E LA “RELAZIONE PARTICOLARE” CON IL CAV: “MI AVEVA PRESO A CUORE MA È L’UOMO PIÙ IMPOTENTE DEL MONDO"

“PENSO CHE UN COLPO DI STATO MILITARE POSSA ESSERE POSSIBILE” – PUTIN È ALLE BATTUTE FINALI? SECONDO ABBAS GALLYAMOV, EX SPEECHWRITER DEL PRESIDENTE RUSSO, SÌ: “L’ECONOMIA STA PEGGIORANDO E LA GUERRA È PERSA. I RUSSI CERCHERANNO DI TROVARE UNA SPIEGAZIONE DEL PERCHÉ TUTTO QUESTO STA ACCADENDO. SI RISPONDERANNO DA SOLI. TEMPO UN ANNO, UN COLPO DI STATO DIVENTA REALE. SENZA VITTORIA SULL'UCRAINA, DOVRÀ AFFRONTARE I RUSSI IN DIFFICOLTÀ. I RUSSI NON HANNO BISOGNO DI LUI SE NON È FORTE. POTREBBE…”

“FACCETTA ROSSA” – ALDO GRASSO IRONIZZA SU GUIDO CROSETTO CHE HA CEDUTO ALLE INSISTENZE DI FIORELLO E HA INTONATO “BELLA CIAO”  - ALDO CAZZULLO SPIEGA PERCHE’ IL MINISTRO DELLA DIFESA HA CANTATO IL BRANO SIMBOLO DELLA RESISTENZA: "LO HA FATTO PER NON DARE UN DISPIACERE A FIORELLO E POI PERCHE’ E’ DI MARENE, IN PIEMONTE. DALLE SUE PARTI, CHE POI SONO LE MIE, QUANDO INTONAVAMO ‘BELLA CIAO’ DA RAGAZZI NON ERAVAMO NEPPURE SFIORATI DALL’IDEA DI FARE UNA COSA DI SINISTRA. PERALTRO QUEL BRANO I PARTIGIANI NON L'AVEVANO MAI CANTATO…" - VIDEO