PORTO IL CANE A FARE LA BIBÌ - BRIGITTE BARDOT CANDIDATA ALLE EUROPEE PER IL PARTITO ANIMALISTA - L’ATTRICE HA CRITICATO ASPRAMENTE LE POSIZIONI DEL PRESIDENTE MACRON SULLA CACCIA E QUELLE DELLA PRINCIPESSA STEPHANIE DI MONACO SUL CIRCO: “GLI ANIMALI SONO IL MIO COINVOLGIMENTO VITALE” - QUANDO LA BARDOT MOSTRAVA LA "PELLICCIA" - FOTOGALLERY PELOSETTA

-

Condividi questo articolo



Giulio Gavino per www.lastampa.it

 

BARDOT BARDOT

Brigitte Bardot candidata alle elezioni europee di maggio. BB ha scelto di scendere in campo con il partito animalista. A farle rompere gli indugi è stata l’ultima lite con il ministro francese dell’Ecologia Rugy. La decisione l’ha presa nel suo rifugio di Le Garrigue, a Saint Tropez. Un riavvicinamento, quello al partito animalista francese, che arriva dopo l’aperto sostegno, ma evidentemente non politico, al movimento dei gilet gialli. La Bardot, di recente, ha criticato aspramente le posizioni del presidente Macron sulla caccia e quelle della principessa Stephanie di Monaco sul circo. Posizioni intransigenti a difesa degli animali che sono il «mio coinvolgimento vitale» - ha sostenuto.

 

brigitte bardot brigitte bardot brigitte bardot brigitte bardot

 

Condividi questo articolo



politica

“NOI DI SINISTRA? NON SO COSA VOTANO I MIEI AMICI…” - PARLA MATTIA SANTORI, UNO DEGLI ORGANIZZATORI DEL FLASH MOB DELLE “SARDINE” A BOLOGNA: “COME PRIMA COSA, ABBIAMO DECISO DI REGISTRARE IL MARCHIO E DEPOSITARE IL DOMINIO PER EVITARE CHE ALTRI SE NE APPROPRINO A NOSTRA INSAPUTA…” - “LA VERITÀ”: “A SINISTRA, DOPO OGNI FALLIMENTO, EMERGE UNA NUOVA FIGURINA DA SEGUIRE. ORA TOCCA ALLE “SARDINE” CHE HANNO SOSTITUITO LE “MADAMIN” PRO TAV E IVANO DI TORRE MAURA”