T-IRAN UNA BRUTTA ARIA - TRUMP LANCIA BORDATE CONTRO ROHANI CON LA BENEDIZIONE DI PUTIN, CHE VUOLE CONTENERE L’IRAN IN MEDIO ORIENTE – IL BOTTA E RISPOSTA CON TONI DA BULLI (E MINACCE DI GUERRA) È SOLO UNO SCONTRO PER MOSTRARE I MUSCOLI - IL MISTERO DEL FONDO SEGRETO DI KHAMENEI DA 95 MILIARDI DI DOLLARI

-

Condividi questo articolo

Luigi Guelpa per “il Giornale”

TRUMP ROHANI TRUMP ROHANI

 

Per ora è uno scambio di tweet e dichiarazioni roventi, ma il timore che dalle parole, scritte persino in maiuscolo, si possa scivolare verso azioni militari è concreto. Il braccio di ferro tra Stati Uniti e Iran è ripreso con un vigore che ricorda quello della torrida estate del 1987.

 

Poco più di trent' anni fa il presidente Reagan inviò una corazzata nel Golfo Persico per intimorire Khomeini e rivoltargli contro una pedina chiave della partita, Hafiz Assad, padre dell' attuale leader siriano.

 

TRUMP MINACCIA L'IRAN SU TWITTER TRUMP MINACCIA L'IRAN SU TWITTER

All' epoca il generale Vernon Walters, ex pezzo da novanta della Cia e vecchia volpe di negoziati top secret, venne inviato dalla Casa Bianca con il compito di migliorare i rapporti con Damasco e mandare in tilt quelli con Khomeini. Oggi le diplomazie sono mute, ci si affida piuttosto ad affondi da tastiera piuttosto pericolosi.

 

Tutto ruota attorno al nucleare: domenica il presidente iraniano Rouhani aveva ammonito Trump a «non giocare con la coda del leone. La guerra con l' Iran sarebbe la madre di tutte le guerre».

 

donald trump donald trump

Di fatto una replica al discorso del Segretario di Stato Mike Pompeo, in California davanti alla diaspora iraniana, che aveva denunciato la guida suprema dell' Iran Khamenei di possedere un fondo speculativo segreto personale da 95 miliardi di dollari non tassato e utilizzato dalle guardie islamiche rivoluzionarie (i Pasdaran).

 

«Il livello di corruzione e ricchezza tra i leader del regime dimostra che l' Iran è gestito da qualcosa che somiglia alla mafia più che a un governo». Bordate più che semplici parole, rispedite al mittente da Bahram Ghasemi, portavoce del ministero degli Esteri iraniano.

 

donald trump vladimir putin donald trump vladimir putin

«Le falsità di Pompeo dimostrano l' incapacità senza limiti degli Stati Uniti, che non sono riusciti a raggiungere il loro obiettivo dopo essersi ritirati in modo unilaterale e illegale dall' accordo sul nucleare».

 

Naturalmente non poteva mancare il «cinguettio» di Donald Trump, scritto questa volta tutto in maiuscolo, e chiosato da un inequivocabile «BE CAUTIOUS!», fate attenzione.

khamenei khamenei

Nel tweet l' inquilino della Casa Bianca invita l' Iran a «non minacciare mai più gli Usa o ne pagherete le conseguenze come pochi nella storia ne hanno sofferte prima. Non siamo un Paese che tollererà più le vostre stupide parole di violenza e morte».

 

Potremmo davvero essere a un passo dall' inizio di una mobilitazione militare, anche se il generale Gholam Hossein Gheibparvar, capo della forza paramilitare iraniana Basij, intervistato dall' agenzia di Teheran Isna, sostiene che si tratti di «una guerra psicologica».

 

donald trump vladimir putin donald trump vladimir putin

A inasprire ulteriormente i toni il capo della giustizia dell' Iran, l' ayatollah Amoli Larijani: «Trump? Stupido, estremista e ignorante». Non solo: «È lei che deve stare attento, 50mila suoi soldati sono sotto tiro dell' Iran», tuona il segretario del Consiglio per il Discernimento, Mohsen Rezaee.

 

Secondo gli analisti la strategia di Trump avrebbe ottenuto una sorta di «benedizione» da Putin durante il summit di Helsinki. Entrambi i leader sono concordi nel trovare nuovi equilibri in Medio Oriente, contenendo il disegno strategico dell' Iran che vorrebbe consolidare la propria egemonia sulla direttrice Bagdad-Damasco-Beirut.

 

Condividi questo articolo

politica