E TANTI SALUTI AI CINQUESTELLE - EMILIO CARELLI, GIÀ MEDIASET, GIÀ SKY, “MODELLO GIANNI LETTA”, OGGI PARLAMENTARE “SENZA RUOLO” NEL M5S, TENTA L’ENNESIMA CARAMBOLA: USCIRE DAL PARLAMENTO (DI CUI SENTE LA PUZZA DI FINE LEGISLATURA) ED ENTRARE IN AGCOM COME COMMISSARIO. LE TRATTATIVE SONO APERTE E IL GIORNO 14 LUGLIO IN PARLAMENTO SI VOTERÀ PER IL FUTURO ASSETTO DELLA AUTORITÀ DI GARANZIA PER LE TELECOMUNICAZIONI…

-

Condividi questo articolo

Dagonews

emilio carelli emilio carelli

 

Emilio Carelli, già Mediaset, già Sky, “modello Gianni Letta”, oggi parlamentare “senza ruolo” nel M5S, tenta l’ennesima carambola: uscire dal Parlamento (di cui sente la puzza di fine legislatura ) ed entrare in Agcom come Commissario. Le trattative sono aperte e il giorno 14 Luglio in Parlamento si voterà per il futuro assetto della Autorità di Garanzia per le Telecomunicazioni. La sua nomina all’Agcom sarebbe il vero finale di un Movimento che doveva aprire il “sistema come una scatoletta” ma che invece ci si e’ seduto dentro. Povera fine quella di Grillo e Casaleggio...

emilio carelli luigi di maio emilio carelli luigi di maio

 

Condividi questo articolo

politica

TE LO DO IO IL SESSISMO! - A PROPOSITO DELLA SENATRICE MAIORINO CHE SI METTE A FARE LEZIONI DI MORALE ED ETICA, ACCUSANDO DAGOSPIA DI ESSERE RESPONSABILE DEL "DECADIMENTO DELL'INFORMAZIONE IN ITALIA", RICORDIAMO COSA USCIVA DI INSULTI E OFFESE ALLE DONNE DALLA BOCCUCCIA DI BEPPE GRILLO - L'ELEVATO DIEDE DELLA ''VECCHIA PUTTANA'' ALLA RITA LEVI MONTALCINI E DELLA "PUTTANACCIA, VECCHIA, SCHIFOSA" ALLA GRANDE SCIENZATA INFORMATICA GRACE MURRAY HOPPER - DA PARTE SUA IL DEPUTATO GRILLOZZO DE ROSA APOSTROFO’ LE COLLEGHE DEL PD COSÌ: "SIETE QUI PERCHÉ BRAVE SOLO A FARE I POMPINI" - PER ARGINARE MINACCE E SCONCEZZE CHE PROSPERAVANO SUL BLOG DI GRILLO, LA VICEPRESIDENTE DELLA CAMERA, MARA CARFAGNA, SI RIVOLSE ALLA MAGISTRATURA – E SULLA BOSCHI E LA PICIERNO..

NO, NON CI POSSO CREDERE: ANCHE BILL EMMOTT SDOGANA IL PLURI-PREGIUDICATO SILVIO BERLUSCONI! – CERTO, L’EX DIRETTORE DELL’ECONOMIST NON RINNEGA IL SUO “UNFIT” AL BANANA COME PREMIER, " MA SAREBBE UN AZIONISTA PERFETTAMENTE ACCETTABILE NELLA COALIZIONE, E NON SAREBBE INEDITO, VISTO CHE HA GIÀ SOSTENUTO MARIO MONTI" - E POI SI CHIEDE, IGNORANDO QUANTE CAPRIOLE, DA DRAGHI A LETTA, STA FACENDO  DI MAIO: ''QUANTI 5STELLE LO ACCETTEREBBERO?'' - ''IL PRODI PRO-BANANA È UNA TATTICA PER SEPARARE IL CENTRODESTRA" - L'UNICO CHE ATTACCA E' RENZI: "QUANDO ERA PREMIER HA SPRECATO UN'OPPORTUNITA' STORICA..."

NELLE FAUCI DI TRUMP – IL PRESIDENTE AMERICANO IN MODALITÀ KAMIKAZE SI METTE A SFIDUCIARE IL POPOLARISSIMO “IMMUNOLOGO-IN-CHIEF”: “È UN UOMO SIMPATICO, MA HA COMMESSO TANTI ERRORI” – INTANTO I SUOI COLLABORATORI MENANO: IL RESPONSABILE SOCIAL DELLA CASA BIANCA DAN SCAVINO HA PUBBLICATO UNA VIGNETTA IN CUI PARAGONA FAUCI A UN RUBINETTO CHE PERDE, MENTRE FILTRA UN MEMORANDUM ANONIMO CON “TUTTI GLI ERRORI” COMPIUTI DAL MEDICO IN QUESTI MESI. PECCATO CHE LA COMUNITÀ SCIENTIFICA SIA COMPATTA CON LUI. TE CREDO, ALMENO NON HA CONSIGLIATO DI INIETTARSI DISINFETTANTI IN VENA! - VIDEO

“VOGLIO FARE IL PARTITO DEI MODERATI” - SONO LONTANI I TEMPI IN CUI DI MAIO ABOLIVA LA POVERTÀ E INCONTRAVA I GILET GIALLI: ORA IL MINISTRO HA CAPITO CHE LA POLITICA E' SANGUE, MERDA E MEDIAZIONE – E INFATTI L’EX BIBITARO NEGLI ULTIMI TEMPI PREFERISCE INCONTRARE RENZI E GIANNI LETTA E NON CASALEGGIO E DI BATTISTA. COSÌ, QUANDO CONTE FINIRÀ IN PELLICCERIA, POTREBBE ESSERE LUI A DARE LE CARTE - IL RAPPORTO CON IL QUIRINALE VIA UGO ZAMPETTI E I BUONI UFFICI CON GIORGETTI...