LA TENTAZIONE DELLA PATRIMONIALE – IL CONTO (SALATISSIMO) CHE LA MANOVRA PRESENTA A BANCHE E ASSICURAZIONI (I “POTERI FORTI”) AVRÀ DELLE RIPERCUSSIONI A PIOGGIA ANCHE SUI CLIENTI, CIOÈ TUTTI COLORO CHE HANNO UN CONTO CORRENTE – OGGI L’ASSAGGINO DI PATRIMONIALE SI FA SULLA FINANZA CATTIVA NEMICA DEL POPOLO, MA DOMANI?

-

Condividi questo articolo

Da "il Foglio"

 

BANCHE BANCHE

Un assaggio di patrimoniale. Come altrimenti definire il conto che legge di Bilancio presenta a banche e assicurazioni, cioè ai poteri forti classici della retorica populista? I 4 miliardi indicati nei saldi (ma non ancora nelle tabelle, ad aumentare ulteriormente l’incertezza per le imprese e i loro clienti) si riferiscono ad aspetti ammantati di tecnicismo come le deduzioni per interessi passivi e l’aumento degli acconti d’imposta per le compagnie assicurative. L’incasso dovrebbe servire al “ristoro dei risparmiatori danneggiati dalle banche”: il cosiddetto “risparmio tradito” sul quale Lega e 5s hanno fatto campagna elettorale.  

GENERALI GENERALI

 

Ma la propaganda viene già smentita dallo stesso esecutivo: i sottosegretari Alessio Villarosa (M5s) e Massimo Bitonci (Lega) quantificano la dotazione 2019 del fondo “anti tradimento” in 250 milioni, benché la manovra parli di 525 in tre anni fino al 2021. Ad alzare altra nebbia c’è poi il fatto che il Documento programmatico di bilancio indica cifre ancora diverse: zero nel 2019 e 365 milioni l’anno nel 2020-2021. In realtà il governo intende fare cassa, come del resto dimostra la differenza tra i 4 miliardi del prelievo e l’1,5 del “ristoro”. Ma se anche le cifre combaciassero resterebbe la logica perversa.

MASSIMO BITONCI MASSIMO BITONCI

 

Banche e assicurazioni sono i principali detentori di Btp, e tra aumento dello spread e possibili declassamenti di rating, rischiano di restare isolate. Le Generali, il maggior compratore di titoli di stato, sono poi esposte ad appetiti stranieri, con gli azionisti italiani che cercano di rafforzare la loro quota oggi del 25,3 per cento. Dunque il governo bastona un settore strategico per il debito pubblico.

 

BANCHE VENETE BANCHE VENETE

Non solo: colpendo banche e assicurazioni si colpiscono a pioggia tutti i loro clienti, che nella stragrande maggioranza sono clienti “obbligati”, perché hanno un conto in banca, con effetti simili agli aumenti di Iva e accise. Mentre si rinuncia a individuare le responsabilità di funzionari e manager bancari, quanto ai risparmiatori non si distingue tra chi è stato raggirato e chi cercava di speculare sui bond a rischio. Ma ancora di più, c’è appunto la tentazione di patrimoniale. Oggi sulla finanza nemica del popolo, domani chissà.

ALESSIO VILLAROSA ALESSIO VILLAROSA bagarre in aula decreto banche bagarre in aula decreto banche

 

Condividi questo articolo

politica

GENDARMI IMPROPRI - IL PAPA ACCETTA LE DIMISSIONI DI DOMENICO GIANI, DA 20 ANNI A CAPO DELLE GUARDIE VATICANE. ACCUSATO DI AVER DIFFUSO IL DOCUMENTO DELLE INDAGINI SULLE SPERICOLATE OPERAZIONI IMMOBILIARI E PETROLIFERE PAGATE CON L'OBOLO DI SAN PIETRO (QUEL FOGLIO È STATO INVIATO A 500 GENDARMI…), C’È CHI SOSPETTA CHE LA DIFFUSIONE FOSSE PROPRIO UN MODO PER COLPIRE IL COMANDANTE. L’AVER CONDOTTO INDAGINI E PERQUISIZIONI, IN QUESTI ANNI, GLI HA PROCURATO MOLTI NEMICI INTERNI…

VIDEO: IL LINCIAGGIO DELLA IENA FILIPPO ROMA ALLA FESTA DEI 5 STELLE, COLPITO DA SCHIAFFI E PUGNI E POI SALVATO DALLA POLIZIA - TRA CHI INVEISCE C'È ANCHE UNA CONSIGLIERA COMUNALE DI ROMA, CRISTIANA PACIOCCO, CHE URLA ''VERGOGNA VERGOGNA'', FA AVVICINARE LA IENA ALLA GRATA MENTRE UN SUO AMICO PROVA A MENARLO - PERCHÉ DI MAIO NE' IL MOVIMENTO DICONO UNA PAROLA SUI PICCHIATORI A 5 STELLE? L'INVIATO VOLEVA CHIEDERE CONTO ALLA RAGGI DELLO SCANDALO RIFIUTI, OVVERO FACEVA IL SUO LAVORO

RUSSIA-GATE - PAPADOPOULOS SCODELLA LA “PROVA” CHE I SERVIZI DI INTELLIGENCE DI REGNO UNITO, AUSTRALIA, E FORSE ANCHE ITALIA, HANNO COSPIRATO CONTRO TRUMP - “MI PRESENTARONO MIFSUD IN QUESTA UNIVERSITÀ DI ROMA CHIAMATA LINK CAMPUS, UNA SORTA DI CAMPO DI ADDESTRAMENTO PER AGENTI DELL’INTELLIGENCE OCCIDENTALE. LA CIA HA TENUTO DEI CORSI LÌ’’ - MIFSUD ERA NASCOSTO IN ITALIA FINO ALLA SCORSA PRIMAVERA, POCO PRIMA DELLA PUBBLICAZIONE DEL RAPPORTO MUELLER. ORA SAREBBE NASCOSTO IN RUSSIA…