PER USCIRE DALL’ANGOLO IN CUI SI E’ INFILATO, SALVINI PROPONE A BERLUSCONI DI FEDERARE IL CENTRODESTRA, A PARTIRE DAI GRUPPI PARLAMENTARI - BRUNETTA SENTE PUZZA DI FREGATURA: “MI SEMBRA UN'OPA OSTILE. NON È CREDIBILE E CHI ACCETTA È COLLABORAZIONISTA. IN EUROPA POTREBBERO MAI ACCETTARE LA  CANDIDATURA A PREMIER DEL CENTRODESTRA DI CHI È ALLEATO CON LA LE PEN? SERVE UN GOVERNO DRAGHI NEL 2021” - SORGI: “SALVINI SI E’ DOVUTO PIEGARE ALLA REALTÀ: FARE L'OPPOSIZIONE DURA E PURA, PUNTARE A FAR CADERE IL GOVERNO, È IMPOSSIBILE DI QUESTI TEMPI”

-

Condividi questo articolo

1 - SALVINI TELEFONATA CON BERLUSCONI E PROPONE DI FEDERARE IL CENTRODESTRA

berlusconi salvini berlusconi salvini

Estratto dell’articolo di Paola Di Caro per il “Corriere della Sera”

 

Il lavoro dei pontieri ha portato frutti e dopo il riavvicinamento tra Lega e Forza Italia - con i primi che hanno rinunciato a citare la norma salva-Mediaset nella pregiudiziale di costituzionalità presentata al decreto Covid e i secondi che hanno messo da parte la richiesta di doppio relatore sulla Finanziaria -, c'è stato anche quello tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi. I due leader - dopo un veloce contatto venerdì sera - si sono sentiti più a lungo al telefono ieri mattina.

 

salvini berlusconi salvini berlusconi

In un clima che viene definito «molto cordiale», entrambi hanno ribadito come l'unità del centrodestra non sia «in discussione» […] Non che lo scontro non abbia lasciato scorie. A Berlusconi, ancora ferito per lo sgarbo di Salvini che ha accolto nella Lega tre fuoriusciti da FI (Ravetto, Zanella e Carrara), il leader leghista ha spiegato che «erano già in uscita da tempo, io in fondo li ho tenuti nel centrodestra...», ha assicurato che non ci saranno altri arrivi (anche se almeno due senatori erano a un passo dalla Lega) e si è lamentato a sua volta per l'atteggiamento molto critico di alcuni azzurri nei suoi confronti, a partire da Renato Brunetta.

SALVINI BERLUSCONI SALVINI BERLUSCONI

 

[…] Salvini […] ha lanciato, dopo averlo anticipato a Berlusconi, una proposta: «Una federazione del centrodestra, a cominciare dai gruppi parlamentari della coalizione. […]».

Salvini […] tenta di riprendere la guida di una coalizione che vede comunque i tre partiti ciascuno alla ricerca di un proprio spazio autonomo. […] Salvini a sua volta precisa che, in Europa, «rimarremo nel nostro gruppo parlamentare a Strasburgo», quello della Le Pen. […]

 

2 - BRUNETTA "DA SALVINI UN'OPA OSTILE SU FORZA ITALIA GOVERNO DRAGHI NEL 2021"

Estratto dell’articolo di Carmelo Lopapa per “la Repubblica”

 

Brunetta Salvini foto Lapresse Brunetta Salvini foto Lapresse

Salvini lancia la proposta di federazione del centrodestra ma non scalda i cuori degli alleati. Tanto meno di Forza Italia, nonostante la telefonata di apparente disgelo tra il leader leghista e Silvio Berlusconi dopo il "ratto" di tre deputati. «Per uscire dalla crisi serve un governo di tutti, dalla prossima primavera, Draghi potrebbe salvare questo Paese», dice Renato Brunetta.

 

Come giudica la proposta di una federazione lanciata dal leader del centrodestra Salvini?

«Mi sembra tanto un' Opa ostile. Non è credibile, oppure è egemonica. E chi accetta è collaborazionista, tacciabile di subordinazione alla leadership di Salvini. Che è leader della sola Lega, come ha dimostrato in questi anni, e come tale si è comportato. L'unica leadership europeista, liberale, popolare e garantista è quella di Berlusconi […] E poi, siamo seri: in Europa potrebbero mai accettare l'eventuale candidatura a premier del centrodestra di chi è alleato con la Le Pen?»

Brunetta Salvini foto Lapresse Brunetta Salvini foto Lapresse

 

Il passaggio alla Lega di tre vostri deputati non l' avete preso bene, lo ammetta.

«Anche questo, al di là della gravità del fatto in sé, denota la mentalità del capo di quel partito. Del resto è un leader che avrebbe dovuto guidare il centrodestra e non ha voluto, preferendo il governo coi 5S […]».

 

[…] Con la Lega avete rotto anche sulla norma "salva Mediaset".

«Un segnale insensato rispetto a una norma di difesa di tutte le aziende italiane, non pro-Mediaset. Che poi, appare anche ingeneroso se si pensa al presenzialismo di Salvini tra Canale5, Rete4 e Italia1: più che fallo di reazione, il suo, lo giudico un fallo di disperazione».

 

Pensa che Conte reggerà alla crisi economica da Covid?

«Questo non è il governo uscito dalle urne, la maggioranza degli italiani sta col centrodestra. […] Se non dovesse farcela c'è una sola soluzione per superare la crisi e gestire il Recovery fund […] un governo di tutti, che dalla prossima primavera azzeri la competizione partitica. Guidato e composto da personalità disposte a non ricandidarsi».

RENATO BRUNETTA PUBBLICA LA FOTO CON BERLUSCONI RENATO BRUNETTA PUBBLICA LA FOTO CON BERLUSCONI

 

3 - IL DIETROFRONT DI SALVINI E LA PAX FRAGILE CON SILVIO

Estratto dell’articolo di Marcello Sorgi per “la Stampa”

 

Preceduta da un intenso lavoro di pontieri da una parte e dall' altra, la pace armata tra Salvini e Berlusconi è stata siglata ieri con un comunicato che rinvia a un ennesimo vertice del centrodestra la decisione, promessa come unitaria, sull' atteggiamento dell' opposizione nel prossimo voto parlamentare sul nuovo scostamento di bilancio, che il governo chiederà per far fronte alle pressanti esigenze generate dai danni dell' epidemia da Covid.

GIUSEPPE CONTE MATTEO SALVINI GIUSEPPE CONTE MATTEO SALVINI

 

Ma quale che sarà la conclusione del vertice […] è evidente che ancora una volta il leader della Lega avrà dovuto piegarsi alla realtà dei fatti: fare l'opposizione dura e pura, puntare a far cadere il governo o a paralizzarlo, come lui vorrebbe, è impossibile di questi tempi. […] lo sbocco finale di una settimana di travaglio del centrodestra sarà quasi certamente ribadire che l' offerta di collaborazione di Conte non è sincera, ma consentirgli egualmente «per senso di responsabilità», di ottenere il via libera del Parlamento al nuovo scostamento di bilancio […].

 

Condividi questo articolo

politica

IRANIANI CHE CADONO COME BIRILLI - UN DRONE FA SECCO UN GENERALE DEI PASDARAN MENTRE PASSAVA LA FRONTIERA TRA IRAQ E SIRIA. IL VALICO DI QAIM SI TROVA AL CENTRO DI QUEL ''PONTE DI TERRA'' CHE GLI IRANIANI CERCANO DA ANNI DI DISEGNARE ATTRAVERSO IL MEDIO ORIENTE, E CHE NEI TIMORI DI GERUSALEMME E DI WASHINGTON SERVIREBBE A COSTRUIRE UN ALTRO AVAMPOSTO MILITARE SUL LATO ORIENTALE DI ISRAELE, CONTIGUO A QUELLO DEGLI HEZBOLLAH AL CONFINE CON IL LIBANO, E AFFIANCATO DALLA REMOTA POSTAZIONE MISSILISTICA CHE GLI HOUTI OPERANO DALLO YEMEN

NON SIAMO “IMMUNI” ALLE CAZZATE – RAPETTO: “ARRIVA SEMPRE IL GIORNO IN CUI LE CHIACCHERE VENGONO SMENTITE DALLE CIFRE. L’APPLICAZIONE È DISPONIBILE DA 183 GIORNI. I NUOVI ‘POSITIVI’ AL COVID IN QUELL’ARCO TEMPORALE SONO 1.368.537, QUALCHE DECIMALE PIÙ DI 7.478 PERSONE AL GIORNO. ‘IMMUNI’, SU UNA PLATEA DI 9.933.031 UTENTI (NEMMENO UN SESTO DELLA POPOLAZIONE) HA TOTALIZZATO 6.686 POSITIVI CHE HANNO INNESCATO 79.649 SEGNALAZIONI” – “IL TOTALE DEI “POSITIVI SECONDO IMMUNI” È INFERIORE ALLA…”

L'ORGIA DEL POTERE! SCANDALO AL PARLAMENTO EUROPEO: LA POLIZIA BECCA 25 UOMINI INTENTI A FARE UN'ORGIA NEL CENTRO DI BRUXELLES, ANNAFFIATA DA ALCOL E DROGA. TRA I PARTECIPANTI DIVERSI DIPLOMATICI E UN EURODEPUTATO CHE HA TENTATO DI SCAPPARE E HA POI INVOCATO L'IMMUNITÀ PARLAMENTARE - PER TUTTI È SCATTATA LA MULTA, VISTO CHE ANCHE IN BELGIO SONO VIETATE LE FESTE - CHI SARÀ L'EURODEPUTATO INFOJATO? A BRUXELLES MORMORANO CHE NON SIANO UN CASO LE DIMISSIONI IMPROVVISE DI UN UOMO FORTE DEL PARTITO DI…ORBAN!!