CI VEDIAMO DOPING - LA RUSSIA BANDITA DALLE COMPETIZIONI SPORTIVE PER 4 ANNI: NIENTE OLIMPIADI DI TOKYO 2020 NÉ MONDIALI DEL QATAR 2022. È ARRIVATA LA DECISIONE DELL'AGENZIA MONDIALE ANTIDOPING (WADA), CHE ALL'UNANIMITÀ HA DECISO LE SANZIONI PIÙ PESANTI DELLA STORIA CONTRO MOSCA, CHE HA FALSIFICATO I DATI DEI CONTROLLI ANTIDOPING SUI SUOI ATLETI

-

Condividi questo articolo

 

Da www.gazzetta.it

vladimir putin vladimir putin

 

C’era grande attesa per la decisione della Agenzia Mondiale Antidoping (Wada) sulla possibile esclusione della Russia dalle prossime Olimpiadi estive di Tokyo 2020 e dai Giochi Invernali di Pechino 2022. Mosca subisce le sanzioni più pesanti della storia per recidiva nel falsificare i dati dei controlli antidoping sui suoi atleti. La Wada comunicherà la propria decisione durante una conferenza stampa a Losanna alle 13.30, al termine della riunione del Comitato esecutivo a porte chiuse iniziato intorno alle 10, ma dalle prime indiscrezione la decisione è stata già presa: 4 anni fuori.

 

DOPING LABORATORIO DOPING LABORATORIO

“L’elenco completo delle raccomandazioni (le sanzioni del Comitato di revisione della conformità, ndr) è stato approvato all’unanimità” dai dodici membri del Comitato esecutivo, ha dichiarato il portavoce della Wada. Il Comitato di revisione della conformità ha raccomandato, tra l’altro, l’esclusione della bandiera russa dalle Olimpiadi e da qualsiasi campionato mondiale per quattro anni, con la possibile presenza di atleti russi sotto una bandiera “neutrale”.

antidoping wada antidoping wada DOPING DOPING

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute