CR-RE DI CHAMPIONS: CRISTIANO RONALDO COLPISCE ANCORA, L’AJAX RISPONDE CON UNA MAGIA DI NERES - MUGHINI: "BELLISSIMA PARTITA, L’1-1 E’ UN RISULTATO GIUSTO. ANCORA PIU’ FORTI DI QUANTO PENSASSI GLI UNDICI OLANDESI, BUONISSIMA JUVE PUR PRIVA DI CHIELLINI E EMRE CAN. PER FORTUNA RUGANI E BENTANCUR HANNO FATTO BENISSIMO. A TORINO SARA’ DURA. QUANTO AL LORO CENTRALE, IL 19ENNE DE LIGT, QUASI QUASI LI PRESTO IO I SOLDI A AGNELLI PUR DI COMPRARLO"

-

Condividi questo articolo

 

 

<blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="it" dir="ltr">SI SCRIVE CHAMPIONS LEAGUE, SI LEGGE CRISTIANO RONALDO <a href="https://twitter.com/hashtag/AjaxJuve?src=hash&amp;ref_src=twsrc%5Etfw">#AjaxJuve</a> <a href="https://t.co/xUYz7coV7A">pic.twitter.com/xUYz7coV7A</a></p>&mdash; L. (@dreaminhogwarts) <a href="https://twitter.com/dreaminhogwarts/status/1116066182992400385?ref_src=twsrc%5Etfw">10 aprile 2019</a></blockquote>

<script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>

 

Giampiero Mughini per Dagospia
 

ajax juve ronaldo ajax juve ronaldo

Caro Dago, accidenti che bella serata di calcio europeo. Ancora più forti di quanto io pensassi gli undici olandesi tutti poco più che ventenni, gente che ha il calcio nel cuore, che va su e giù a folate, che la palla sa indirizzarla, sa come giocarla e sempre trovare un uomo che da qualche parte della linea d’attacco punge. Buonissima Juve pur priva di due uomini che in una partita come questa erano fondamentali, il dottor Giorgio Chiellini e Emre Can, il Can mostruoso della partita di ritorno con l’Atletico.
 

ajax juve 9 ajax juve 9

Dio mi avesse detto se in questa partita preferivo rinunciare a CR/7o al dottor Chiellini, avrei detto il primo. Per fortuna Rugani e il Betancour che difendeva hanno fatto benissimo. C’era sempre un olandese che spuntava pericolosissimo, ma c’era sempre uno juventino (non un bianconero, data la maglia) che lo ostruiva e lo infastidiva. 1-1, un risultato che più giusto di così. Bellissima partita. Douglas Costa l’avesse messa dentro anziché colpire il palo, sarebbe stato da crepacuore. La sostanza della cosa è che con un 1-1 a noi basterebbe a Torino uno 0-0, solo che è follia augurarsi una partita condotta in tal senso, nel senso di puntare a non prendere gol. Devi manovrare, devi giocare, devi offendere.
 

mughini mughini

E a Torino sarà dura e difficile non meno di quanto sia stato nello stadio il cui nome onora il genio di uno dei più grandi giocatori moderni, Johan Cruijff. A Torino sarà di nuovo battaglia aperta e forsennata per 90 minuti. Non c’è modo di tenere a bada gli olandesi se non costringendoli a difendersi. Se possono attaccare, può succedere qualsiasi patatrac. In qualsiasi momento. Stasera ne hanno fallito un paio he hanno avuto a portata di fucile. Speriamo che a Torino ci sia in campo il dottor Chiellini. Speriamo che i nostri siano assieme audaci e talmente rispettosi del calcio olandese, una meraviglia cui ci eravamo disabituati da un paio di decenni E quanto al loro centrale, il diciannovenne Matthijs de Ligt, quasi quasi li presto io i soldi a Andrea Agnelli pur di comprarlo.

mughini libro sempre una gran signora mughini libro sempre una gran signora

GIAMPIERO MUGHINI

 

 

AJAX JUVE

 

 

Luca Bianchin per gazzetta.it

 

ajax juve cr7 ajax juve cr7

La Juve pareggia 1-1 ad Amsterdam con l'Ajax nell'andata dei quarti di finale di Champions. Al solito Cristiano Ronaldo risponde Neres. Gli olandesi pressano alto da subito, tengono alto il ritmo, sfiorano il gol con Ziyech (bella parata di Szczesny) e Van de Beek (sinistro fuori di un soffio). La Juve risponde con una girata a lato di Bernardeschi, prima di colpire con il solito, infallibile CR7: il portoghese allarga a destra e si butta nello spazio, Bernardeschi porta sull'esterno Tagliafico, lasciando a Cancelo il tempo per pennellare una palla con i contagiri per la testa di Cristiano, che fredda Onana. È l'1-0 bianconero proprio al fischio finale del primo tempo.

 

L'inizio di ripresa è però terribile: al 1' Cancelo si fa soffiare palla, Neres parte di gran carriera, rientra sul destro e a giro sorprende Szczesny. Il pareggio esalta l'Ajax, che inizia a spingere forte. La Juve va in affanno, ma non perde la testa. E pian piano gli olandesi calano, tanto che Allegri si gioca anche le carte Douglas Costa e Dybala. E proprio il brasiliano nel finale con un bel diagonale colpisce in pieno il palo. Forse sarebbe stato troppo anche per la cinica Juve di questo periodo...

 

mughini tiki taka mughini tiki taka giampiero mughini giampiero mughini mughini wanda nara mughini wanda nara

ajax juve ajax juve

 

ajax juve 8 ajax juve 8

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

“TOTTI VIA? È UNA SCONFITTA DI TUTTI. LA ROMA NON È IN VENDITA" – IL VICEPRESIDENTE DELLA ROMA BALDISSONI REPLICA ALL’EX CAPITANO: "SIAMO DISPIACIUTI MA NESSUNO PUO’ DECIDERE DA SOLO. SU RANIERI È STATO ASCOLTATO. ATTORNO A FEBBRAIO GLI È STATO PROPOSTO IL RUOLO DI DIRETTORE TECNICO E…" – "DEROMANIZZAZIONE? NULLA DI PIÙ LONTANO DAL VERO" – IERI TOTTI IN CONFERENZA AVEVA DETTO: “BALDISSONI? HA CERCATO DI DIREZIONARMI NON SO DOVE, PERÒ, MI HA DIREZIONATO…PERCHÉ RIDETE?”

cafonal

viaggi

salute