ICARDI TORNA TARDI E L’INTER LO STANGA: 100MILA EURO DI MULTA - E WANDA GETTA NEL PANICO I TIFOSI NERAZZURRI: "RINNOVO? SIAMO MOLTO LONTANI, CI SONO TANTI CLUB INTERESSATI" – POI CITA BUKOWSKI: “ACCETTO SENZA PROBLEMI LE CHIACCHIERE DI TUTTI E SENZA PROBLEMI LE LASCIO PERDERE” - SKRINIAR CONTRO LE VOCI DI MERCATO: "I MEDIA SLOVACCHI? LETAME"

-

Condividi questo articolo

wanda nara wanda nara

Davide Stoppini per www.gazzetta.it

 

Criptica, ma neppure troppo. Wanda Nara è rientrata a Milano dall’Argentina, dove ha passato le vacanze con Mauro Icardi. Ieri notte sul suo profilo Instagram ha postato una frase presa in prestito dallo scrittore Charles Bukowski: “In generale accetto senza problemi le chiacchiere di tutti e senza problemi le lascio perdere”. Citazione dotta, in un periodo in cui il suo nome e quello di Icardi viene evocato spesso: sovraesposizione mediatica che più volte ha irritato l’Inter nelle ultime settimane. E certo non contribuisce a rasserenare gli animi il ritardo — causa volo da Buenos Aires cancellato — di Icardi alla ripresa degli allenamenti, anche al successivo step fissato con il club delle 17.

 

icardi5 icardi5

A maggior ragione se prima Tyc Sports, tv argentina, prima fa filtrare una rottura per il rinnovo. E poi la stessa Wanda, stavolta molto meno criptica, ad As spiega: "Ci sono club molto importanti interessati a Mauro e siamo molto lontani dall’arrivare a un accordo. Le cifre di cui si parla non sono vere e non ci è ancora arrivata una proposta soddisfacente da parte dell’Inter". E poi aggiunge: "Non neghiamo che si possa arrivare a un accordo, però ad oggi siamo molto lontani. Non ha senso rinnovare per lo stesso ingaggio che percepisce ora Mauro". Risultato: la mano del club è pesante, Icardi è stato multato dal club per 100 mila euro.

icardi wanda nara icardi wanda nara

 

MULTA E IN CAMPO — Partiamo dal ritardo. Icardi aveva avvisato scusandosi del problema aereo con la società nerazzurra, che dunque non è rimasta sorpresa dal mancato rientro della mattina e del ritardo anche oltre le 17 di ieri, il nuovo appuntamento fissato. Ma il fatto che Icardi sia capitano ha fatto pendere la bilancia per la linea dura. A poco sono valse le scuse di Mauro, ribadite in mattinata. Ad Appiano avrebbero apprezzato un’attenzione maggiore nella gestione del rientro, la stessa che ad esempio ha avuto Lautaro, lui sì in grado di raggiungere il centro sportivo nel tardo pomeriggio per una seduta in palestra.

 

icardi icardi

RINNOVO — L’episodio si innesta dentro giorni importanti per Icardi e l’Inter, sul fronte rinnovo. Le parole di Wanda, successive alle indiscrezioni di Tyc Sports, sono l’ultimo step prima dell’incontro della prossima settimana tra il club nerazzurro e l’entourage del centravanti si siederanno intorno a un tavolo per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2021: Wanda chiede per Icardi un ingaggio da 8 milioni, l’Inter è disposta a ragionare per un contratto in style Dybala, dunque top per il campionato italiano, da 7 milioni bonus compresi. Da sciogliere il nodo della clausola rescissoria da 110 milioni, che l’Inter vuole eliminare dal nuovo accordo in scadenza 2023. Ci sarà da trattare, anche se l’Inter non vuole portare la cosa troppo per le lunghe. Resta da capire quali siano le reali intenzioni di Wanda, al netto della forzatura mediatica sul rinnovo.

icardi wanda nara icardi wanda nara wanda nara icardi wanda nara icardi wanda nara wanda nara wanda nara wanda nara wanda nara wanda nara wanda nara wanda nara wanda nara wanda nara wanda nara wanda nara icardi icardi

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

LA LETTERA DI MELANIA RIZZOLI AI MALATI DI TUMORE AL CERVELLO: “NON FATEVI IMPRESSIONARE DALLA MORTE DI NADIA TOFFA, PERCHÉ LEI HA AVUTO UNO DI QUEI TIPI PER I QUALI NON CI SONO CURE CERTE E PER I QUALI LA SCIENZA E LA RICERCA STANNO LAVORANDO MOLTO. I SEGNI E I SINTOMI DELLA PRESENZA DI LESIONI OCCUPANTI SPAZIO NEL CRANIO SONO SIMILI, E RICONOSCERLI ALLO STADIO INIZIALE PUÒ MIGLIORARE LA PROBABILITÀ DI GUARIGIONE E DI SOPRAVVIVENZA, E QUANDO SI PRESENTA UNO DI QUESTI SINTOMI..."