JUVE ZERO TITOLI – FINALE DI COPPA ITALIA TRA POLEMICHE E RISSE - ALLEGRI, ESPULSO, ACCUSA: "UNO DELL'INTER MI HA DATO UNA PEDATA. ALLA FINE CHIUDIAMO LA STAGIONE SENZA VINCERE UN TROFEO E QUESTO CI DEVE DARE LA RABBIA GIUSTA PER IL PROSSIMO ANNO" – CHIELLINI SALUTA LA JUVE – “TRA POCO SARÒ IL PRIMO TIFOSO DELLA SQUADRA. IL DNA BIANCONERO VA TRASFERITO AI GIOVANI” - VIDEO

-

Condividi questo articolo


FURIA ALLEGRI - VIDEO

 

 

https://video.corriere.it/sport/rabbia-allegri-juventus-inter-perde-pazienza-lite-la-panchina-nerazzurra-giallo-espulsione/cbea2e88-d1be-11ec-887c-70e4d8d3607c?vclk=video3CHP%7Crabbia-allegri-juventus-inter-perde-pazienza-lite-la-panchina-nerazzurra-giallo-espulsione

 

 

Da corrieredellosport.it

 

MASSIMILIANO ALLEGRI MASSIMILIANO ALLEGRI

La Juventus torna al punto di partenza dell’inizio del proprio ciclo d’oro. Dopo nove scudetti, cinque Coppe Italia e altrettante Supercoppe Italiane spalmati in 10 stagioni, per la prima volta dal 2010-’11 i bianconeri chiudono una stagione senza titoli in bacheca.

 

Pensare all’ultima volta sembra preistoria per la Juve, che chiuse al 7° posto con Gigi Delneri in panchina, eliminata alla fase a gironi di Europa League. A sancire l’ultima delusione della stagione bianconera è stata la sconfitta nella finale di Coppa Italia contro l’Inter, un 4-2 all’Olimpico di Roma infarcito di polemiche arbitrali e anche accenni di rissa, ma che si chiude con le lacrime di tanti giocatori della Juve, da Alvaro Morata a Dusan Vlahovic e con Allegri espulso alla fine del primo tempo supplementare.

 

chiellini allegri chiellini allegri

 

Il tecnico livornese ha però usato toni distensivi per commentare la partita ai microfoni di 'SportMediaset': "È passato uno dell'Inter e mi ha dato una pedata, ma l'arbitro si è girato e mi ha espulso. Comunque questo non conta, alla fine chiudiamo la stagione senza vincere un trofeo e questo ci deve dare la rabbia giusta per il prossimo anno. Brucia perché volevamo la rivincita dopo la sconfitta in campionato, ma stasera non possiamo rimproverare nulla alla squadra". 

 

Allegri ha poi spiegato le scelte operate nel secondo tempo sulle sostituzioni, prima di tracciare un bilancio della stagione: "La squadra ha fatto una buona partita, ma siamo calati nel finale, molti ragazzi avevano poche partite nelle gambe. Per 70 minuti è andato tutto bene, poi ho dovuto cambiare qualcosa, Cuadrado soffriva Perisic e mi sono messo a tre dietro per avere più copertura.

 

C’è poco di altro da dire per la partita di stasera. Voglio complimentarmi con l’Inter per la vittoria e con l’arbitro che ha diretto una bella partita. Abbiamo raggiunto l’obiettivo minimo della nostra stagione a un certo punto non era scontato, abbiamo fatto una bella rincorsa. Ora finiamo bene le ultime due partite, poi penseremo al futuro.

 

CHIELLINI

Da repubblica.it

MAX ALLEGRI MAX ALLEGRI

 

 

Giorgio Chiellini lascia la Juventus. "Sì, è ufficiale". Lo ha detto lo stesso difensore dopo la finale di Coppa Italia persa dalla Juventus contro l'Inter. "Dispiace lasciare dopo un anno senza trofei, ma questa è la mia decisione. Ho fatto tutto quello che potevo, lunedì saluterò il mio Juventus Stadium contro la Lazio, cedo lo scettro a tanti giovani. Spero di aver lasciato qualcosa, ma è la mia scelta al cento per cento. Penso di aver dimostrato di esserci ancora e di lasciare a un livello alto".

 

 

GIORGIO CHIELLINI GIORGIO CHIELLINI

Sul nuovo ciclo che la Juventus sta aprendo, dopo una stagione senza titoli: "Fa strano parlare di un anno della Juventus senza un titolo, ma oggi siamo lontani dalla squadra più forte, l'Inter. Invece, anche se è davanti a tutti, con tutto il rispetto non penso che il Milan lo sia. Per valutare questa stagione bisogna fare un'analisi più ampia. Dobbiamo migliorare in continuità, voglia, carattere. Caratteristiche principali della Juve per tanti anni. Ora inizia un nuovo ciclo, fa parte della vita. Ma il Dna bianconero va trasferito ai più giovani, per non finire anche il prossimo anno senza titoli".

 

Anche Chiellini ha vissuto momenti difficili in bianconero nel corso della sua carriera. "L'importante è essere consapevoli di questo processo in atto. Ho vissuto due anni di settimi posti, quando le cose vanno male non è facile. Ci è voluto tempo, poi abbiamo fatto dieci anni magnifici, adesso tocca ai nuovi ragazzi".

 

Chiellini poi guarda agli ultimi impegni della stagione: "Lunedì festeggerò e saluterò il mio Stadium contro la Lazio, poi forse giocherò uno scampoletto a Firenze per tenermi in forma in vista della Nazionale. Sono felice di lasciare al 100 per cento della forma fisica, non arrancando. Tra poco sarò il più grande tifoso della juventus. Sì, si tratta di un addio ufficiale".

GIORGIO CHIELLINI GIORGIO CHIELLINI GIORGIO CHIELLINI RE DEGLI EUROPEI GIORGIO CHIELLINI RE DEGLI EUROPEI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

CONTRORDINE! LA CARNE ROSSA ALLUNGA LA VITA! - UNA RICERCA DIMOSTRA CHE NEI PAESI DOVE SE NE MANGIA POCA, A VANTAGGIO PER ESEMPIO DI CEREALI E TUBERI, SI CAMPA DI MENO - LE BISTECCHE NON FAREBBERO VENIRE IL CANCRO: IL RISCHIO DI TUMORE AL COLON, SEMMAI, CRESCE SOPRATTUTTO IN CHI HA UNA DIETA PARTICOLARMENTE RICCA DI FIBRE GREZZE E NON RAFFINATE - IL PROFESSOR GIUSEPPE PULINA, PRESIDENTE DI "CARNI SOSTENIBILI": “PER DUE MILIONI DI ANNI ABBIAMO MANGIATO PROTEINE E GRASSI CON POCHISSIMI CARBOIDRATI, MENTRE ORA…”