“KESSIE E BAKAYOKO? DUE PICCOLI UOMINI CHE MOSTRANO LA MAGLIA DI UN CAMPIONE”- IMMOBILE DIFENDE ACERBI DOPO LO SFOTTO' SOTTO LA CURVA MILANISTA DEI CENTROCAMPISTI ROSSONERI -  IN SETTIMANA IL BOTTA E RISPOSTA TRA IL DIFENSORE LAZIALE (“IL MILAN? COME SINGOLI SIAMO PIU’ FORTI”) E BAKAYOKO (“OK, CI VEDIAMO SABATO”) – ACERBI: “HO SCAMBIATO LA MAGLIA PER METTERE FINE ALLA QUESTIONE, FOMENTARE ODIO E’ UN SEGNO DI DEBOLEZZA”- IL MEA CULPA DEI ROSSONERI- VIDEO

-

Condividi questo articolo

Da www.corrieredellosport.it

kessie bakayoko maglia acerbi kessie bakayoko maglia acerbi

«Due piccoli "uomini" che mostrano la maglia di un campione sia in campo che nella vita... sei un grande Leone, non ci pensare Francesco Acerbi». Questo il messaggio via Instagram dell'attaccante della Lazio Ciro Immobile al compagno di squadra, con la cui maglia hanno festeggiato sotto la Curva i milanisti Tiemoué Bakayoko e Franck Kessie, che poi hanno chiesto scusa, come auspicato dal loro allenatore, Rino Gattuso.

 

«Il mio è stato un gesto scherzoso. Non volevo mancare di rispetto a nessuno». Così il centrocampista del Milan Bakayoko ha fatto mea culpa per aver festeggiato la vittoria contro la Lazio mostrando come un trofeo la maglia di Acerbi, con cui in settimana aveva avuto uno scambio polemico sui social. «Chiedo scusa ad Acerbi se si è sentito offeso», ha aggiunto il milanista.

milan lazio kessie milan lazio kessie

E dopo il mea culpa di Bakayoko, è arrivato quello di Kessie«Orgoglioso di indossare questa maglia...di questi tifosi...di questa società. Le mie scuse più sincere a Francesco Acerbi. Volevo semplicemente scherzare, niente di più. Massimo rispetto per tutti», ha scritto su Instagram.

 

ACERBI

Da gazzetta.it

kessie kessie

"Sono dispiaciuto perché ho scambiato la maglia per mettere fine alla questione, fomentare odio non è sport ma un segno di debolezza". Francesco Acerbi, su Instagram, risponde ancora una volta a Bakayoko. E stavolta lo fa in maniera piccata. Il riferimento è all'episodio del dopo Milan-Lazio, quando il centrocampista, insieme con Kessie, è andato sotto la curva rossonera per mostrare la maglia di Acerbi in segno di sfottò.

 

acerbi acerbi

IN SETTIMANA — Tutto era nato sui social in settimana, quando c'erano stati tra i tweet polemici tra lo stesso difensore biancoceleste e il centrocampista rossonero. Acerbi parlando della sfida di questa sera a San Siro aveva dichiarato: "Nei singoli siamo più forti noi", la risposta di Bakayoko su Twitter era stata praticamente immediata: "Ci vediamo a San Siro". La controreplica di Acerbi aveva avuto toni distensivi: "Non mi interessano le parole, non volevo mancare di rispetto a nessuno! Il calcio regala queste sfide che si trasformano in emozioni, il calcio è solo un gioco ma è quello più bello del mondo".

 

A SAN SIRO — Dopo la partita di questa sera, Acerbi è andato da Bakayoko per chiarire e chiudere la vicenda proponendo uno scambio di maglie. Il centrocampista rossonero però, dopo aver accettato la casacca del numero 33 della Lazio, è subito andato sotto la curva rossonera mostrando il "bottino". Un episodio che non è andato giù ad Acerbi, che si è sentito preso in giro.

 

acerbi acerbi

LA CONTRORISPOSTA DI BAKA E KESSIE — Subito dopo anche Bakayoko ha affidato a Instagram il suo pensiero: "Grande vittoria stasera, il mio è stato solo un gesto scherzoso. È soltanto una partita, non significa non rispettare l'avversario. Mi scuso con il mio amico Francesco Acerbi se si è sentito offeso". Dopo la mezzanotte anche Kessie ha chiesto scusa: "Le mie scuse più sincere a @francescoacerbi88 Volevo semplicemente scherzare, niente di più. Massimo rispetto per tutti".

 

ciro immobile foto mezzelani gmt77 ciro immobile foto mezzelani gmt77 ciro immobile foto mezzelani gmt169 ciro immobile foto mezzelani gmt169

IMMOBILE ENTRA DURO — Intanto, l'attaccante della Lazio Ciro Immobile è entrato a gamba tesa Kessie e Bakayoko, commentando il post di Acerbi su Instagram, senza mezze misure: "Due piccoli “uomini” che mostrano la maglia di un campione sia in campo che nella vita...sei un grande Leone non ci pensare"

 

milan lazio kessie bakayoko milan lazio kessie bakayoko

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

BEVI E GODI CON CRISTIANA LAURO - GIANFRANCO VISSANI SARA PAZZARIELLO QUANTO VI PARE, MA QUANDO SI METTE AI FORNELLI RESTA QUEL GRANDE CHEF CHE È SEMPRE STATO. ALLA FACCIA DEI FRANCESI CHE TRATTANO UNO DEI MONUMENTI DELLA TAVOLA ITALIANA (CASA VISSANI A BASCHI, TERNI) COME SE FOSSE UN BISTROT - AL GALA DINNER PER LA NUOVA GUIDA BIBENDA DELLA FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI FRANCO RICCI, VISSANI HA TIRATO FUORI SENSIBILITA E CORAGGIO, E UN RISOTTO IMPECCABILE PER OLTRE MILLE PERSONE

salute