“MALE MALE ALLEGRI, L'OPPOSTO DI RONALDO, SEMPRE DISPONIBILE" - BUFERA SUL TECNICO BIANCONERO PER L’AUTOGRAFO NEGATO A UN GIOVANE TIFOSO DURANTE JUVE FIORENTINA – MA C’E’ CHI LO DIFENDE: "SE FIRMA UN AUTOGRAFO LÌ ARRIVANO IN 100 A CHIEDERGLIELO", "C'È UN MOMENTO PER GLI AUTOGRAFI E QUELLO PER LA PARTITA" - MAX: "LE VOCI SU CONTE? SI DICE CHE VADO VIA MA SONO 5 ANNI CHE SONO QUI. IL FUTURO? PRIMA DEVO VEDERE AGNELLI”. E SU MESSI E CR7… - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Da gazzetta.it

 

E' il momento del fischio d'inizio di Juve-Fiorentina del 20 aprile scorso. Un piccolo tifoso bianconero si avvicina alla panchina della Juventus per chiedere un autografo a Massimiliano Allegri. Il tecnico, concentrato su quanto accade in campo, con un gesto rifiuta. Il video - da Twitter – in queste ore è diventato virale

allegri allegri

 

ALLEGRI E L’AUTOGRAFO NEGATO AL BAMBINO

Da www.ilgiornale.it

 

(...) Il video ha fatto il giro della rete, dividendo gli appassionati. C'è chi ovviamente ha criticato il comportamento dell'allenatore livornese. "Male male, mister", "L'opposto di Ronaldo, sempre disponibile", "Sei una mer...", "Qui male, concordo", "Ha sbagliato", "Io avrei firmato, ci vogliono 5 secondi", alcuni dei commenti contro il tecnico juventino. Che molti altri hanno voluto difendere.

 

"Ma finitela, sempre ad attaccarlo", "Invece è una persona squisita e disponibile", "Ma dai, se firma un autografo lì arrivano in 100 a chiederglielo", "C'è un momento per gli autografi e quello per la partita". Insomma, dopo la divisione tra "giochisti" e "risultatisti", che ha acceso il dibattito sullo stato del calcio italiano dopo l'eliminazione a sorpresa della Juve dalla Champions, ecco registrarsi una nuova frattura tra gli appassionati.

allegri allegri

 

ALLEGRI

Da sport.sky.it

 

Anche se la Juve arriva sollevata, con il Torino sarà la stessa partita del girone di andata?

Loro hanno un obiettivo straordinario, da tanti anni non arrivavano a questo punto del campionato con una possibilità simile. Per questo sarà necessario fare una grande partita, giocando bene tecnicamente ed essendo solidi. Loro hanno grande fisicità e solidità.

Messi in Champions è stato ancora decisivo. Per quanto tempo lui e Cristiano continueranno a dominare?

Per Cristiano è un bello stimolo. Messi l'ha raggiunto a quota 600 gol e noi abbiamo il derby, quindi lui vorrà andare avanti. E poi vuole vincere la classifica dei marcatori. Non so per quanto tempo andranno avanti soprattutto per quanto riguarda Messi, su Cristiano posso dire che ha ancora anni davanti a sé. Quando smetteranno sarà difficile trovare altri Messi o Ronaldo. Ci saranno calciatori bravi che cresceranno e ne nasceranno altri. Sicuramente non uguali, ma diversi e forti.

 

Ci sarà qualche esperimento tattico?

tapiro ad allegri tapiro ad allegri

Contro l'Inter ho provato a iniziare la gara con Emre Can in difesa, ma poi l'ho dovuto spostare a centrocampo. Un conto è una partita come quella contro l'Atletico, un altro conto è giocare sempre in quel ruolo. Io penso che Emre Can faccia meglio a centrocampo, ma in certe situazioni può giocare anche in difesa.

La squadra arriva al derby con la giusta concentrazione?

Ci siamo allenati bene, con una serenità diversa. Nell'allenamento di stamattina c'è stata buona intensità, sono sicuro che faremo una bella partita.

 

Cosa pensi di Ramsey?

tapiro ad allegri tapiro ad allegri

Ha inserimento e corsa, per la Juventus è un ottimo acquisto.

 

Entro la fine della stagione ci sarà spazio per Pinsoglio?

Sicuramente una partita la giocherà perché lo merita, è un grande professionista ed un punto di riferimento all'interno dello spogliatoio. Pinsoglio è uno positivo, è diventato importante per lo spogliatoio.

 

Contro il Torino si può vedere Kean dall'inizio?

O ci giochiamo tutto all'inizio e vediamo cosa succede, oppure mi porto un cambio in panchina. Sarà un derby importante, una bella sfida. Il Torino ha perso solo una volta in 17 partite, speriamo domani arrivi la seconda. Mazzarri sta facendo un lavoro straordinario e noi dovremo fare una bella partita, come accaduto con l'Inter nel secondo tempo.

 

Sei convinto di avere entusiasmo e motivazioni?

allegri allegri

Dal momento ce ho deciso di ripartire con la Juve per il sesto anno è perché ho delle motivazioni. Quando a livello tecnico non sono convinto non riparto, è molto semplice.

 

Quali sono le tue idee per il futuro?

Prima di tutto voglio vedere il presidente e sentire da lui quali sono le sue idee. La Juventus deve essere competitiva su tutti i fronti come sempre, per la vittoria del campionato, della Coppa Italia e della Champions.

 

allegri allegri

Le voci su Conte ti disturbano?

I giornalisti giustamente scrivono e dicono quello che sentono. E' sempre la stessa roba, si dice che vado via ma sono cinque anni che sono qui. Abbiamo un vantaggio, quello di pianificare per capire in quale direzione andare l'anno prossimo.

 

C'è qualcosa da chiarire sul fatto di rimanere o no o bisogna parlare dei programmi perché rimani sicuramente?

C'è da vedersi per programmare e per parlare dell'annata che è stata, di ciò che è andato e di ciò che non è andato e di cosa sarà nell'annata prossima. Per il resto è tutto normale. Ci siamo visti stamani con il presidente, ma anche qualche giorno fa. Quando decideremo il presidente mi chiamerà e avremo un incontro, non ci sarà nessun problema.

allegri allegri allegri allegri allegri cover allegri cover tapiro ad allegri tapiro ad allegri allegri allegri allegri 3 allegri 3 allegri fazio allegri fazio allegri adani allegri adani

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

BEVI E GODI CON CRISTIANA LAURO - GIANFRANCO VISSANI SARA PAZZARIELLO QUANTO VI PARE, MA QUANDO SI METTE AI FORNELLI RESTA QUEL GRANDE CHEF CHE È SEMPRE STATO. ALLA FACCIA DEI FRANCESI CHE TRATTANO UNO DEI MONUMENTI DELLA TAVOLA ITALIANA (CASA VISSANI A BASCHI, TERNI) COME SE FOSSE UN BISTROT - AL GALA DINNER PER LA NUOVA GUIDA BIBENDA DELLA FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI FRANCO RICCI, VISSANI HA TIRATO FUORI SENSIBILITA E CORAGGIO, E UN RISOTTO IMPECCABILE PER OLTRE MILLE PERSONE

salute