“SCHUMACHER E’ COSCIENTE” – ‘LE PARISIEN’ CITA FONTI DELL’OSPEDALE DI PARIGI DOVE L’EX CAMPIONE DI F1 E’ RICOVERATO PER UNA TERAPIA A BASE DI CELLULE STAMINALI - IERI LA VISITA DEL PRESIDENTE DELLA FIA TODT, OGGI SCHUMI DOVREBBE LASCIARE L’OSPEDALE

-

Condividi questo articolo

todt schumi todt schumi

Da ansa.it

 

Continua febbrile il via vai di medici e infermieri al primo piano dell'edificio D dell'ospedale parigino Georges Pompidou, dove da lunedì è ricoverato Michael Schumacher per una terapia probabilmente a base di cellule staminali.

 

montezemolo todt schumi barrichello montezemolo todt schumi barrichello

Le Parisien, che ha dato la notizia dell'arrivo dell'ex pilota nella capitale francese per primo, cita ancora proprie fonti per confermare che Schumi dovrebbe partire stamattina, se il programma sarà rispettato. E attribuisce frasi "rubate" al personale sanitario che si alterna al suo capezzale: "sì - avrebbe detto a un collega una dottoressa del reparto di cardiologia uscendo - è nel mio reparto. E ti assicuro che è cosciente".

 

fisichella schumi todt fisichella schumi todt

    La novità delle ultime ore - rivelano le fonti del Parisien - è stata la visita dell'amico di sempre, Jean Todt, che è arrivato alle 17:15 al Pompidou e si è trattenuto da Schumacher per 45 minuti. Ha poi lasciato l'istituto da una porta secondaria, senza farsi vedere da nessuno.

fisichella schumi fisichella schumi ROSSI SCHUMI ROSSI SCHUMI Gli esperti dicono che le condizioni sono piu serie di quanto si pensava Gli esperti dicono che le condizioni sono piu serie di quanto si pensava la moglie Corinna e i due figli vigilano su di lui la moglie Corinna e i due figli vigilano su di lui fisichella schumi fisichella schumi fisichella schumi fisichella schumi agnelli schumi irvine agnelli schumi irvine

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

AVERE LA FACCIA COME IL CONTE CASALINO - A FURIA DI SENTIRLO RIPETERE A RETI ED EDICOLE UNIFICATE CHE “LA DELEGA AI SERVIZI È RESPONSABILITÀ DEL PREMIER”, PENSAVAMO CHE IL CAZZARO CON LA POCHETTE, MAI E POI MAI AVREBBE CEDUTO ALLA RICHIESTA DI RENZI E PD DI MOLLARE LA DELEGA. INVECE OGGI SIAMO A BENASSI – UN BEL “MA MI FACCIA IL PIACERE!’’ SE LO MERITA ANCHE TRAVAGLIO: "QUELLA SUI SERVIZI È STATA L’ENNESIMA TEMPESTA NEL BICCHIERE D’ACQUA, UN’ALTRA SCUSA DEI RENZIANI" - PAZIENZA, RAGAZZI, DÀI: PENSAVATE FOSSE UNA PASSEGGIATA, INVECE ERA UNA VIA TRUCIS

business

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute