LIVIN LA JUVE "LOCA"! LOCATELLI FA LE COSE PER BENE E LA JUVE MATA IL TORO. DOPO QUELLA CON IL CHELSEA, ALTRA VITTORIA DI “CORTO MUSO” PER ALLEGRI CHE HA RESTITUITO SOLIDITA’ DIFENSIVA AI BIANCONERI. NEL SECONDO TEMPO I CAMBI DI MAX HANNO CAMBIATO LA GARA A FAVORE DELLA SIGNORA. ALLEGRI E IL CALCETTO AL CULO A BERNARDESCHI (VIDEO) - ALTA TENSIONE PRIMA DEL DERBY. UN TIFOSO BIANCONERO HA LANCIATO UNA BICI ELETTRICA CONTRO UN POLIZIOTTO… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Da fanpage.it

locatelli torino juve locatelli torino juve

La decide Locatelli, di "corto muso" come direbbe Allegri. La Juventus si porta a casa il derby della Mole numero 203 con una prestazione di grande sostanza contro un Torino che ha cercato in tutti i modi di portare a casa punti ma, alla fine, ha dovuto alzare bandiera bianca.

 

 

Dopo una partenza di grande intensità da parte della Juventus, che ha cercato di colpire con Kean e McKennie in ripartenza; il Torino ha iniziato a guadagnare campo e ha imposto il suo palleggio ma non ha avuto grandi occasioni da gol. Lukic di testa e Mandragora con un tiro dalla distanza hanno messo paura a Szczesny ma il portiere ha sempre avuto la situazione in controllo. I ragazzi di Juric hanno avuto un po' di difficoltà nell'impatto al match ma piano piano hanno preso campo mentre i bianconeri hanno occupato bene il campo e appena possibile hanno cercato la verticalità. Secondo quanto riportato da Opta, la squadra bianconera non ha effettuato neanche un tiro nello specchio in un primo tempo di Serie A per la prima volta da quando l'istituto raccoglie i dati (2004/05).

torino juve torino juve

 

 

La ripresa ha vissuto lo stesso copione della prima frazione ma la risposta del Toro non è stata veemente come in precedenza anche per le forze fresche inserite dalla Juventus che hanno dato più peso alla fase offensiva. Un paio di buone occasioni con Alex Sandro e Rabiot ma a decidere il match è stato Manuel Locatelli

 

Proteste di Cuadrado per un contatto in area con Pobega ma Valeri non ha ritenuto il contatto meritevole del penalty.

 

 

 

 

 

NEDVED

Da www.calciomercato.com

 

torino juve torino juve

Pavel Nedved, vicepresidente della Juventus, a pochi minuti dal derby ha parlato a Dazn: "Che per il Torino sia la partita dell'anno è normale, aspettano noi per fare una partita bella. Per noi una partita importante, una delle tante in 38 che facciamo in campionato, niente di più".

 

 "Abbiamo pensato che affronteranno la partita come fatto con l'Atalanta. Abbiamo giocatori adatti a questo tipo di gioco e bisogna mettersi alla pari per la corsa e dare qualcosa in più a livello tecnico. Rabiot nella zona di Aina, vincerà il duello? Rabiot sì, si incontreranno più spesso con Alex Sandro. L'importante è vincere i duelli, per mettere il Toro in difficoltà".

 

 "Puntiamo molto su di lui, lo abbiamo scelto come attaccante per il presente e il futuro. Lo merita, conosce il mondo Juve e da quando è tornato è cresciuto tantissimo. Ha fatto 17 gol al PSG e un giocatore con un bagaglio così sarebbe considerato un fenomeno se non fosse che è italiano. Puntiamo molto sui giovani, quelli che prendiamo sono tutti dal 2000 in poi, se guardate bene. E credo che la Juve ha un grandissimo futuro".

torino juve torino juve

 

 

INCIDENTI TIFOSI-AGENTI

Da tuttosport.com

 

Tensione tra alcuni tifosi della Juventus e la polizia fuori dallo stadio Olimpico Grande Torino prima del derby tra i bianconeri e il Torino. Un gruppo juventini, che protestavano contro l'obbligo del Green pass e quindi resteranno fuori dalla stadio, ha cercato di venire a contatto con i tifosi granata. La polizia ha evitato lo scontro tra opposte tifoserie; a quel punto i sostenitori della Juve hanno lanciato oggetti contro gli agenti. Uno, in particolare, ha scagliato una bicicletta elettrica contro un funzionario. Fermato, verrà arrestato. La situazione è ora tornata nella normalità prima del fischio d'inizio della partita.

 

allegri allegri allegri allegri CONFERENZA STAMPA ALLEGRI CONFERENZA STAMPA ALLEGRI locatelli torino juve locatelli torino juve

 

Condividi questo articolo

media e tv

UBI MAJOR, JALISSE CESSANT! ECCO COSA C’E’ DIETRO LA 25ESIMA ESCLUSIONE AL FESTIVAL DELLA COPPIA – “SIAMO NATI INDIPENDENTI, ABBIAMO APERTO LA NOSTRA PICCOLA CASA DISCOGRAFICA NEL 1992, QUANDO LE MAJOR NON ERANO INTERESSATE. ABBIAMO VINTO E SONO VENUTI TUTTI A BUSSARE ALLA NOSTRA PORTA, NOI PERÒ ABBIAMO SEMPRE VOLUTO MANTENERE IL NOSTRO PROFILO INDIPENDENTE E ANCHE QUEST'ANNO È STATO COSÌ. NON VOGLIO PENSARE PERÒ CHE SIA PER QUESTO, PERCHÉ…" - L'AUTO-IRONIA DEL PIDDINO GIANNI CUPERLO CHE SI PARAGONA AI JALISSE

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute