IN UN OSIMHEN CHE NON SI DICA – MIRACOLO A NAPOLI: AURELIONE DE LAURENTIIS APRE IL PORTAFOGLI E SGANCIA 81 MILIONI PER L’ATTACCANTE NIGERIANO DEL LILLA - GATTUSO COSTRETTO AD ABBASSARSI LO STIPENDIO PUR DI AVERLO. L’INGAGGIO ATTUALE DI OSIMHEN È DI 800MILA EURO ED È DESTINATO AD AUMENTARE DI SEI-SETTE VOLTE. PRONTO ANCHE GABRIEL DESTINATO A SOSTITUIRE KOULIBALY. OPERAZIONE DA 105 MILIONI…

-

Condividi questo articolo

Da ilnapolista.it

 

osimhen osimhen

L’Equipe non ha dubbi: Osimhen ha scelto Napoli. Il quotidiano sportivo francese dedica tre pagine al calciomercato del Lille che in Francia chiamano Losc. I punti salienti sono che l’attaccante nigeriano ha chiesto al club di interrompere le trattative con Inter e Liverpool. Dopo una settimana di riflessione, la decisione è arrivata venerdì sera. E ieri sera la trattativa è proseguita in Sardegna in un vertice col presidente del club e Giuntoli, De Laurentiis era collegato telefonicamente. Per Osimhen c’erano i suoi nuovi agenti.

 

osimhen osimhen

Il costo del cartellino del nigeriano dovrebbe essere di 81 milioni di euro, di un milione superiore al trasferimento di Pépé all’Arsenal. Per averlo, scrive L’Equipe, Gattuso si è dichiarato disponibile a ridursi lo stipendio. Questo spiega le dichiarazioni di ieri di De Laurentiis sul rapporto tra Gattuso e i soldi («un uomo appagato sul piano economico, non ha bisogno di lavorare per vivere»). L’ingaggio attuale di Osimhen è di 800mila euro e per L’Equipe è destinato ad aumentare di sei-sette volte. Sarebbe quasi un ingaggio record per il Napoli, di circa 5 milioni di euro. Probabilmente la cifra è eccessiva, conoscendo il comportamento del Napoli.

 

 

 

osimhen osimhen

Osimhen – scrive L’Equipe – ha scelto Napoli perché preferisce essere la stella di un club forte e ha escluso uno dei cinque top club europei dove avrebbe difficoltà a essere titolare.

 

Oltre a Osimhen, il Napoli potrebbe acquistare dal Lille anche Gabriel per circa 25 milioni bonus compresi. Sarebbe quindi un’operazione da circa cento milioni.

gabriel gabriel

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute