BUSINESS INTERNATIONAL - “WSJ”: LA BATTAGLIA DEL LUSSO SEMBRA FAVORIRE LA QUOTAZIONE MILANESE DI FERRAGAMO RISPETTO A QUELLA CINESE DI PRADA - REGNO UNITO: INFLAZIONE STABILE AL 4,5% - “FT”: \"CRISI, QUALE CRISI: NEL 2010 STIPENDI DEI BANCHIERI CRESCIUTI DEL 36%” - “BLOOMBERG”: L’UOMO PIÙ RICCO DEL GIAPPONE LANCIA LA SFIDA AL NUCLEARE - BANK OF IRELAND, SCHIAVA DEL DEBITO - “EL CONFIDENCIAL”: ECCO PERCHÉ TUTTI VOGLIONO LAVORARE PER GOOGLE…

Condividi questo articolo

DAGOREPORT

1 - THE WALL STREET JOURNAL
REGNO UNITO: INFLAZIONE STABILE AL 4,5%
http://on.wsj.com/l2Gh68

PRADAPRADA

L\'inflazione dell\'Inghilterra è stabile da 12 mesi al 4,5%. L\'ultimo dato è quello di maggio che registra un aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente. La stabilità dell\'indice dei prezzi al consumo è dovuta a un abbassamento del costo dei trasporti che ha compensato i prezzi record di generi alimentari, alcol e tabacco.

LA BATTAGLIA DEL LUSSO SEMBRA FAVORIRE FERRAGAMO
http://europe.wsj.com/home-page

\"The Wall Street Journal\" dedica il suo \"Heard on the Street\" a Prada e Ferragamo. A oltre tre anni da quando la crisi finanziaria sconvolse i loro piani, scrive l\'autorevole quotidiano americano, due grandi aziende del lusso come Prada e Ferragamo si accingono ad entrare sul mercato. La prima punta a una valutazione pari a 28 volte gli utili previsti per il 2011 (su Hong Kong), la seconda (su Milano) mira a una valutazione 21 volte superiore ai profitti stimati.

ferragamoferragamo 5thavenue666

Le due società hanno molto in comune. Entrambe hanno sofferto un crollo di vendite durante la crisi, ma si sono riprese nel 2010. Entrambe guardano ai mercati emergenti del lusso dove registrano un terzo delle loro vendite. Ma riguardo alle rispettive Ipo hanno approcci diversi. L\'obiettivo di Prada su Hong Kong non è fuori luogo se si guarda ad altre società quotate sul listino giapponese come l\'Occitane International, scambiata a 22 volte i suoi utili previsti.

Ma il prezzo è notevolmente più alto rispetto ai titoli degli altri marchi del lusso quotati in Europa, che vengono scambiati - in media - a un valore 20 volte gli utili stimati. Questo, conclude il \"Wsj\", potrebbe dare una spinta a Ferragamo. Per gli investitori con il gusto del lusso, Ferragamo potrebbe essere una scelta più oculata.

2 - BLOOMBERG
LA BANCA D\'IRLANDA DIVENTA SCHIAVA DEL DEBITO
http://bloom.bg/j3Jopm

Oggi si terrà l\'incontro annuale della Banca d\'Irlanda, l\'istituto più antico e grande del paese. Il meeting, tuttavia, arriva in un momento in cui la Banca vede il proprio valore di mercato ridotto a 694 milioni di euro, un 25esimo del picco raggiunto quattro anni fa.

BancaBanca Centrale Irlandese

Se il creditore riesce a raccogliere qualcosa dei 5,2 miliardi di euro di capitali supplementari richiesti dalle autorità di regolamentazione, Bank of Ireland sarà l\'unica banca irlandese a raccogliere fondi da gestori di fondi, da quando il governo ha assicurato il debito del settore nel 2008. Un fallimento metterebbe l\'ultimo dei sei maggiori istituti di credito del paese sotto il controllo statale.

L\'UOMO PIÙ RICCO DEL GIAPPONE LANCIA LA SFIDA AL NUCLEARE
http://bloom.bg/lgCZpB

Si chiama Masayoshi Son, ha 53 anni, è Ceo dell\'a società di telecomunicazioni Softbank ed è l\'uomo più ricco del Giappone. Son ha deciso di lanciare la sfida al nucleare, annunciando piani per costruire centrali fotovoltaiche con il supporto di almeno 33 dei 47 distretti giapponesi.

Recentemente il Primo ministro Naoto Kan ha detto di voler accrescere la percentuale di energia nucleare nazionale dal 30 al 50% rispetto al totale. Le rinnovabili, al momento, pesano solo per un 10%. L\'obiettivo di Son è triplicare il rapporto entro il 2020.

3 - LES ECHOS
GRECIA: MOODY\'S POTREBBE DECLASSARE SOCIÉTÉ GÉNÉRAL, BNP PARIBAS E CASA
http://bit.ly/jevfIq

googlegoogle

L\'agenzia di rating finanziario Moody\'s ha detto oggi di aver messo sotto osservazione le banche francesi Société Général, Bnp Paribas e Casa, per la loro esposizione nel debito greco. Nel comunicato diffuso dalla stessa agenzia, si avverte che \"Moody\'s, nelle prossime settimane, potrebbe considerare la valutazione di queste banche incompatibile con l\'impatto di un possibile default o di una possibile ristrutturazione del debito della Grecia\".

4 - EL CONFIDENCIAL
VIDEO: ECCO PERCHÉ TUTTI VORREBBERO LAVORARE PER GOOGLE
http://bit.ly/lXcEZZ

Palestra, pasti gratuiti, orari flessibili, massaggi. Ecco, raccontati in un video, i motivi per cui lavorare per Google è il sogno di un numero sempre crescente di persone.

5 - FINANCIAL TIMES
GLI STIPENDI DEI BANCHIERI CRESCIUTI DEL 36%
http://www.ft.com/

MASOYOSHIMASOYOSHI SON

Lo stipendio medio dei banchieri europei e americani, lo scorso anno, è cresciuto del 36%, attestandosi a 9,7 milioni di dollari. Il dato è il risultato di una ricerca e un confronto di dati realizzati dal quotidiano economico inglese \"Financial Times\". In cima alla lista dei più pagati, il direttore della JpMorgan Jamie Dimon e quello di Goldman Sachs Lloyd Blankfein. Entrambi hanno incassato 15 volte tanto i loro stipendi del 2009. Nel 2010 il primo ha preso 21 milioni di dollari. Il secondo 14,1 milioni di dollari.

 

 

Condividi questo articolo

business